Eventi
Conservatorio Pergolesi di Fermo. XXII Edizione Stage Internazionale del Saxofono e Concerti di Natale sul territorio

Dal 15 al 17 dicembre la Città di Fermo torna a essere la capitale italiana del saxofono ospitando la XXII edizione dello Stage Internazionale del Saxofono, uno dei più importanti appuntamenti al mondo dedicato a questo strumento.

Conservatorio Pergolesi di Fermo. XXII Edizione Stage Internazionale del Saxofono e Concerti di Natale sul territorio

L’evento è una speciale occasione per far incontrare insegnanti e allievi dei Licei musicali e dei Conservatori di Musica, concretizzare scambi didattici, favorire la crescita culturale e la formazione professionale dei giovani.

Lo stage è organizzato dall’Associazione Saxofonisti Italiani e dal Conservatorio di Musica “G.B. Pergolesi”, con il contributo del Comune di Fermo e della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo. Questa edizione presenta valenti musicisti italiani e internazionali, come il visrtuoso saxofonista parigino Jérome Laran, i talenti italiani Alex Sebastianutto e il Dio Russo Tanzarella, i grandi ensemble di saxofonisti, come la dinamica Sax Orchestra di Cosenza diretta da Paolo Trampetti e la coinvolgente Sonora Junior Sax, di origine campana, diretta da Domenico Luciano, con i solisti Marco Gerboni, Lucy Derosier e Massimo Mazzoni; la domenica mattina, sarà invece la volta dell’eclettica saxofonista inglese Naomi Sullivan, del prestigioso duo francese Portejoe Lagarde, del virtuoso saxofonista Federico Mondelci in duo con la giovane, talentuosa pianista Patrizia Romanello.

 

25400838_10215483842715298_814339751_o

 

Il Presidente del Conservatorio Carlo Verducci ha esordito illustrando i numeri delle iscrizioni per l’anno accademico 2017/2018: 515 studenti iscritti che confermano il trend positivo di crescita del Conservatorio “Pergolesi” di Fermo. “Iscrizioni che confermano il proiettarsi del Conservatorio non solo a livello regionale e interregionale ma anche sul piano internazionale.”

“I numeri sicuramente sono importanti – continua Verducci – ma credo sia giusto mettere in evidenza la qualità della ricerca, dell’attività didattica e delle produzioni che il Conservatorio porta avanti: l’iniziativa di cui discutiamo oggi lo conferma.”

“Siamo ormai alla XXII edizione dello Stage Internazionale di Saxofono, un appuntamento di grande rilevanza nazionale e internazionale con un ricco programma di concerti.  Un grazie particolare va alla Professoressa Fraboni e al professor Claretti. Troviamo impegnata anche l’Orchestra d’Archi Junior oltre al Quartetto di Sax, in campo quest’anno entrambe con produzioni specifiche.” Spiega Verducci.

“Le attività sono state rese possibili per qualità e impegno dei docenti, del consiglio e della direzione accademica, oltre che di tutto il personale in ogni suo livello, ma soprattutto grazie all’impegno continuo degli studenti – ha sottolineato Verducci. Come Conservatorio siamo lieti di essere presenti sul territorio comunale e provinciale: in tal modo i ragazzi mettono in gioco se stessi perché fare musica, oggi più che mai, è una scelta di vita.”

L’augurio del Presidente, che ha ringraziato il sostegno sempre presente del Comune di Fermo e della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, è che “il Conservatorio diventi sempre di più quello che già è, elemento di promozione della cultura musicale sul territorio di riferimento e oltre i confini. La nostra è una missione e la musica è l’elemento di condivisione per una coesione civile.”

Massimo Mazzoni ha esordito ricordando l’assenza dello stage nell’anno passato a causa degli eventi sismici e la felicità nel ricominciare e nel poter ripartire grazie soprattutto alla Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo e del Comune di Fermo, che ha messo a disposizione il Teatro dell’Aquila.

“La notevole partecipazione di sassofonisti provenienti dall’Italia e dal mondo e il programma molto vario sono il simbolo dello spazio che si vuole riservare ai giovani di talento.” Ha spiegato.

“Oltre ai tanti concerti ed esibizioni ci sarà anche un fitto calendario didattico con lezioni individuali all’interno del Conservatorio e MasterClass, per uno degli eventi più importanti del panorama italiano e internazionale, per il quale il mio più grande ringraziamento va agli studenti.”

Nicola Verzina, Direttore del Conservatorio, ha parlato dell’Evento come una importante dimostrazione che qualifica il Conservatorio di Fermo per la sua importanza didattica e artistica. “Sarà un fine settimana molto intenso e impegnativo per il “Pergolesi” come per tutti gli studenti – ha sottolineato.”

Volgendo poi lo sguardo a una collocazione più ampia si è detto soddisfatto di questo anno accademico partito molto intensamente con il concerto per la Rivoluzione Russa, il Convegno sul Linguaggio Musicale e i Concerti previsti per il periodo natalizio. “Si fa attività didattica finalizzata alla produzione artistica e alla ricerca, senza dimenticare la sinergia e la combinazione tra le varie componenti, a simboleggiare il valore aggiunto per gli studenti, proiettati in una visione professionale e artistica ad ampio raggio – ha continuato. Partiranno inoltre anche i seminari e i corsi di formazione e di aggiornamento per i docenti.”

La parola poi ad Alberto Palma, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, che anche in questa XXII edizione troviamo al fianco di “una iniziativa musicale che, come il Concorso Postacchini e in generale l’attività didattica del “Pergolesi”, mette la nostra Città e il nostro territorio al centro dell’attenzione nazionale e internazionale, dando un contributo sotto vari profili.”

 

25397581_10215483842835301_740597897_o

 

Paolo Peretti ha poi parlato del concerto che si terrà martedì 19 dicembre all’Auditorium Billè “Non mi negar a l’ultimo sospiro” dell’Accademia dei Dissennati, in onore del 450esimo anniversario dell’artista Claudio Monteverdi, “uno dei massimi geni della musica, paragonabile a Bach, Mozart o Beethoven.”

“Martedì 19 dicembre ci sarà il primo di una serie di tre concerti che si terranno nell’arco dell’anno in onore dell’artista. Il secondo è previsto per la fine di febbraio con l’esecuzione dei madrigali  “A tempo dell’affetto dell’animo” e il terzo sarà “Monteverdi e Bach due giganti a confronto”; il tutto inquadrato all’interno delle Giornate della Musica Antica con il coordinamento della Professoressa Simonetta Fraboni.”

In conclusione, Francesco Trasatti, Vice Sindaco di Fermo e Assessore alla Cultura, ha inquadrato la XXII edizione dello Stage Internazionale del Saxofono, “nel panorama di vivo fermento del Conservatorio, che una settimana fa ha goduto del grande successo del Concerto di Santa Cecilia.” “Come Comune abbiamo sempre espresso la volontà di istituire una costante convenzione con il Conservatorio “Pegolesi” per le numerose attività, non solo della stagione musicale ma di tutte le iniziative che il Conservatorio mette in campo, non ultima gli appuntamenti che abbiamo costruito insieme nei quartieri di Fermo per questo Natale, per i quali ringrazio l’Arcidiocesi che ha fatto da tramite con le varie parrocchie.”

“Diverse Chiese dei quartieri di Fermo ospiteranno la musica che diventerà quindi mezzo di cultura e di promozione – esprime soddisfatto Trasatti. Si va tutti insieme verso la direzione di consolidamento dei rapporti, così come si vogliono consolidare quelle che sono le realtà culturali della nostra città. Una promozione generale che guarda anche ai rapporti con tutta la Regione Marche nel segno della valorizzazione della produzione lirica che rimarrà per noi una priorità e su questo dobbiamo continuare a lavorare senza indugio."

 

25359954_10215483891996530_21229979_n

 

25397832_10215483892276537_887038620_o

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications