Eventi
“Energie Rinnovabili - Un’opportunità per un futuro sostenibile. Un’occasione di solidarietà verso le popolazioni in difficoltà”. Se ne parlerà al Montani di Fermo

Appuntamento sabato 22 marzo alle ore 9,30, presso l’Istituto Tecnico Tecnologico Montani di Fermo. L’evento, promosso dalla dirigenza e dai docenti dei uno dei più importanti istituti tecnici del nostro Paese, in collaborazione con Meridiana, Cooperativa Sociale, settore Energie Rinnovabili, si svolgerà nell’ambito delle iniziative per la ricorrenza del 160° anniversario dalla fondazione dell’Istituto Montani.

“Energie Rinnovabili - Un’opportunità per un futuro sostenibile. Un’occasione di solidarietà verso le popolazioni in difficoltà”.  Se ne parlerà al Montani di Fermo

Vista l’importanza e l’attualità dei temi trattati, numerose sono state le adesioni di Enti che hanno concesso il loro patrocinio e che parteciperanno direttamente al convegno. I saluti dei promotori della manifestazione, il Dirigente Scolastico dell’Istituto Montani, Margherita Bonannied il Presidente della Meridiana, Giuseppe Spernanzoni, accoglieranno il pubblico e le autorità.

Saranno presenti all’iniziativa i Presidenti delle Province di Fermo, Fabrizio Cesetti, di Ascoli, Piero Celani e di Macerata, Antonio Pettinari, nonché il Presidente della Camera di Commercio di Fermo, Graziano Di Battista. Saranno presenti, inoltre, sindaci ed assessori dei comuni di Fermo, di Macerata, di Porto San Giorgio, di Porto Sant’Elpidio e di Grottammare,

La prima parte dell’evento tratterà il tema delle energie rinnovabili come opportunità per un futuro sostenibile, sotto i molteplici aspetti delle tipologie tecnologiche, (Andrea Silenzi – Docente Istituto Tecnico Tecnologico “G. e M. Montani”), dell’evoluzione nella gestione dei servizi (Riccardo Giangregorio – Responsabile ENEL Rete Diretta e Indiretta Emilia Romagna e Marche), delle opportunità di lavoro e tutela dell’ambiente per un futuro sostenibile (Stefano Leoperdi – Meridiana Energie, Coordinatore Settore Energie Rinnovabili di Meridiana Cooperativa Sociale).

La seconda parte affronterà il tema delle energie rinnovabili come occasione di solidarietà.

Barbara Vittori, Presidente dell’Associazione Regionale di Solidarietà per il Popolo Saharawi – Rio de Oro, parlerà delle importanti esperienze, svolte negli ultimi quattordici anni, nel Deserto del Sahara algerino, in collaborazione con Meridiana, per il sostegno al Popolo Saharawi.

A questa popolazione, che vive in condizioni precarie sia dal punto di vista alimentare che dell’approvvigionamento idrico, verrà dedicato il progetto: “Portiamo un po’ di luce nei campi profughi Saharawi”. La luce sarà quella dell’informazione, ma anche quella dell’impegno solidale, per la realizzazione di impianti fotovoltaici e di sistemi per la potabilizzazione delle acque che potranno funzionare con l’energia pulita.

Tale progetto vedrà la collaborazione pluriennale di docenti e studenti del Montani con Meridiana e Rio de Oro. Il loro contributo di conoscenza sarà molto importante per il miglioramento della qualità della vita ai 250.000 profughi che vivono in esilio da 38 anni, in una delle zone più inospitali del pianeta, nella totale indifferenza internazionale.

Le conclusioni saranno affidate al Consigliere Regionale delle Marche,Raffaele Bucciarelli, anche in qualità di esperto di problemi internazionali legati alla giustizia sociale ed alla pace tra i popoli, nonché profondo conoscitore della causa Saharawi avendo partecipato a missioni umanitarie nei campi profughi del deserto del Sahara.

Durante il convegno verrà presentata una mostra fotografica di Stefano Leoperdi dal titolo: “Questi occhi ci guardano”, con le immagini di volti ed espressioni riprese nei campi profughi Saharawi durante le missioni umanitarie svolte negli ultimi anni.

Al termine della giornata di studio, alle ore 12.30, in via Manardi, località Campiglione, verrà inaugurato un nuovo Punto Enel “Negozio Partner”.

"Si tratta, - spiega la preside Margherita Bonanni - di una bella occasione, per unire le tematiche ambientali e sociali, insieme all’energia pulita, per uno sviluppo sostenibile, rivolta alle famiglie italiane ed a quelle meno fortunate dei profughi Saharawi".

Letture:2926
Data pubblicazione : 17/03/2014 13:02
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • Francesco

    17-03-2014 22:36 - #2
    Ma se l'Enel e' la societa' che vuole fare la centrale a biomasse a Campiglione ma di quale sviluppo sostenibile vuole parlare !!!! Vergogna per questi falsi promotori di valori ambientali e sociali !!!!
  • El Sharawi

    17-03-2014 17:14 - #1
    Meridiana Cooperativa Sociale Onlus. Curioso che una Onlus realizzi impianti fotovoltaici anche a buon prezzo e faccia attività di impresa. Davvero curioso. Immagino il popolo Saharawi in trepidante attesa dei contributi. ma mi faccia il piacere...
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications