Attualità
Bilancio di previsione 2014: stanziati 7 milioni per le opere pubbliche e le tariffe non aumenteranno

Dopo il Consiglio Comunale di lunedì dedicato alla mozione di sfiducia nei confronti dell'Amministrazione Brambatti, la disputa tra maggioranza e minoranza è continuata fino alla tarda notte di ieri sull'approvazione del Bilancio di Previsione 2014.

Bilancio di previsione 2014: stanziati 7 milioni per le opere pubbliche e le tariffe non aumenteranno

L'Assessore Loredana Alidori ha esposto le scelte dell'Amministrazione riguardanti il protocollo sottostritto con l'Agenzia delle Entrate, incentrate sul recupero dell'evasione fiscale proponendo alcune novità ma senza aumentare imposte e tariffe alle categorie più svantaggiate: "Non abbiamo toccato l'aliquota Irpef - dichiara Alidori - così come per Tari e Tasi, poichè siamo vicini al massimo, non abbiamo aumentato la pressione fiscale. L'aliquota massima va dall'1 al 2,5 per mille fino ad arrivare al 3,3. Noi abbiamo attivato detrazioni per le rendite catastali inferiori, mantenendo in parte inalterata quella che era l'aliquota Imu. Nuovi parametri anche per la Tari in base agli spazi e non al numero degli abitanti. Così come abbiamo eliminato alcune distorsioni sulle attività produttive che lo scorso anno pagavano un salasso. La scelta riequilibra le distorsioni del passato con risparmi consistenti".
Dopo l'intervento dell'Assessore Alidori, si sono susseguiti quelli degli assessori: ai Lavori Pubblici Montanini, ai Servizi Sociali Zechini ed alla Cultura Giustozzi, i quali hanno esposto le loro intenzioni nel proprio settore durante l'anno in corso.
L'Assessore Montanini ha fatto notare quanto l'approvazione del bilancio 2014 sia in ritardo rispetto alla regolare tabella di marcia: "e per questo abbiamo dovuto programmare per dodicesimi. In ogni caso sono previsti interventi per 7 milioni di euro con opere che realizzeremo nel corso dell'anno". La Zechini ha presentato alcuni progetti pilota e descritto gli interventi strutturali per quanto riguarda il sociale: "Alla crisi diamo una risposta importante con la prevenzione che ci sta molto a cuore con il coinvolgimento dell'ambito sociale per dare risposte ai bisogni della gente". Riguardo l'assessorato culturale, Giustozzi lamenta il taglio di 50 mila euro rispetto all'anno precedente ma dichiara anche che: " nonostante tutto abbiamo mantenuto le manifestazioni più importanti che qualificano la nostra città".
Elvazio Capriotti (Udc) della minoranza critica invece tutto il bilancio attraverso parole forti: "un documento con molti lati oscuri, senza una benchè minima programmazione, che presenta anche una mancanza contabile sugli equilibri del bilancio - ed ancora - Non avete risolto un problema di questa città, li avete solo rincorsi. L'assessore Alidori ha parlato di tariffe non aumentate per il 2014. Credo sia una conseguenza logica dei pesanti aumenti imposti sui contribuenti che hanno gravato nel bilancio 2013". Molti altri gli interventi che si sono susseguiti fino a tarda notte volti ad argomentare e disputare i punti salienti del bilancio preventivo 2014 del comune di Fermo.

Letture:1884
Data pubblicazione : 30/07/2014 12:34
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Luigi Montanini un grande, per dì

    30-07-2014 16:20 - #1
    Grande assessore Montanini, che ci dice che nell'anno spenderanno la bellezza di 7 milioni di euro, PECCATO CHE SIAMO ALL'INIZIO DI AGOSTO E NON HO VISTO IN GIRO UNA BENEAMATA MAZZA. Ma non sarà che stanno costruendo sottoterra a Fermo la metropolitana e non ci hanno detto nulla?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications