Eventi
Ad Ortezzano squillano le trombe. Si apre il sipario del 'Folk to Folk'

Il Folk to Folk si propone come uno spazio di partecipazione attiva dei giovani, un Festival multiculturale di valorizzazione della memoria e della tradizione tra i giovani della Macro Regione Adriatico Ionica. Lo scorso 7 febbraio ad Ortezzano si sono incontrati per aprire la fase operativa il Sindaco di Ortezzano Professoressa Giusy Scendoni, il Vice Sindaco di Pedaso Arch. Paolo Concetti, il titolare della R.S. Project Dott. Roberto Vitali, Il Presidente dell'Ass.ne "Li Mazzamurelli de li Sibillini" Lorenzo Trentuno accompagnato anche dal suo Vice Cristiano Tuzi, Il Presidente della Pro Loco di Ortezzano Emilio Calisti e il Responsabile Tecnico del Progetto Dott. Fabio D'Erasmo.

Ad Ortezzano squillano le trombe. Si apre il sipario del 'Folk to Folk'

Il progetto nel dettaglio prevede diverse azioni che si sviluppano durante un ampio arco temporale ed hanno il fine di radicare i nostri giovani e di formare un senso di responsabilità e di coscienza collettiva delle opportunità a loro disposizione. Folk to Folk si articola in tre azioni: preparazione e formazione, scambio culturale, festival.
La prima azione si compone di diverse incontri formativi sul territorio con il fine di aggregare i giovani sulla tematica del progetto, portando esperienze concrete, incontri con esperti, laboratori del folk dedicati alla scoperta del mondo della tradizione, meeting dedicati a sviluppare e sollecitare la creatività giovanile attraverso la musica, il ballo, il racconto e la poesia. La seconda azione, lo Scambio culturale, si compone di due momenti finalizzati allo scambio interculturale, alla promozione di attività culturali, alla valorizzazione delle tradizioni e all'integrazione con popoli europei ed extraeuropei con particolare riferimento a quelli della costituenda macro regione Adriatico-Jonica (Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Grecia, Slovenia, Serbia e Montenegro). La terza azione, prevede la realizzazione di un Festival internazionale che avvalendosi del supporto strategico delle aziende partner, ha l'obiettivo di essere l'evento conclusivo di richiamo regionale per i giovani che possa fare da focus sulle tematiche del progetto.

"Il tema del Folk – spiegano gli organizzatori - appare spesso come estraneo o comunque poco rilevante agli occhi dei giovani. Per questo riteniamo che sia di primaria importanza la realizzazione di un progetto che preveda una serie di iniziative promosse dai giovani, per i giovani e con i giovani; in modo da suscitare nuovo interesse verso la vita che in passato ha caratterizzato le nostre terre e che rappresentano una vera eccellenza regionale. L’intento dell’Associazione è quello di riproporre e valorizzare le caratteristiche importanti quali la semplicità, la partecipazione, la genuinità e la consapevolezza di vivere una vita incentrata su valori fondanti come la laboriosità, la fratellanza, l'aiuto reciproco, il bene comune".

Letture:2991
Data pubblicazione : 09/02/2015 11:05
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications