Attualità
Fermo. Sommossa dei rifugiati al seminario. Laura Stopponi della Lega SPI CGIL: “Facile e meschino amplificare il coro dei giudizi sommari e delle autentiche menzogne contro gli stranieri”

Provo sconcerto e indignazione, quando leggo i proclami fascisti dei politicanti di turno che buttano benzina sul fuoco di una disgregazione sociale prodotta da crisi economica, sequele ininterrotte di scandali, sfiducia nelle istituzioni, disinformazione e becera strumentalizzazione.

Fermo. Sommossa dei rifugiati al seminario.  Laura Stopponi della Lega SPI CGIL: “Facile e meschino amplificare il coro dei giudizi sommari e delle autentiche menzogne contro gli stranieri”

E’ facile e meschino amplificare il coro dei giudizi sommari e delle autentiche menzogne contro gli stranieri cittadini di paesi terzi, dimenticando che personaggi collusi con la mafia, formati alla scuola della banda della Magliana ma protetti dall’ex sindaco Alemanno, sono attualmente in carcere, inquisiti per sfruttamento delle comunità per rifugiati e centri di accoglienza per immigrati: Andrea Putzu farebbe meglio a pensare a Carminati invece che ai rifugiati politici ospiti a Fermo. Provo amarezza e vergogna, come cittadina dell’Italia che ha costruito il proprio benessere con le rimesse degli emigranti: oggi un razzista è figlio, nipote, di chi è stato vittima dello stesso razzismo in Germania, Svizzera, Argentina, America soltanto 50 anni fa: la casa che abita, il pezzo di terra che coltiva, l’azienda che gestisce sono impastate dalla stessa fatica, dallo stesso dolore che accomuna i propri padri e nonni con i lavoratori immigrati oggi in Italia.
Vera preoccupazione, infine, provo per la reale complessità che l’integrazione dei cittadini di paesi terzi comporta.
Sempre, di fronte allo straniero, la nostra solidarietà, la disponibilità, la fiducia vacillano, ma in tempi difficili come questi rischiano di scomparire completamente se le istituzioni non offrono una mediazione culturale forte, articolata, attenta, costante.
I luoghi della concertazione come il tavolo immigrati dell’ATS XIX dovrebbero essere in seduta permanente in seguito ad eventi come quello accaduto nel gruppo di rifugiati ospiti della Caritas, (così come sarebbe dovuto accader per il duplice omicidio dei lavoratori kossovari) ed invece a quel tavolo lo SPRAR non siede nemmeno.
L’Amministrazione dovrebbe indire un Consiglio Comunale aperto, interessare il Prefetto, per abbassare il livello di paura e di disorientamento percepiti nella nostra piccola comunità cittadina, sostituendo la voce dello Stato al pettegolezzo dei luoghi comuni, delle semplificazioni, delle manipolazioni costruite a bella posta perché “un buon capro espiatorio vale quasi quanto una soluzione” come dice A. Bloch.
La nostra piccola comunità, in questi anni, in modo totalmente nuovo, senza modelli a cui riferirsi, senza strumenti e con moltissima fatica, affronta i nodi dell’integrazione sociale spesso solo con la buona volontà dei singoli, nelle scuole, nei presidi democratici dei patronati, dei centri di aggregazione spontanea, degli sportelli di ascolto laici e cattolici, costruendo quelle risposte concrete e quei contesti naturalmente inclusivi che ancora garantiscono (non per molto) la convivenza civile.
La CGIL vigila costantemente per far sì che la crisi economica non venga più utilizzata come paravento dietro al quale agire manovre che hanno il solo scopo di un arretramento culturale, civile, democratico della nostra organizzazione sociale a danno di lavoratrici e lavoratori di qualunque razza, religione, credo politico.
E con questo impegno mette a disposizione le proprie competenze, il proprio volontariato, le risorse umane, i mezzi di informazione e gli strumenti della mobilitazione per fare della solidarietà una pratica concreta e non un vuoto proclama.

Letture:3245
Data pubblicazione : 05/12/2014 09:12
Scritto da : Laura Stopponi, responsabile politiche sociali Segreteria Camera del Lavoro Fermo
Commenti dei lettori
13 commenti presenti
  • Re Artù

    05-12-2014 20:36 - #13
    Senti ITALIANO e i nostri delinquenti come i politici, dirigenti, truffatori, evasori, faccendieri, spacciatori, corruttori e corrotti dove li mandiamo? Faccio una proposta. Per ogni migrante da rispedire nel proprio paese, gli mandiamo uno di quei personaggi sopra elencanti, che dici può andare? Non so quante persone rimarranno in Italia, forse 4/5 milioni o meno su 65 circa ? L'unico problema è convincere i paesi ospitanti...i loro se li riprenderebbero ben volentieri ma i nostri qualche dubbio mi viene.!!!! Ma quando la smetteremo di essere così piccoli piccoli e diventeremo un pò grandi...? Non lo capite che sulle disgrazie altrui questi pezzenti e delinquenti nostrani si arricchiscono non guardando in faccia a nessuno!!! Non vi sorge il dubbio che a Roma, come in molte altre parti era tutta organizzata la canizza contro i Rom e gli extracomunitari, per dire di essere contro a parole e poi nei fatti ciucciare soldi da ogni parte..??? PD, FI, Fascisti, Leghisti tutti uguali. Truffatori del bene pubblico. Salvini fa il predicatore e dice male dell'Europa e dei politici poi lui oggi prende i lauti stipendi europei, prima ha preso quelli italiani, i vitalizi e quando andrà in pensione a cinquant'anni o prima la lauta pensione da parlamentare. Almeno tutto si potrà dire dei Grillini ma almeno loro si sono realmente ridotti lo stipendio mentre tutti gli altri, sputa sentenze no...!!!! Peccato che hanno un capo inconcludente e sclerotico come Grillo altrimenti avrebbero ottenuto il 60% dei voti altro che Renzi (PS. Non sono Grillino ma ritengo che dopo venti anni di Berlusca altri venti di Renzi sarebbe proprio troppo per tutti)
  • evilbeast

    05-12-2014 19:19 - #12
    A quanto pare la macchina propagandistica pre-regionali s'è già messa in moto. Comunque. Si rende conto dell'incomprensibilità ed inaccettabilità di certe posizioni (verrebbe da dire "interessatamente") riduttivistiche di episodi di questo genere per le famiglie di cittadini italiani sotto la soglia di povertà, per i PENSIONATI da 500 € al mese, per gli esodati, per i disoccupati, per i giovani in attesa di occupazione, per chi vivendo delle disabilità soffre della "mancanza di fondi pubblici" etc etc? Troppo facile dire "razzisti!" Eh no. Permette che gli appartenenti alle categorie di cui sopra possano esser "altamente contrariati" (per non dir di peggio) nel vedere immani risorse economiche (provenienti anche dalle loro tasche!) destinate a chi cittadino italiano non è, piuttosto che ad alleviare le indegne condizioni in cui versano costoro? Se vuol far una buona opera, ospiti a sue spese un rifugiato. Sarebbe un nobilissimo gesto. Ma non giudichi chi da cittadino e con dignità sta morendo un poco alla volta giorno per giorno nell'indifferenza delle istituzioni e delle parti sociali
  • fanno la morale e difendono le gang bipartisan

    05-12-2014 18:47 - #11
    gli italioti frustrati e abbruttiti da una crisi che prima di essere economica è umana..di coscienza socio-politico culturale.. sono pecoroni "forti" coi deboli che si azzuffano su quale sia la cricca più criminale: quella fascista o quella che fa riferimento al pd.. Intanto il paese è saccheggiato dai clan politico-mafiosi che creano sfruttamento e miseria. A questi potenti l'italiano domesticato alla scandalosa violenta volgarità si è fatto governare per 20 anni da uno come berlusconi ora si fa governare da uno come renzi.. non sono capaci di ribellarsi al potere e se la prendono con i migranti che anche quando rubano rubano infinitamente meno dei politici che votano questi moralisti ipocriti e complici.. gli incivili sono gli italioti succubi rancorosi e disperati.. più disperati dei migranti..
  • LA CIGL E IL PD SONO QUALUNQUISTI INCAPACI DI GOVERNARE

    05-12-2014 17:03 - #10
    Ma se la mafia romana ha legami con molti partiti, anzi in particolare li ha con esponenti del Pd .... la signora Stopponi perchè cita solo Alemanno? Non si può dare giudizi sommari con paraocchi politici: nè di destra, nè di sinistra. Lei signora Stopponi non possiede la verità assoluta, come non la possiede nessuno. I fatti tuttavia ci dicono che il PD non ci sta capendo niente al governo, come era successo in passato con l'Ulivo. E sulle politiche dell'immigrazione bisogna anche essere concreti e dire che non si possono accogliere ancora troppi immigrati solo per far guadagnare qualche mafia collusa col potere politico o qualche cooperativa rossa. Accoglienza sì, ma con dei limiti vista la grave situazione economica e sociale del nostro Paese e se l'Europa non ci aiuta a imporre giusti limiti, servirà una nuova classe politica italiana capace di farsi rispettare in Europa.
  • Il Vecchio Oligarca

    05-12-2014 16:53 - #9
    "I proclami fascisti, la Cgil vigila"... ma come parla, signora? Le parole sono importanti! "Gli immigrati rendono più della droga". Concetto semplice per sindacalisti e prelati ipocriti. Sepolcri imbiancati, dice il Vangelo!
  • peppe

    05-12-2014 15:06 - #8
    E certo,ste' persone rendono anche a voi..o no??????? tanto per gli italiano disoccupati, o senza poiu' niente, non ce se piglia co'............VERGOGNATEVI,
  • Sfroos

    05-12-2014 12:25 - #7
    Alemanno e Carminati? Ci rivediamo qui tra un mese e vediamo le novità a proposito della sinistra cricca romana, quella della "droga che rende meno degli immigrati"? La demagogia non vi salverà...i rifugiati al seminario si sono ribellati? Verrebbe da pensare che le pratiche vanno per le lunghe perchè, più aspettano, più soldi arrivano a quelli che si occupano dell'accoglienza...
  • UN ITALIANO

    05-12-2014 12:10 - #6
    Adesso basta , se delinquenza ne abbiamo tanta in italia non ce ne serve altra, tutta questa gente giustamente come dice Salvini ( non sono della lega) deve ritornare nel proprio paese visto che noi siamo inospitali razzisti e compagnia cantando , in Italia deve rimanere solo chi ha il permesso di lavoro e chi rispetta le nostre regole, di gente in difficoltà economica che non arriva a fine mese ne abbiamo fin troppa ,e nessuno se ne preoccupa ,ma...dimenticavo per loro non ci sono contributi anche se mangiano ogni due giorni non fa niente tanto loro sono Italiano non sono extracomunitari.Avete rotto(..) con questo finto buonismo, l'italiano per natura non era razzista ci state facendo diventare tali.Dimenticavo gli italiani emigrati all'estero 50 anni fa , per entrare in un paese straniero avevano bisogno della richiesta di lavoro del permesso di soggiorno e del domicilio se no tornavano a casa.
  • e le dichiarazioni di Di Cosmo sul comune di Fermo ?????????????

    05-12-2014 12:05 - #5
    A proposito dell'amministrazione comunale della Brambatti, ma lei Stopponi non ha letto quanto ha scritto il suo collega sindacalista Di Cosmo sempre CGIL di quello che succede in comune a Fermo ??????????? Un comunicato stampa al vetriolo di come viene gestito il nostro comune, tra clima intimidatorio, parzialità, sfascio, chi becca un sacco di soldi e per quale motivo, per fare che ?????????? Come cittadino fermano ritengo prioritario chiarire le dichiarzioni di Di Cosmo, secondo il sottoscritto di una gravità assoluta cara Stopponi, altro è propaganda e voglia di apparire.
  • dario

    05-12-2014 11:30 - #4
    mi spiegate a cosa serve lo sciopero???? la legge renzi e ' passata grazie anche alla sinistra!!!!!!!!!!!!!!!
  • come cavalcare l'onda

    05-12-2014 11:11 - #3
    il sindacato è un ente che rappresenta i lavoratori delle varie "categorie produttive".fonte wikipedia ed è evidente visto lo stato attuale, che anche loro rischiano di conoscere la parola disoccupazione, quindi ci occupiamo di altro visto e considerato che quella di questa povera gente sia una fonte di guadagno e non di carità ,e non lo dico io ci mancherebbe, ma le intercettazioni telefoniche di qualche delinquente che era tale 40 anni fa e ancora stranamente in giro e con le mani nella marmellata.
  • Stefano

    05-12-2014 11:06 - #2
    Solo per dire che è giusto ciò che Lei dice a proposito dei fatti di Roma e di Alemanno, ma dovrebbe dire tutto. Sbaglio o il gestore di tutto è un certo Buzzi cordinatore responsabile della Legacoop a Roma? E che dire di Luca Odevaine vicecapo gabinetto dell'allora sindaco Veltroni? Inoltre sa a chi ha donato il suo primo stipendio da sindaco Marino? Ad chi si è distinto maggiormente nel sociale a Roma ossia Salvatore Buzzi! Tutto questo per dire che quando si tratta di fare soldi illegalmente e grazie alle posizioni occupate l'unico colore esistente è il neutro. Accoglienza non vuol dire permissivismo. La legalità prima di tutto al di là della propria nazionalita, razza o religione!
  • matteo

    05-12-2014 09:35 - #1
    Ennesima conferma la CGIL è fuori dal tempo e dalla storia attuale...sono agli ultimi colpi di coda...portano avanti valori ed ideologismi da '800....organizzeranno ennesima fiaccolata?! Non sarà che è la CGIL stessa per sopravvivere si butta in battaglie senza senso per avere visibilità?! Il cittadino deve sempre e comunque subire senza protestare?! Oggi la CGIL è più vicina ai padroni (stato lobby imprenditori) che ai cittadini e lavoratori.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications