Eventi
Contesa del Secchio, la presa di posizione della Contrada San Martino: "Vogliamo giocare per la nostra contrada, non per una commissariata"

Dopo le polemiche delle ultime settimane relative alla sorte delle targhette smarrite del Secchio e la decisione del Consiglio di Presidenza dell'Ente Contesa di commissariare la San Martino, arriva ora la presa di posizione della Contrada campione in carica della rievocazione storica di Sant'Elpidio a Mare.

Contesa del Secchio, la presa di posizione della Contrada San Martino:

"Siamo la squadra verde della Contrada San Martino. Scriviamo questa lettera perché noi siamo ancora attaccati a questa manifestazione e perchè ci è stato chiesto di giocare la Contesa del Secchio 2017 per una contrada commissariata dalla quale non ci sentiamo rappresentati - si legge nel comunicato della Contrada -. Siamo allibiti da questa situazione assurda e da questa richiesta. Noi siamo cresciuti con la Contesa nel cuore, proviamo sentimenti d'amore per quel campo da gioco, per quei palloni, per quelle casacche e per la polvere che respiriamo al Mandozzi.

Negli anni si è creato un gruppo di fratelli che per questi colori sudano, lottano, soffrono, piangono e gioiscono. Ognuno di noi darebbe l'anima per i compagni, così come e soprattutto per tutti i contradaioli, perché noi siamo una FAMIGLIA VERA.

Nella Contrada abbiamo incontrato gente che ci ha aiutato a crescere come giocatori ma anche come persone. Ogni volta che varchiamo quella porta ci sentiamo coccolati ed amati come figli, ci sentiamo a CASA. I nostri sono sentimenti veri e sinceri per delle persone che hanno dato tanto per la causa verde e per la contesa in generale. Per noi i contradaioli sono mamme, padri, zii e nonni.

Ora, ci è stato chiesto di giocare SENZA DI LORO. Giriamo la domanda a voi: che cosa fareste?? Giochereste senza di loro?! Senza il loro supporto, le loro parole e le loro lacrime?! VOGLIAMO GIOCARE la Contesa del Secchio 2017, Vogliamo difendere il titolo sul campo, VOGLIAMO CONTINUARE A GIOCARE E LOTTARE PER LA NOSTRA GENTE, PER LA NOSTRA FAMIGLIA VERDE E NON PER UN COMMISSARIO ESTERNO.
Non vogliamo assolutamente che la nostra contrada venga divisa, indebolita, rifondata o commissariata perchè a perderci sarebbe tutta la manifestazione.
Per i motivi sopra esposti, chiediamo SCUSA alla cittadinanza Elpidiense. A noi non interessano le polemiche, chiediamo solo quello che a noi sembra giusto: giocare per la NOSTRA CONTRADA, non per una commissariata.
Buona Contesa a tutti!

La squadra verde

Agolini Stefano, Capriotti Andrea, Ciarabellini Marco, Cinesi Daniele, Ciotti Lorenzo, Cortellessa Dimitri, De Angelis Simone, Di Ruscio Michele, Di Ruscio Riccardo, Franca Eros, Franca Stefano, Frascerra Jimmy, Pacini Edoardo, Patrignani Paolo, Postacchini Davide, Rakipi Ibrahim, Rogani Alex, Rotili Alessandro, Satulli Simone Annibali Stefano, Basso Lorenzo, Bonfigli Matteo, Marinozzi Andrea, Meconi Marco, Rogani Michele, Sabbatini Alberto, Tirabassi Paolo, Agolini Cristiano, Marini Gianni, Valle Matteo

Letture:2752
Data pubblicazione : 08/06/2017 09:21
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications