Eventi
Fermo. Non è estate senza "Jazz e non solo Jazz": tutto pronto per la 14esima edizione nel rinnovato Piazzale Azzolino. LEGGI IL PROGRAMMA

Si parte già con una gustosa novità: una cornice, quella di Piazzale Azzolino, completamente rinnovata a fornire un ulteriore elemento di fascino. Ma, location a parte, quello con “Jazz e non solo Jazz” è ormai un appuntamento irrinunciabile dell'estate fermana, una rassegna alla quale la città è molto legata.

Fermo. Non è estate senza

E allora per il quattordicesimo anno tutti i sabati sera di luglio e il primo di agosto saranno caratterizzati dalle note dell'evento organizzato dall'Associazione Gabriele D'Annunzio, in collaborazione con Round Music e con il contributo del Comune di Fermo, del Consiglio della Regione Marche, della Fondazione Carifermo e della Solgas.

Cinque gli appuntamenti di un programma che come al solito punta sulla qualità, “pur senza voler fare delle cose troppo tecniche per non restringere troppo il target”, ammette Andrea Alfieri, vicepresidente dell'associazione Gabriele D'Annunzio.

Organizzatori che hanno lavorato sempre a stretto contatto con l'assessore alla cultura Francesco Trasatti cercando di conciliare le esigenze di budget (i concerti sono rigorosamente ad ingresso libero) con quelle relative alla qualità delle proposte: obiettivo centrato, pur con grande fatica, perché come evidenzia Fabio Vitolo, presidente dell'associazione Gabriele D'Annunzio, “lo standard qualitativo se possibile quest'anno si è ulteriormente alzato”.

 

Si comincia allora sabato 7 luglio già con le marce alte: ad aprire la rassegna di Piazzale Azzolino sarà infatti l'Ensemble jazz del Conservatorio Pergolesi. La partecipazione da parte della scuola presieduta da Carlo Verducci non è certo una novità, ma quest'anno si esibiranno molti più musicisti rispetto al passato: saranno infatti diciannove gli allievi a salire sul palco, divisi in varie formazioni tutte dirette dal Maestro Mauro De Federicis.

Il secondo appuntamento, quello del 14 luglio, secondo Alfieri sarà “una piccola chicca, una scommessa su cui abbiamo puntato tanto perché il cantautorato jazzistico non è facile da trovare”: a Fermo arriverà infatti il raffinatissimo cantautore napoletano Joe Barbieri, alla guida di un quintetto che porta con sé riferimenti alla canzone d'autore della migliore scuola italiana e francese, come anche al jazz o alla bossa nova.

Dalla ribalta di Amici di Maria De Filippi al palco di Piazzale Azzolino per cimentarsi in quello che è e rimane il suo primo amore, il jazz: sarà Karima la protagonista della data del 21 luglio, che rientra anche tra le proposte del cartellone della Notte delle Meraviglie. Insieme a lei il Cyrcles Trio e il noto sassofonista Paolo Recchia: i cinque proporranno un repertorio raffinato che comprende standard jazz ma che è sostanzialmente dedicato ai grandi brani del ventesimo secolo.

Luglio si chiude invece con l'esibizione del Jim Rotondi quintet, con la partecipazione di Elisabetta Antonini: brani “swingati” e brillanti per quello che si annuncia come un concerto dalla grande energia e dalla straordinaria eleganza.

Infine il 4 agosto la chiusura con i Camera Soul, gruppo che si esibì già a “Jazz e non solo Jazz” per quanto in una formazione ristretta rispetto a quella attuale, e che stavolta presenterà il suo ultimo lavoro, “Connections”, nel quale approfondisce la ricerca nelle sonorità più classiche del soul funk, arricchendole con arrangiamenti e spunti solistici.

 

Non c'è dubbio, comunque, che il rinnovato Piazzale Azzolino sia uno dei grandi temi di questa edizione.Se è vero che, date le sue minori dimensioni rispetto a Piazza del Popolo, la cornice sia sempre stata particolarmente adatta ad un evento che propone musica per un pubblico tutto sommato di nicchia, è altrettanto vero che, come confessa Alfieri, “ora il Piazzale è molto più aperto e arioso rispetto a prima”. E se anche il tempo non fosse clemente, la soluzione alternativa è tutto fuorché di ripiego: in caso di pioggia, infatti, ci si trasferirà al Teatro dell'Aquila, che metterà a disposizione solo la platea fino ad esaurimento posti.

Insomma, non mancano di certo i presupposti affinché la rassegna ideata da Stefano De Minicis scriva altre pagine importanti delle estati fermane.

Letture:2060
Data pubblicazione : 28/06/2018 16:04
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications