Eventi
Porto San Giorgio, sale l'attesa per il weekend di Pro Loco in Festa: 18esima edizione all'insegna della sicurezza, crescono gli ospiti da fuori regione

“Si tratta di una delle più grandi manifestazioni in assoluto della nostra regione, che negli anni è cresciuta sotto ogni punto di vista, dal numero di Pro Loco partecipanti a quello dei turisti, passando per gli eventi collaterali fino ad arrivare al rispetto delle normative di sicurezza: ancora una volta sarà uno dei momenti più importanti dell'estate sangiorgese”. E' con queste parole che il sindaco di Porto San Giorgio Nicola Loira ha presentato la 18esima edizione di Pro Loco in festa, che si svolgerà sul lungomare Gramsci da venerdì 29 giugno fino a domenica 1 luglio.

Porto San Giorgio, sale l'attesa per il weekend di Pro Loco in Festa: 18esima edizione all'insegna della sicurezza, crescono gli ospiti da fuori regione

Se l'edizione dell'anno passato era stata accompagnata nei mesi precedenti da voci che parlavano di un possibile spostamento da Porto San Giorgio (sua sede storica) a Lido di Fermo e da polemiche relative all'assenza di un sistema per raccogliere le acque reflue, evitando così gli scarichi a mare, nel 2018 il focus è slittato sulla tematica della sicurezza, con la necessità di elaborare un piano ampio e particolareggiato, predisposto grazie al lavoro dello Studio Moretti, da sottoporre al vaglio della Prefettura (che ha fornito riscontri più che positivi) e della Questura (domani la riunione del tavolo della sicurezza).

Tanti gli aspetti a cui si è dovuto prestare la massima attenzione: misure relative agli stand, alla viabilità ordinaria e a quella dei mezzi di soccorso, vie di fuga, presenza di personale abilitato alla sicurezza, centrale operativa fissa alla Sala Imperatori per tutti i tre giorni della manifestazione, comunicazione continua tramite filodiffusione, persino cubi antiterrorismo ai varchi di ingresso nord e sud della città. Insomma, un lavoro enorme e dai costi significativi, ammettono gli organizzatori, che aveva temporaneamente portato a valutare anche l'ipotesi di abbandonare il centro cittadino, ma alla fine si è riusciti a trovare una soluzione per rimanere nella location abituale, allungando semplicemente il tratto di lungomare coinvolto per avere più spazi a disposizione.

 

Risolte queste problematiche, le protagoniste della tre giorni saranno ovviamente le 31 Pro Loco (una in meno rispetto allo scorso anno) che prepararenno le rispettive specialità per i tantissimi cittadini e turisti che di norma prendere d'assalto gli stand. Come al solito saranno tante, anche se qualcuna in meno rispetto al 2017, le Pro Loco della zona (in particolare 14 quelle del Fermano – Monte Giberto, Falerone, Ortezzano, Lapedona, Petritoli, Monte Vidon Combatte, Campofilone, Porto San Giorgio, Monte Urano, Fermo, Servigliano, Monterubbiano, Altidona e Pedaso, e 4 dell'Ascolano), ma il vero dato da sottolineare è il continuo incremento degli ospiti da fuori regione, a dimostrazione di una manifestazione che sta assumendo un respiro sempre più nazionale: ci saranno la Pro Loco di Assisi per l'Umbria, quella di Amatrice per il Lazio, quelle di Vidor (Tv) e San Pietro in Cariano (Vr) per il Veneto, quella di Casalguidi (Pt) per la Toscana, l'Unpli Teramo e la Pro Loco di Morro d'Oro per l'Abruzzo, quella di Ribera (Ag) per la Sicilia, senza dimenticare gli ormai abituali ospiti ungheresi di Varpalota.

E non è finita qui – commenta soddisfatto Marco Silla, presidente dell'Unpli Ascoli-Fermo, co-organizzatrice dell'evento insieme alla Pro Loco di Porto San Giorgio – perché per l'anno prossimo abbiamo già incassato delle adesioni dalla Liguria e dal Friuli Venezia Giulia. Inoltre, a testimonianza della sempre maggiore risonanza dell'evento, nei giorni della festa verrà a trovarci anche il presidente dell'Unpli nazionale Antonino La Spina”.

 

Esattamente come l'anno scorso, l'evento vivrà un'anteprima nel pomeriggio di giovedì 28 con un convegno a Villa Bonaparte (ore 18) sul Laboratorio Piceno della Dieta Mediterranea, “Patrimonio intangibile della Regione Marche”, con ospiti istituzionali e scientifici di assoluto rilievo.

Venerdì alle 18, invece, il taglio del nastro in Largo Silenzi alla presenza delle autorità civili e militari. Alle 19 l'apertura degli stand, dove nelle giornate di sabato e domenica si potrà mangiare sia a pranzo che a cena. Domenica, poi, l'appuntamento con la sfilata delle stesse Pro Loco sul lungomare e chiusura allo scoccare della mezzanotte con il tradizionale spettacolo pirotecnico a cura di “Alessi events”.

 

Letture:1589
Data pubblicazione : 26/06/2018 15:43
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications