Eventi
Amandola si prepara a festeggiare il suo Beato Antonio

Sono passati oltre 600 anni dalla sua nascita e più di 5 secoli dalla sua morte: il Beato Antonio è stato da sempre presente nella sua Città e la Comunità di Amandola lo venera e lo celebra da moltissimi anni. Le sue gesta ed i suoi miracoli, trasmessi di generazione in generazione, fanno parte dell’immaginario collettivo, sia tra gli anziani che tra i ragazzi. 

Amandola si prepara a festeggiare il suo Beato Antonio

In occasione della Festa invernale del Patrono della Città, per un’intera settimana, ad Amandola ci saranno appuntamenti religiosi, incontri culturali, momenti di convivialità e concerti in onore del Beato, oltre a proiezioni cinematografiche nel riaperto Cine-Teatro Europa.


Questa iniziativa, organizzata e sostenuta dall’Amministrazione Comunale, dalla Confraternita di San Nicola del Beato Antonio di Amandola e dalla comunità Parrocchiale dei Santi Ilario e Donato, si aprirà con l'interessante incontro di mercoledì 23 gennaio.


La serata si svolgerà presso il Centro Marta e Maria di Pian di Contro e alle ore 21.15 vedrà l’intervento del Professor Luigino Alici, docente di Filosofia Morale all’Università di Macerata, il quale affronterà il tema della “Felicizia – la città di amicizia e felicità”, suggerito dal Capo dello Stato nel suo discorso del 31 dicembre.


Nella successiva serata, giovedì 24 gennaio, sempre presso il centro Marta e Maria, il Professor don Enrico Brancozzi esporrà ai presenti il concetto di “Santità” al giorno d’oggi. Nella Chiesa del Beato Antonio, durante tutta la settimana, verranno recitati il Santo Rosario, i Vespri e a seguire si terrà la Santa Messa.
Gli appuntamenti continueranno durante la giornata di Festa di venerdì 25 gennaio, data dell'anniversario della morte del Beato Antonio: durante tutta la giornata sarà possibile ammirare la mostra riguardante la vita del Beato nel Corridoio del Santuario e il pomeriggio sarà la volta di un importante appuntamento culturale molto atteso dalla comunità religiosa locale.


Alle ore 17.30, verrà presentata nella chiesa la ristampa del libro “Beato Antonio di Amandola” dello scrittore Giuseppe Palmieri. La nuova pubblicazione dell’opera è stata curata dalla locale Confraternita di San Nicola, con l’importante sostegno dell’Amministrazione Comunale.A seguire, alle ore 18.00, ci sarà la Santa Messa Solenne presieduta dall’Arcivescovo di Fermo, Mons. Rocco Pennacchio e animata dalla Confraternita. 

 

Durante la serata, dalle ore 21.00, sempre presso il Santuario del Beato Antonio, si potrà assistere al “Gran Concerto per Amandola”, organizzato dall’Associazione La Fenice e dedicato alla figura del Beato ed al 770° Anniversario della nascita del Comune di Amandola.


Un’Amministrazione comunale, quella della Città, attiva su molteplici fronti che desidera regalare ai propri cittadini interessanti appuntamenti e iniziative che avvicinino e rendano forte e solidale la comunità. Un legame profondo tra la memoria del Beato e l’intera Città, un forte e significativo filo rosso che unisce le due estremità da molti secoli e che, ogni anno, con grande affetto e devozione si rinnova.

Letture:1066
Data pubblicazione : 22/01/2019 12:12
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications