Eventi
Scienza e tecnologia al Montani di Fermo. Sabato il terzo appuntamento dedicato alla tv digitale terrestre

E’ fissato per sabato 11 gennaio, inizio alle ore 9 nell’Aula Magna, il terzo appuntamento del ciclo di sei incontri “Scienza & Tecnologia al Montani di Fermo” organizzati per mantenere vivo il legame tra l’Istituto “Montani” e le più prestigiose aziende dove lavorano (o hanno lavorato) molti diplomati usciti dalla scuola.

Scienza e tecnologia al Montani di Fermo. Sabato il terzo appuntamento dedicato alla tv digitale terrestre

l progetto, ideato e messo a punto dal prof. Elvezio Serena, docente di Fisica e Laboratorio al Montani, ex allievo e Presidente della sezione locale di Italia Nostra, nonché tecnico della RAI Marche dal 1982 al 1988, è stato approvato dal Collegio docenti e inserito nel Piano dell’Offerta Formativa (POF) per l’anno scolastico 2013-2014. Un progetto molto apprezzato dalla dirigente scolastica prof. ssa Margherita Bonanni e da diversi docenti, che già nei primi due incontri svolti a novembre e dicembre scorsi sui satelliti per telecomunicazioni e relative stazioni di terra ha visto la partecipazione di oltre 300 studenti delle classi terze, quarte e quinte del settore Telecomunicazioni, Elettronica e Informatica.

All’incontro di sabato, dal titolo “La TV digitale terrestre”, interverranno Pierluigi Santarelli - Capo tecnico controllo qualità ricezione e Mirco Palmieri - Direttore tecnico della RAI - sede regionale per le Marche, entrambi ex allievi del Montani. I relatori, con la loro vasta esperienza, tratteranno, anche attraverso immagini, tabelle e grafici, le principali problematiche della TV digitale terrestre: Differenza tra spettro di un segnale analogico e spettro di un segnale digitale, Misure a radiofrequenza, Effetti della propagazione, Impedenza e adattamento, Reti SFN ed echi, Parametri e valori limite consigliati. Saranno evidenziati i vantaggi della tecnica digitale per la ricezione televisiva rispetto alla tv analogica, sorta proprio 60 anni fa, il 3 gennaio 1954. Chiaramente l’incontro sarà l’occasione per chiarire problematiche di ricezione, anche locali, sorte con il passaggio al nuovo sistema.

La tematica sarà approfondita sperimentalmente, nella seconda parte, attraverso un mezzo speciale attrezzato (antenna telescopica fino a 10 mt, analizzatore di spettro, misura campo, televisore, ecc.), in modo che gli studenti possano subito verificare quanto appreso teoricamente.

L’incontro è aperto a tutti gli interessati: docenti, tecnici, studiosi, antennisti, ma è esteso anche alla cittadinanza. Al termine i presenti saranno invitati a porre domande su un tema molto particolare e originale, che concorrerà ad ampliare gli orizzonti e ad incrementare il prestigio del glorioso “Montani”. Scopo di queste lezioni-conferenza è anche quello di creare l’occasione per approfondire argomenti svolti in classe e, nello stesso tempo, favorire un corretto orientamento verso il mondo del lavoro, esigenza sempre più richiesta.

Alle ore 16 è prevista una visita guidata al MITI, Museo dell’Innovazione e della Tecnica Industriale della Provincia di Fermo, ambientato nelle storiche officine del più antico Istituto Tecnico d’Italia, fondato nel 1854.

L’iniziativa è svolta in collaborazione con Italia Nostra, che sul Montani ha promosso e organizzato convegni, conferenze e una pubblicazione per la tutela dell’immenso patrimonio di archeologia industriale della scuola. Il progetto ha ottenuto il patrocinio del Comune e della Provincia di Fermo, della Camera di Commercio-Industria-Artigianato-Agricoltura di Fermo (CCIAA), della Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della piccola e media impresa (CNA) Associazione provinciale di Fermo, di Confindustria Fermo, del Consorzio di Sviluppo Industriale del Fermano (Co.S.I.F.), del STL “Marca Fermana”, dell’Unione Nazionale delle Pro Loco (UNPLI) - Comitato delle Province di Ascoli e Fermo, dell’Associazione ex Allievi del Montani di Fermo e del Collegio Periti Industriali e Periti Industriali Laureati delle Province di Ascoli Piceno e Fermo.

Gli altri tre appuntamenti in programma si terranno tra fine gennaio e inizio febbraio.

Letture:2147
Data pubblicazione : 09/01/2014 11:28
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications