Eventi
Monte Rinaldo. Torna sabato 21 e domenica 22 l'appuntamento con Somaria, Tipicità & Archeologia! Leggi il programma

La tradizionale festa d'autunno che unisce la bontà dei prodotti tipici con le bellezze del patrimonio archeologico del territorio.

 

Monte Rinaldo. Torna sabato 21 e domenica 22 l'appuntamento con Somaria, Tipicità & Archeologia! Leggi il programma

Ricco il programma di sabato e domenica che da largo spazio a visite guidate all'Area Archeologica "La Cuma", convegni sulla storia di Monte Rinaldo e sul suo patrimonio archeologico, mostre, mercatino prodotti tipici e stand gastronomici con i piatti della tradizione, il tutto da gustare nel delizioso centro storico del piccolo borgo della Valdaso.

Convegno, mostra fotografica per raccontare i sessant’anni di scavi alla Cuma e degustazioni.

loc3

 


Difatti si svolgerà l’annuale manifestazione autunnale Tipicità & Archeologia, quest’anno con un programma molto particolare, che coinvolgerà sia il centro cittadino sia l’area archeologica La Cuma.
Proprio quest’ultima, nel sessantesimo anno dalla sua scoperta, sarà protagonista di due importanti eventi che si svolgeranno nel pomeriggio di Sabato 21 Ottobre.
Alle ore 18.30, presso la Sala Consiliare del Comune di Monte Rinaldo si svolgerà la Conferenza “Nuove indagini e nuove prospettive per l’area archeologica La Cuma di Monte Rinaldo” organizzata con il patrocinio del Mibact, del Comune di Monte Rinaldo e dall’Università di Bologna.
Interverranno, il Sindaco Dr. Gianmario Borroni, Francesco Pizzimenti dell’Università di Bologna con “il santuario romano di Monte Rinaldo: nuove indagini”, Filippo Demma che illustrerà “gli dei alla Cuma: culti latini nel santuario di Monte Rinaldo” ed infine Tiziana Capriotti con un focus su “Oggetti votivi da Monte Rinaldo”.
La conferenza avrà il compito di illustrare i risultati delle ricerche archeologiche condotte sul santuario della Cuma, alla luce dell’ultima campagna di scavo facendo il punto su ciò che è stato già fatto e su ciò che è ancora da fare e come si orienteranno gli studi futuri in vista di una nuova campagna di scavo che forse verrà intrapresa già il prossimo anno.
Sono molti, infatti, gli scenari che si sono aperti agli studiosi grazie alla recente riapertura degli scavi che hanno destato l’interesse sia dell’Università di Bologna sia della Soprintendenza.
Uno dei temi principali che affronterà la conferenza sarà l’identificazione della divinità alla quale il santuario è dedicato, interrogativo rimasto senza risposta fino a questa estate.

 

loc2

 

Ma non è tutto, a seguire, alle ore 20.00, presso la “Bottega Nunzi” verrà inaugurata la mostra fotografica dal titolo

“1957-2017: sessant’anni dai primi scavi” a cura della Dott.ssa Tiziana Capriotti dell’Università di Camerino, che esporrà una parte della ricca documentazione fotografica presente nell’archivio della Soprintendenza con scatti a partire dal 1957, anno dei primi ritrovamenti e dei primi saggi di scavo per arrivare poi agli scatti degli anni ’70 quando si conclusero i lavori di musealizzazione delle strutture.

Il locale, in pieno centro storico, per l’occasione sarà dotato di arredi originali risalenti al periodo storico dei primi scavi, nel quale verranno inserite e contestualizzate le foto, in modo che dialoghino con l’ambiente circostante e regalino al visitatore l’impressione di trovarsi in un posto dove il tempo si è fermato. Sarà possibile visitare la mostra anche domenica 22 Ottobre dalle ore 10.00 fino a mezzanotte.
Sempre all’interno delle due giornate di week end, sono previste due giornate tra stand gastronomici con prodotti tipici e spettacoli di musica dal vivo e folklore. Ancora protagonista l’area archeologica nella giornata di Domenica 22, punto di partenza privilegiato per una passeggiata organizzata dell’associazione Somaria che inizierà con uno spettacolo di percussioni primitive e poesia antica a cura di Filippo Davoli e Alfredo Laviano, proseguirà poi con la visita guidata.

Alle 10.00, invece, in centro storico inizierà la mostra mercato con i prodotti tipici e i prodotti dell’artigianato e dalle 12.00 si apriranno gli stand gastronomici. Un fine settimana quindi ricco di spunti, da passare a contatto con le meraviglie storiche dell’Area Archeologica La Cuma senza però rinunciare ai sapori unici dei prodotti tipici della nostra terra, da gustare tra le mura del centro storico affacciato sulla Valdaso.
Stand gastronomici sabato e domenica , domenica aperti anche a pranzo con posti al coperto.

 

PER INFORMAZIONI

consultare la pagina facebook della Pro loco di Monte Rinaldo oppure scrivere a info@retemusealedeisibillini.it o chiamare il Comune di Monterinaldo allo 0734-777121.

Letture:2049
Data pubblicazione : 17/10/2017 09:20
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications