Eventi
Mercatino del Giovedì a Fermo: tutto pronto per la XXXV edizione

Un traguardo importante quello del mercatino del giovedì, arrivato quest’anno alla sua XXXV edizione. Un’edizione importante che dovrà in primis restituire fiducia e fascino a una Fermo fortemente provata.

Mercatino del Giovedì a Fermo: tutto pronto per la XXXV edizione

Presentata questa mattina la XXV edizione della Mostra Mercato dell'Antiquariato e dell'Artigianato all’”Enoteca Bar a Vino”, con una splendida vista sulla Piazza del Popolo che farà da cornice alla manifestazione.

 

Daniela Del Bigio ha voluto sottolineare l’importanza della coesione tra una squadra vincente che negli anni è riuscita a dare lustro alla Città: “In questo momento ci troviamo a dover rendere attraente e fruibile una città priva di molti luoghi simbolo, chiusi a causa del sisma. Il messaggio è quello di essere uniti e di cercare di convogliare le energie verso un flusso positivo che ci faccia dimenticare ciò che è accaduto: mi auguro che la Città torni ad essere piena di turisti”.

“Il Mercatino dell’Antiquariato e dell’Artigianato gioca con la tradizione insieme al Palio – continua Del Bigio – e ciò che in questi anni è piaciuto alla gente credo che non debba essere cambiato: per questo voglio ringraziare tutti per il lavoro fatto.”

 

“Ricordo che ci saranno moltissime iniziative collaterali: un ruolo importante sarà rivestito dalla Biblioteca, avremmo una mostra allestita alle Cisterne Romane, ci sarà una mostra allestita dall’Associazione “Amici dell’arte e del collezionismo” e sarà probabile una collaborazione con il Conservatorio “Pergolesi – continua Del Bigio.”

“Infine voglio ringraziare il Comune di Fermo, la Cassa di Risparmio, la Solgas, la Camera di Commercio e tutti i collaboratori: Antonio Zappalà, Rocco Orsini, Piergiorgio Giusti, Giocondo Rongoni e Bibi Iacopini.”

 

19668357_10213936999045173_232477293_n

 

Maria Chiara Leonori, direttrice della Biblioteca "Romolo Spezioli", ha confermato la collaborazione ormai ben consolidata con il mercatino del giovedì: “Cercheremo di essere d’aiuto come possiamo per questa manifestazione. Riproporremo la “Biblioteca con vista” insieme all’open space con gli autori, sperimentato per la prima volta l’anno scorso al BUCM, che proporrà generi per ogni gusto: dal romanzo giallo alla narrativa, dal thriller alla poesia.”

 

Antonio Zappalà ha già allestito anche una mostra di livello regionale, “Storie della Biblioteca”, che si snoderà tra racconti fotografici e di scrittura su vari temi legati ai beni culturali – prosegue Leonori. Data l’inagibilità della Sala del Mappamondo, mostreremo ai turisti qualche libro antico.”

“La Biblioteca per Ragazzi sarà presente come ogni anno e proporrà giochi e letture animate per far godere i genitori di una passeggiata in tranquillità. Come sempre infine ci sarà il servizio Bibliobus.” ha concluso Leonori.

 

Il Sindaco Paolo Calcinaro ha rimarcato come il mercatino sia una delle due spine dorsali dell’estate fermana insieme al Palio dell’Assunta.

“È sempre una manifestazione che porta grande piacere a tutti noi; è bello vedere tante persone affollare la Piazza. Speriamo che ci sarà il solito boom (l’anno scorso i musei nelle giornate del mercatino hanno registrato circa 700 presenze), viste le difficoltà legate al sisma dell’avere molti luoghi simbolo inagibili. Il Mercatino, da amante e appassionato quale sono, è un simbolo di Fermo, una manifestazione imitata su tutto il territorio.”

 

Antonio Zappalà, dell’Associazione Amici dell’Arte e del Collezionismo, ha ricordato le moltissime mostre che ci saranno nella Chiesa di San Rocco, a Palazzo dei Priori e al Caffè Letterario.

Maria Rita Faleri, dell’Associazione il “Filo che conta”, ha ricordato la mostra sull’arte tecnica del tessuto, del ricamo e del merletto.

Infine Bibi Iacopini, l’anima del Mercatino, ha mostrato la prima locandina del lontano primo mercatino del 1983 che recita: “Incontro mercato delle occasioni”.

 

19691462_10213936998885169_1388419653_n

 

“Proprio questo è lo spirito del mercatino: l’incontro – ha commentato Bibi. Un incontro che c’è stato anche con il Palio, creando un’ottima intesa."

203 espositori, di cui 35 nuovi, 68  espositori di antiquariato, collezionismo e vintage, di cui 13 nuovi. 122 espositori dell’artigianato e delle creazioni dell’ingegno, 5 espositori del mercatino etnico e molte associazioni. La provenienza degli espositori che copre tutte le cinque Provincie delle Marche e con tuti gli espositori si coprono quasi tutte le regioni d’Italia.

 

“Come ogni anno ci sarà il Mercatino dei bambini – continua Bibi. Un’associazione del territorio si è inoltre prestata a fare animazione per dare il suo contributo nell’accogliere e far giocare i ragazzi.”

“Ci sarà il servizio di linea con bus dai campeggi di Marina Palmense per il Mercatino dalle ore 17:50 alle ore 24:00. Dal maxi parcheggio per il centro ci sarà sempre un bus navetta gratuito.” Ha ricordato Bibi.

 

“Infine rimarranno aperti i due importanti cortili di Corso Cefalonia con artigiani che allestiranno lì le loro creazioni. Il terzo giovedì del mese ci sarà un’iniziativa del cappello e ricordo anche le esposizioni degli ex allievi dell’Istituto d’Arte “Preziotti” di Fermo. Concludo anticipandovi che tornerà dopo tanti anni anche il “Madonnaro”, che dipingerà a mano a terra, fuori dall’Arco di Piazza del Popolo, immagini religiose.” ha concluso Bibi.

 

Dunque l’appuntamento ogni giovedì del mese di luglio e agosto dalle 17:00 alle 24:00.

 

19755917_10213936998245153_1773144547_n

 

Letture:2941
Data pubblicazione : 03/07/2017 13:15
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications