Attualità
Coraggio e determinazione. Chiude i battenti il Micam 2014. Un’edizione all’insegna della tenacia degli imprenditori del distretto Fermano-Maceratese. I primi numeri dell’area Hospitality 2.0

Ultimo giorno di Micam  all’insegna dei  bilanci. Le imprese del Distretto Calzaturiero delle Marche non si rassegnano nonostante le difficoltà. Coraggio, tenacia, determinazione sono le parole chiave che stanno caratterizzando il lavoro dei nostri imprenditori. Il calo dei buyer c’è stato, ma non così netto come previsto. In sintesi: poteva andare peggio. 

Coraggio e determinazione. Chiude i battenti il Micam 2014. Un’edizione all’insegna della tenacia degli imprenditori del distretto Fermano-Maceratese. I primi numeri dell’area Hospitality 2.0

L’obiettivo è colmare, sin da oggi, le assenze che si sono venute a creare da parte dei compratori russi, uno dei mercati di riferimento per il distretto Fermano- Maceratese. Intanto l’Area Hospitality Distretto Calzaturiero delle Marche si conferma  essere uno dei punti di riferimento per l’intera fiera. Tanti i buyer che hanno chiesto informazioni sui prodotti esposti nella Marche Gallery, sulle 13 aziende della collettiva promossa dall’Azienda Speciale Fermo Promuove e sulle molte aziende marchigiane presenti. Nei due giorni centrali di fiera, ovvero lunedì e martedì, si è registrata una media di 1.000 presenze al giorno all’interno dell’hospitality.  

Un risultato raggiunto grazie al lavoro di squadra. Artefici di questo successo i produttori del settore agroalimentare che hanno lavorato ininterrottamente per far conoscere ai compratori esteri e non solo, il ‘sapore’ del Fermano. Paola Mezzaluna, del salumificio Nerino Mezzaluna di Fermo, Cristina Cassetta con i prodotti dolciari della Forneria Totò di Sant’Elpidio a Mare, Andrea Maroni per Orma Group Srl di Grottazzolina con la galantina e il prosciutto arrosto, Effe Caffè di Fabio Antinori di Mogliano che ha fatto conoscere, tazzina dopo tazzina, tutta la loro passione per il caffè.

“Un ringraziamento va a tutte queste persone che rappresentano una risorsa unica per il territorio e un valore aggiunto per l’area hospitality – spiega il presidente della Camera di Commercio di Fermo Graziano Di Battista – abbiamo assistito, nel corso di questa edizione, a diversi tentativi di imitare quelle che sono le nostre caratteristiche. Operazione che non è riuscita. Quello che ci rende unici, sta proprio nel DNA dei nostri imprenditori e non può certo essere copiato. Rinnoviamo la vicinanza a tutti gli imprenditori che stanno veramente tenendo  duro in una condizione di mercato di particolare difficoltà”.

Hospitality sempre più 2.0 che, per la prima volta, ha detto addio a tavole rotonde e talk show per dare ancora più spazio alle aziende, facendole conoscere e scoprire grazie più ai ‘influenti’ blogger ed instagramers d’Italia.  “Il bilancio delle due giornate di social tour – aggiunge il presidente Graziano Di Battista – è sorprendente. E’ stato raggiunto un bacino di 350 mila persone in tutto il mondo, tra cui molti addetti ai lavori.

Solo ieri, nel giorno di visita alle aziende con il presidente della Regione Gian Mario Spacca,   sono stati 20 mila i contatti raggiunti su Facebook, 14 mila quelli raggiunti via Twitter e 200 mila contatti con Instagram”.

Presidente dell’Azienda Speciale Fermo Promuove che aggiunge: “A fare da guida a queste giornate è stata l’applicazione Distretto Calzaturiero delle Marche che, già dalla prossima edizione, si arricchirà di nuovi contenuti e sarà sempre più interattiva. Un percorso social che abbiamo intenzione di utilizzare anche in quelli che saranno gli altri appuntamenti come il Merano Wine Festival e altro ancora”.

Letture:2338
Data pubblicazione : 03/09/2014 17:00
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications