Eventi
Fermo come negli anni ‘30: nei pub e locali più underground buon jazz accompagnato da buon vino, anche al Teatro dell’Aquila. Jazz & Wine torna in veste autunnale, dal 12 al 29 ottobre

A partire da questo fine settimana, dal 12 ottobre, fino al 29, Fermo dà la maternità, per il terzo anno consecutivo, al Jazz & Wine festival. Con un solo appuntamento fuori porta, quello del 13, a Montegranaro presso la Cantina Rio Maggio con i The BIG B., per il resto le serate musicali si articoleranno nei vicoli del centro storico di Fermo: si parte al Pub Friends, lungo le mura, il 12 ottobre con Lettera Zagabria, per spostarsi a Oste a Vino sabato 14 con i Mellow Tone Jazz Duo, fino all’Hotel Asotia con l’esordiente sarda Zoe Pia Shardana, tutto rigorosamente a ingresso libero.

Serata d’eccezione quella del 29 ottobre al Teatro dell’Aquila con Javier Girotto, che suonerà con Pablo Corradini accompagnati dalla L.A.J. Big Band.

 

Fermo come negli anni ‘30: nei pub e locali più underground buon jazz accompagnato da buon vino, anche al Teatro dell’Aquila. Jazz & Wine torna in veste autunnale, dal 12 al 29 ottobre

Introduce il festival questa mattina in conferenza stampa Francesco Trasatti, che spiega le scelte logistiche nuove per questa edizione 2017:

“Il festival è stato spostato da agosto a ottobre, un periodo che crediamo sia più consono per gustare al meglio gli appuntamenti, che altrimenti si perderebbero nel mare magnum degli eventi estivi.

È arrivato alla sua terza edizione, con un successo che sta crescendo, e pensiamo che con l’autunno possa trovare una sua specifica identità."

Continua Trasatti:

"L’iniziativa è una sinergia tra l’Assessorato alla Cultura e quello al Commercio, con il patrocinio della Camera di Commercio e del Comune di Fermo, l'intento quello di unire degustazione e musica di alto livello.

La coincidenza con il week-end autunnale del FAI sarà un’opportunità affinché le visite guidate si possano sposare con i concerti, occasione bellissima per valorizzare ancora di più i locali di intrattenimento e i luoghi d’arte di Fermo.

Le serate musicali sono state organizzate in pub, locali, ristoranti, l’ultima sarà al Teatro dell’Aquila; avremmo voluto che anche almeno un’altra serata fosse a teatro, ma come sapete abbiamo un problema di spazi pubblici, in quanto il teatro è occupato dagli allestimenti della imminente stagione lirica e il Conservatorio Pergolesi dal Concorso Corale.

Il pomeriggio del 29 sarà un vero evento, in quanto Javier Girotto torna a Fermo. Dopo la serata di questa estate a Villa Vitali con l’omaggio a Lucio Battisti in compagnia di Peppe Servillo. Il suo ritorno è stato possibile all’amicizia e alle comuni origini argentine con Pablo Corradini."

 

jazz___wine_conferenza_stampa

 

Proprio Pablo Corradini, musicista fermano argentino conosciuto da tutti per i suoi virtuosismi con il bandoneon, raccontato più volte dalla nostra testata, parla della contaminazione musicali del pomeriggio musicale del 29, dove il jazz si mischierà alle musicalità argentine e del tango.

Non a caso infatti la serata si chiamerà “Escenas Argenitnas”, scene argentine.

La conoscenza con Girotto è recente, e grazie anche al musicista Roberto Gazzani è stato possibile questo concerto.

I loro brani sono stati pensati per essere riadattati con la L.A.J Band, che sta per Libera Accademia del Jazz, un’orchestra di ben 17 elementi. Questa è la contaminazione con il jazz che ha permesso l'ingresso del concerto nel festival.

La prenotazione per il 29 ottobre è consigliata, dal momento che sarà aperta al pubblico solo la platea del Teatro dell’Aquila, per un massimo di 200 posti, per un’atmosfera volutamente molto intima.

Infatti quello sarà l’unico evento con un biglietto di ingresso, dal modico prezzo di 10 euro.

 

pablo_-_Girotto_jazz___wine

 

L’organizzazione del festival ha il suo cuore in primis con Davide Laparello, e non da meno nel giovane musicologo Ludovico Peroni, in collaborazione con il Fiorenza Jazz e gli Amici di Piazza e l'Associazione Italiana Somilier.

“La scelta musicale ogni anno si fa più ponderata e pesata” ci dice Peroni, per garantire una maggior qualità musicale possibile “quest’anno è stato un azzardo totale: il festival è all’insegna della trasversalità.”

Trasversali sono le location e il target di pubblico, dalle osterie ai pub al teatro, così come la fama e il calibro nazionale degli artisti partecipanti, da Girotto appunto, un nome che è un gigante, alle avanguardie come Zoe Pia, che è una vera e propria rivelazione emergente nel mondo del jazz.”

 “Non è una scelta di maniera – conclude – ma la volontà di far piacere sempre più questo genere è la specialità del festival”  

 

jazz___wine_conferenza_stampa_2

Letture:2308
Data pubblicazione : 09/10/2017 13:56
Scritto da : Ophelia Di Antonio
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications