Attualità
CNA Fermo incontra il senatore Francesco Verducci e la consigliera regionale Letizia Bellabarba

Si è svolto nell’intera mattinata di sabato 8 Marzo un incontro di confronto e approfondimento tra la Presidenza della CNA fermana, il Senatore Francesco Verducci e la Consigliera regionale Letizia Bellabarba.

CNA Fermo incontra  il senatore Francesco Verducci  e la consigliera regionale Letizia Bellabarba

A fare gli onori di casa il Presidente della confederazione Paolo Silenzi, il direttore Alessandro Migliore e il vicepresidente della Camera di Commercio Sandro Coltrinari, insieme a tutti i rappresentanti delle categorie intervenuti: Perlita Vallasciani, Gaetano Pieroni, Maura Donzelli, Franco Sebastiani, Mauro Cruciani, Franco Ciucani e Guido Gennaro. L’appuntamento, nato durante la manifestazione nazionale di Rete Impresa a Roma, è stato un’occasione utile per produrre osservazioni e suggerimenti a chi ogni giorno porta avanti il proprio impegno nelle Istituzioni e, dall’altro lato, per assumere alcuni obiettivi che, in particolare con il nuovo governo Renzi, non possono essere più lasciati in secondo piano. «Dobbiamo lavorare e fare in modo che all’interno del corpo dello Stato si fondi una specificità artigiana – così Francesco Verducci durante le conclusioni della giornata di confronto –, partendo da misure specifiche per il credito, per la fiscalità e una pubblica amministrazione che sia d’aiuto e non di ostacolo. Nei prossimi mesi, insieme ad altri colleghi, studieremo un percorso legislativo ad hoc per l’artigianato: senza il valore aggiunto dell’artigiano, infatti, tanti prodotti italiani non sarebbero mai stati competitivi ed esso deve essere non solo riconosciuto, ma difeso e rafforzato». Puntare su qualità, internazionalizzazione, ospitalità, infatti, sembra essere il comun denominatore che può legare il saper fare e il ben amministrare. A tal proposito, la consigliera regionale Letizia Bellabarba ha voluto aggiungere come «la Regione Marche abbia investito e voglia continuare convintamente su questa strada, perché se oggi la nostra economia resiste è grazie soprattutto ai grandi prodotti che le nostre imprese riescono ad esportare. Nuovi mercati, tutela del Made in Italy e Made in Marche sono impegni su cui si fonda il principale asset d’investimento dell’istituzione regionale».

Letture:1463
Data pubblicazione : 10/03/2014 16:42
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications