Eventi
Adriano Guarnieri protagonista di "Incontro con l'Autore", l'appuntamento del Conservatorio "Pergolesi" di Fermo

Domani, giovedì 25 maggio alle ore 16:00 presso l'Auditorium Billé, il Conservatorio di Musica Pergolesi di Fermo debutta con la decima edizione dell'appuntamento "Incontro con l'autore": protagonista della prima sarà Adriano Guarnieri.

Adriano Guarnieri protagonista di

L'incontro con l'autore”, ideato da Italo Vescovo ed ormai giunto alla sua decima edizione, ha come scopo principale quello di presentare un compositore attivamente impegnato e di farlo conoscere al pubblico nel modo più spontaneo possibile. Si tratta di una presentazione fatta in modo libero, senza schemi rigidi, che
intende mettere in contatto il compositore con chi vuole conoscerlo non solo attraverso l'ascolto delle sue musiche, ma interagendo con lui attraverso le domande che vorrà fargli. Negli anni passati sono stati invitati: Fausto Razzi, Alessandro Solbiati, Fabrizio de Rossi Re, Aurelio Samorì, Giacomo Manzoni, Gérard Zinsstag, Claudio Ambrosini, Carlo Boccadoro, Ada Gentile, che hanno lasciato una testimonianza concreta donando al Conservatorio di Fermo una loro composizione autografa; questa è un'altra particolarità degli incontri con l'autore.

Gli incontri, organizzati e coordinati da Nicola Verzina, si interesseranno in particolare del Novecento della Nuova Musica.

Nelle vaste composizioni di questo periodo inizia a presentarsi un nuovo elemento compositivo, destinato ad assumere un peso sempre più determinante nella produzione successiva: il live electronics, con la collaborazione di Alvise Vidolin.

Inevitabile sbocco del percorso intrapreso da Guarnieri fin dalla svolta degli anni 80, imperniato sulla centralità del suono, l'uso di questo mezzo tecnologico è finalizzato in primo luogo a creare mobilità e spazialità del suono. Su commissione del teatro La Fenice di Venezia nel 2002 Guarnieri scrive l'operavideo Medea, con la regia di Giorgio Barberio Corsetti, che gli è valso il secondo Premio Abbiati della sua carriera.

Citiamo qui solo alcuni altri suoi lavori importanti: "Solo di donna", azione lirica in un atto per voce, flauto, arpa e live electronics, presentato l'8 marzo 2004 al Teatro Le Muse di Ancona; "La terra del tramonto", live-symphony n.1 per grande orchestra, soli strumentali in sala e live electronics; Sospeso d'incanto n. 2 per pianoforte e live electronics; "In Badia fiesolana", Sull'onda notturna del mare infinito; "Stagioni"; l'opera "Pietra" di diaspro per sette soli, sette trombe, sette arpe su nastro, flauto, flauto iperbasso, coro, orchestra e live electronics, su testi dell'Apocalisse e di Paul Célan.

In molte occasioni Guarnieri ha parlato della "cantabilita' materica" che caraterizza la sua ricerca: una cantabilita' che esclude recuperi melodici o tematici di tipo tradizionale perché nasce sempre "dentro la galassia del suono", dall'interno della materia sonora.

Letture:1949
Data pubblicazione : 24/05/2017 11:28
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications