Eventi
Domani sera, al Duomo di Fermo, la sesta edizione del T-Day. “Forte senso dell’amicizia e attaccamento per la sua città: questo era Giacomo Tidei”

Domani sera, martedì 10 luglio, al Duomo di Fermo, si terrà la sesta edizione del T-Day, per ricordare il fermano Giacomo Tidei, rimasto vittima di un incidente stradale nel giugno del 2012: una serata, presentata questa mattina in conferenza stampa, all’insegna del ricordo ma anche dell’amicizia e del divertimento.

Domani sera, al Duomo di Fermo, la sesta edizione del T-Day. “Forte senso dell’amicizia e attaccamento per la sua città: questo era Giacomo Tidei”

“Un appuntamento - ha esordito l’Assessore alla Cultura Francesco Trasatti - che nel corso di questi anni è andato oltre il ricordo della figura di Giacomo ed è diventato un’occasione per stare insieme e lanciare messaggi di collaborazione e amicizia. Abbiamo scelto quest’anno una serata infrasettimanale, che coincide anche con la rassegna Girfalco Beat, kermesse che nei martedì d’estate riempie di giovani il Girfalco di Fermo.”

“Ci tengo a ringraziare Silvia, che in questi anni ha portato avanti l’evento, un evento che è andato oltre il senso di un ricordo ed è diventato un appuntamento tra amici che si ritrovano per una serie di progetti relativi alla valorizzazione del nostro territorio. Uno spirito importante questo, non comune aggiungerei, che, se portato avanti con quella leggerezza e con quel sorriso che ha sempre contraddistinto Giacomo e i suoi amici, diventa qualcosa di importante. La volontà è che passi questo messaggio” ha concluso il vice Sindaco.

“Quest’anno la manifestazione sarà all’insegna dell’amicizia – ha continuato la consigliera Silvia De Santis. Tutti i gruppi che saliranno sul palco sono tra loro amici, a dimostrazione dell’affetto che unisce tutti quanti noi. Ci saranno i Turkish Cafè, i Frekantò, Mister Fratta, Giorgio Montanini, gli artisti di strada Bianconiglio, gli Inseminators, Ezeiza per il Dj Set e Giorgio Canali, già previsto nella kermesse del Girfalco. La conduzione dell’evento è affidata a Silvia Remoli. Come ogni anno ci sarà lo stand con gadgets e magliette e il ricavato della serata sarà devoluto a progetti per il territorio.”

“Parliamo di leggerezza e semplicità: il ricordo di un figlio che manca è bello ma è sempre un coltello nella piaga – le parole di Tonino Tidei, padre di Giacomo. C’è sempre stata l’attenzione dell’Amministrazione a voler ricordare mio figlio e soprattutto un Fermano. Voglio ringraziare ovviamente il gruppo di amici di Giacomo che da sei anni porta avanti questo appuntamento. L’amicizia non sta solo nel ricevere, ma anche nel dare e l’impegno, il sacrificio e la voglia di fare dell’Associazione lo dimostrano.”

“Voglio concludere ricordando quanto Giacomo sia stato legato alle sue radici. Ha vissuto per moltissimo tempo fuori, da Barcellona a Milano, ma quando poteva, anche solo per una partita di calcetto, tornava a Fermo, città per la quale aveva un fortissimo attaccamento. Giacomo è stato un cittadino del mondo ma le sue forti radici sono sempre state presenti e vive.”

Un evento che ha permesso di donare una somma consistente per la sistemazione del campetto da calcio del Ricreatorio San Carlo e che continua, anno dopo anno, a raccogliere fondi per la città di Fermo da indirizzare al sociale.

“Ringrazio Silvia e tutta l’Associazione per il grande lavoro che svolgono – ha concluso l’Assessore allo Sport Alberto Scarfini. Questo appuntamento, sempre di più, ci permette di legare l’innamoramento di Giacomo per la sua Fermo e a questo si aggiunge il grande amore che lui aveva per lo sport. Sarà bello, in una serata come quella di domani al Duomo, veder rappresentata la gioventù fermana nel sorriso e nel volto di Giacomo Tidei.”

 

Dopo la conferenza stampa è arrivato anche il messaggio del sindaco Paolo Calcinaro: "In occasione di questa sesta edizione del T-Day voglio manifestare ancora la mia vicinanza alla famiglia di Giacomo, ovvero Tonino, Claudia e Giovanni, e agli amici, perché il loro messaggio e la loro energia positiva dopo sei anni sono sempre più forti. Credo che questo sia il modo più bello di ricordare una persona come Giacomo con cui ho avuto il piacere di condividere molte ore di momenti di svago e di crescita. Credo che sia qualcosa di importante, che si propone di far andare avanti momenti di vita cittadina, e anche Giacomo avrebbe voluto così".

Letture:1509
Data pubblicazione : 09/07/2018 13:01
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications