Attualità
Buone notizie da Roma per Amandola. Il distaccamento della Polizia Stradale verso la salvezza

A darne l'annuncio, di ritorno da Roma, l'assessore Adolfo Marinangeli, a seguito di un incontro quanto mai importante con il vice capo della polizia Alessandro Marangoni. L'assessore provinciale per le Politiche della Montagna, ha partecipato all'incontro di oggi delegato dal presidente Fabrizio Cesetti.

Buone notizie da Roma per Amandola.  Il distaccamento della Polizia Stradale verso la salvezza

“E' andata bene” ci racconta telefonicamente Marinangeli già in viaggio di ritorno da Roma. Il vice capo della polizia Alessandro Maragoni, ha dedicato oltre un'ora all'argomento. “Era già a conoscenza della vicenda relativa al rischio chiusura della sede distaccata della polizia stradale di Amandola - spiega l'assessore Marinangeli – aveva già ricevuto l'ordine del giorno della Provincia e la mozione congiunta da parte del Consiglio Regionale”. Vice capo della polizia che non si è potuto sbilanciare con un sì, ma che ha fatto capire bene che per il distaccamento di Amandola si prospetta un lieto fine. “Ci sarà il massimo impegno – ha spiegato il capo della polizia a Marinangeli - da parte del dipartimento del Ministero per trovare tutte le forme possibili per lasciare il dipartimento di Amandola, in una logica di un piano di riorganizzazione generale dei comandi di polizia stradale”. A colpire sarebbe stata proprio la passione del territorio e le tante firme raccolte. Fondamentale anche la partecipazione del sindacato autonomo polizia Consap. Insieme a Marinangeli infatti questa mattina erano presenti i rappresentanti provinciali e regionali del sindacato Amedeo Cerqua e Fabrizio Cecati. Delegazione che questa mattina è stata ricevuta anche dal segretario nazionale Consap Giorgio Innocenzi che aveva già invitato anche il Prefetto Marangoni a rivalutare la logica dei tagli, nel caso specifico di Amandola anche vista la posizione geografica e le problematiche dell'area montana. “Ho dato personalmente l'annuncio al presidente Cesetti – spiega Marinangeli – che aveva chiesto di essere costantemente informato sulla riunione di oggi. E' stata capita l'importanza che ha un presidio di polizia stradale per l'entroterra e inserito nel parco nazionale dei Sibillini. Siamo soddisfatti”.

Letture:2634
Data pubblicazione : 22/05/2014 15:52
Scritto da : Paolo Paoletti
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Aragorn

    23-05-2014 16:53 - #1
    Un esempio pratico (sarebbe giusto chiederne tre, ma sparare sulla croce rossa non mi sembra corretto...) su come cambierebbe la gestione della sicurezza? Niente più furti? Niente più morti per overdose? Niente più pedofilia? Se oggi chiamassi il 113 per una emergenza arriverebbe la pattuglia dei carabinieri di turno in quel momento, non certo quella della polizia stradale...se andassi in una città dove è presente la questura o un commissariato e chiamassi il 113 arriverebbe la pattuglia della squadra volante o il radiomobile dei carabinieri, non certo la stradale...quindi?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications