Eventi
Apoteosi rossa! La Contrada San Giovanni rompe un digiuno di otto anni e si aggiudica la Contesa del Secchio. FOTO

La Contrada San Giovanni si aggiudica la 66esima edizione della Contesa del Secchio, la rievocazione storica più antica delle Marche.

Apoteosi rossa! La Contrada San Giovanni rompe un digiuno di otto anni e si aggiudica la Contesa del Secchio. FOTO

Per i rossi del Priore Romano Moretti si tratta del 19esimo successo complessivo, che permette loro di allungare a +2 sulla San Martino (ferma a 17) e a +3 sui campioni uscenti della Sant'Elpidio (16).

Con questa vittoria la San Giovanni interrompe un digiuno che durava dal 2010, spezzando così il duopolio della coppia San Martino-Sant'Elpidio, che si erano aggiudicate le ultime sette edizioni (quattro i verdi e tre i gialli).

Una vittoria meritata che la San Giovanni ha cominciato ad accarezzare concretamente al termine della propria seconda sfida, quella con la Santa Maria, chiusa con la bellezza di 126 punti.

Il mancato exploit della Sant'Elpidio nella sua terza partita, quella con la Santa Maria, ha trasformato l'ultimo match della serata, quello tra la San Giovanni e la San Martino, in poco più di una formalità, una specie di lungo countdown per i tifosi dei rossi che, al suono dell'ultima campanella, si sono lasciati andare ad un urlo liberatorio e a una festa irrefrenabile per scacciare via otto anni di digiuno e in particolare la beffa dello scorso anno, quando persero di appena cinque punti.

 

La gara: A dare il via alle ostilità è la sfida tra San Martino e Santa Maria: ad imporsi gli azzurri in maniera piuttosto netta, 86 a 65.

Dopo la sconfitta inaugurale i verdi tornano subito in campo per sfidare i campioni uscenti della Contrada Sant'Elpidio e la riscossa è immediata: la San Martino, infatti, sfonda il muro dei 100 punti (102), mentre i gialli si fermano a quota 82.

Il terzo incontro segna l'esordio della contrada più titolata della rievocazione, quella di San Giovanni: i rossi fanno registrare 87 punti, ma la Sant'Elpidio è più brava e ne realizza 102.

San Giovanni che rimane in campo per sfidare la Santa Maria per la quarta sfida, nella quale fa registrare la miglior performance della serata: sono infatti 126 i punti dei rossi, mentre la Santa Maria si ferma ad appena 67.

In virtù di questo risultato la San Giovanni arriva largamente in testa alle ultime due sfide con 213 punti complessivi, 29 in più della Sant'Elpidio: più staccate e praticamente già fuori dai giochi la San Martino a 167 e la Santa Maria a 153

Nella quinta sfida (Sant'Elpidio-Santa Maria) ai campioni in carica è quindi richiesto un grande exploit per provare a tenere vive le speranze di ripetere il successo dello scorso anno. Exploit che però non arriva nelle proporzioni sperate, dato che i gialli fanno registrare 90 punti contro gli 88 degli azzurri.

La Santa Maria chiude allora a 241 punti, la Sant'Elpidio a 274 lasciando quindi alla San Giovanni, a meno di incredibili performances della San Martino, la possibilità di portare a casa il Secchio con appena 62 punti.

Nei primi istanti dell'ultima sfida volano anche un paio di fumogeni in campo e la tensione sugli spalti cresce, ma la situazione torna velocemente alla normalità e la San Giovanni fa ampiamente il suo, facendo registrare 102 punti (contro i 92 della San Martino) e portando quindi a casa il 19esimo successo della sua storia. Al secondo posto chiude la Sant'Elpidio, terza piazza per la San Martino: fanalino di coda la Santa Maria.

 

La festa dei contradaioli di San Giovanni dopo la conclusione dell'ultima sfida 

 

Risultati: San Martino – Santa Maria 65-86

San Martino – Sant'Elpidio 102- 82

Sant'Elpidio – San Giovanni 102-87

San Giovanni - Santa Maria 126-67

Sant'Elpidio – Santa Maria 90-88

San Giovanni – San Martino 102-92

 

Classifica finale:

San Giovanni 315

Sant'Elpidio 274

San Martino 259

Santa Maria 241

 

Il pre gara: E' la seconda domenica di agosto e, come da tradizione, Sant'Elpidio a Mare si ferma per la 66esima edizione della Contesa del Secchio, la rievocazione storica più antica delle Marche.

Una lunga attesa che fortunatamente quest'anno non ha vissuto i picchi di tensione del 2017, quando la questione della sparizione di alcune targhette del Secchio storico causò pesanti attriti tra l'Ente Contesa e l'allora detentrice del “trofeo”, la Contrada San Martino.

Una questione la cui eco si è comunque sentita anche quest'anno nelle parole del sindaco della città, Alessio Terrenzi, che nel suo breve discorso prima del trasferimento del corteo storico al campo Mandozzi ha sottolineato l'importanza dell'accordo nel frattempo raggiunto: “Vincere le elezioni due volte è stata una grandissima emozione – le sue parole – ma raggiungere quest'accordo ha avuto un sapore importante perché non potevamo far finire la rievocazione storica più antica delle Marche. Un grazie particolare alla consigliera comunale delegata alla manifestazioni storiche, Manola Perticarini, senza la quale quest'accordo non si sarebbe raggiunto”.

Sulla stessa lunghezza d'onda le dichiarazioni della Presidentessa dell'Ente Contesa, Alessandra Gramigna, che una volta ultimato il corteo ha ricordato che “l'anno scorso ci eravamo lasciati dicendo che avremmo restituito alla città una Contesa nella pienezza delle sue attività: abbiamo lavorato per questo e abbiamo centrato l'obiettivo”.

Il passato è passato, però, e allora spazio allo splendido corteo storico, con i rappresentanti delle quattro contrade e delle delegazioni foranee che hanno sfilato dal centro della città fino al campo Mandozzi dando come sempre spettacolo con i loro ricercatissimi abiti d'epoca.

Cerimoniale che è poi andato avanti veloce fino al momento del giuramento dei quattro capitani delle contrade e, dopo l'esecuzione dell'inno nazionale, il sorteggio della combinazione di gioco (la numero 5) e lo spettacolo degli sbandieratori, intorno alle 20:10 ha finalmente preso il via la gara vera e propria.

 

 

Letture:2387
Data pubblicazione : 12/08/2018 21:51
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications