Eventi
P.S. Giorgio, il carnevale sarà “Baraonda”: svelato il programma Feste da giovedì “grasso” a martedì 5 marzo. “Lu cucà” si presenta: è la maschera sangiorgese

Le caratteristiche maschere della festa (i Re Carnevale di Fermo e Porto San Giorgio), le incursioni di Regina Quaresima, Mengone Torcicolli e la moglie Lisetta e la nuova colorata maschera sangiorgese “Lu Cucà” (rappresentata da Emanuela Capizzi) hanno ravvivato la conferenza di presentazione di “Baraonda”, il carnevale di Fermo e Porto San Giorgio avvenuta venerdì nel foyer del teatro comunale. Il coordinatore del programma Marco Renzi ha presentato alla stampa il programma dell’edizione 2019.

P.S. Giorgio, il carnevale sarà “Baraonda”: svelato il programma Feste da giovedì “grasso” a martedì 5 marzo. “Lu cucà” si presenta: è la maschera sangiorgese

Giovedì 28 alle 10 a Capodarco si parte con la consegna delle chiavi dei sindaci ai rispettivi “Re carnevale”. Seguirà la festa con le scuole, musica e animazione. Nel pomeriggio, dalle 16.30, “Alto e basso”, festa per i bimbi con animazione, musica a truccabimbi in piazza Matteotti a Porto San Giorgio. Venerdì le gag dei protagonisti del carnevale viaggeranno sugli autobus della linea Fermo-Porto San Giorgio dalle 17 alle 19. Sabato 2 marzo, dalle 17, “Carnevale del mondo” in piazza Matteotti con musica caraibica e la scuola di ballo “New generation” e nella sala Salvadori della Società Operaia mentre a Fermo saranno coinvolte le contrade.


Domenica 3 marzo Fermo vivrà la trentesima edizione del carnevale storico in piazza del Popolo (ore 14.30) con il corteo dei gruppi, giochi in piazza e la partecipazione delle contrade mentre a Porto San Giorgio (ore 16) l’Avis curerà la festa in maschera dei bimbi alla palestra della scuola Nardi.


Lunedì 4 a Fermo si prosegue con le feste nella contrada Fiorenza (ore 15.30) e a Porto San Giorgio (ore 16.30 al Centro Don Bosco).


Martedì 5 marzo in centro di Porto San Giorgio si riempirà di gruppi mascherati e migliaia di presenze per la filata del corteo mascherato per le vie del centro con gruppi e carri (ore 15), il concerto delle Rimmel, la premiazione dei gruppi, il rogo di Re Carnevale (ore 18) e la festa conclusiva nella parrocchia Sacra Famiglia con lo spettacolo di Frate Mago. L’assessore alla Cultura Elisabetta Baldassari ha sottolineato i benefici effetti della collaborazione nella realizzazione del cartellone (“Lu Cucà sarà d’ora in poi il simbolo del carnevale sangiorgese”), mentre per il vice sindaco di Fermo Francesco Trasatti “il riconoscimento di carnevale storico ci ha dato molta soddisfazione, ha funzionato il lavoro dei due Comuni così come quello di cucitura artistica eseguita da Marco Renzi”.

 

Letture:829
Data pubblicazione : 23/02/2019 15:39
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications