Attualità
Rotatoria a Porto San Giorgio. La replica di Vesprini: "Non nascono per caso, lo studio risale agli anni '90"

L'assessore alla viabilità del comune di Porto San Giorgio, Valerio Vesprini, risponde al coordinatore di Forza Italia Francesco Pavoni, raccontando come si è giunti ad avere la rotatoria più "famosa" in città in questi giorni.

 

Rotatoria a Porto San Giorgio. La replica di Vesprini:

“Abbiamo partecipato ad un bando regionale sulla sicurezza stradale - fa sapere Vesprini - inserendo come obiettivi  la realizzazione di due rotatorie sulla Statale, all’altezza di via Martiri di Cefalonia e via Marche. Francesco Pavoni dovrebbe saperlo bene: le due rotatorie non nascono a caso ma sono frutto di uno studio sulla viabilità risalente agli anni ’90. Il Comune ha colto l’obiettivo: ridurre gli incidenti stradali sugli incroci dove non v'è la presenza di semafori e diminuire la velocità del traffico veicolare. Soprattutto nelle ore notturne le auto ed i mezzi pesanti sfrecciano spesso sopra i limiti, arrecando problemi di sicurezza".

In via Marche la realizzazione dell’opera partirà senza passaggi intermedi. In via Martiri di Cefalonia invece, come sostenuto fin dall’inizio, prosegue Vesprini, "abbiamo deciso di avviare una sperimentazione: la rotatoria è monitorata quotidianamente. Due settimane fa un mezzo pesante dalla lunghezza 14 metri è riuscito a compiere tutto il giro".

Se dovesse essere superata questa fase, verranno realizzati asfalto e cordoli.

Letture:1948
Data pubblicazione : 29/11/2014 11:04
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Ste

    29-11-2014 21:36 - #1
    La rotatoria funziona, credo che va solamente "rallentato" il traffico che proviene dalla ss16 mediante la realizzazione di una piccola deviazione per i veicoli.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications