Attualità
Violenza contro le donne, due nuove case di accoglienza e attività di promozione culturale. Una struttura anche nel Fermano

Due nuove strutture, una delle quali nel Fermano, e una serie di iniziative di rilevanza regionale per contrastare la violenza contro le donne. "Uno scudo di protezione per chi è inerme di fronte alla violenza implementato attraverso l'utilizzo di risorse statali, che finalmente sono nelle nostre disponibilità, grazie al nostro impegno, alla nostra determinazione costanti e da cui non intendiamo recedere nemmeno di un passo", dichiara l'assessore ai Diritti e Pari Opportunità, Paola Giorgi.

Violenza contro le donne, due nuove case di accoglienza e attività di promozione culturale. Una struttura anche nel Fermano

Assessore Giorgi che aggiunge: "Come sempre abbiamo detto, parlando con atti concreti, il tema della violenza deve essere trattato con un impegno quotidiano da tutte le Istituzioni: auspico pertanto che il Governo nazionale rifugga l'indicazione di ridurre la pena del reato di stalking così come previsto dalla Delega parlamentare al Governo in materia di pene detentive non carcerarie".
Su proposta dell'assessore Giorgi, la Giunta regionale ha approvato i criteri di utilizzo delle risorse statali per azioni formative e culturali contro la violenza di genere e per l'apertura di due nuove Case di Accoglienza da localizzare nel territorio maceratese e nel territorio ascolano – fermano, da individuare nei territori collinari e montani, per omogeneizzare la presenza delle strutture nell'ambito del territorio regionale. L'importo previsto per le azioni, pari a 232.319,21 euro, viene suddiviso. Una parte, pari a 115.495,68 euro, viene finalizzato all'apertura delle due nuove strutture di accoglienza, con funzione anche di case di emergenza, qualora se ne rilevasse la necessità, per donne vittime di violenza. L'individuazione delle strutture avviene a seguito di avviso pubblico rivolto agli ambiti territoriali sociali afferenti le aree vaste interessate. Considerata la presenza sul territorio di una casa di accoglienza in Ancona, una a Fano e una casa di emergenza a Pesaro, si è scelto di individuare le due nuove strutture nei territori collinari e montani del maceratese e fermano – ascolano.
L'altra parte delle risorse, 116.823,53 euro, viene destinata ad attività di prevenzione, di informazione e di formazione del personale pubblico e privato, ad iniziative di rilevanza regionale che sperimentino progetti innovativi di superamento delle condizioni di disagio ed emarginazione delle vittime di maltrattamenti, ad attività di monitoraggio degli episodi di violenza attraverso la raccolta, l'elaborazione e l'analisi dei dati forniti dai centri antiviolenza e dagli altri soggetti pubblici e privati. Allo studio anche un importante progetto per gli uomini maltrattanti, al fine di indagare il fenomeno dall'origine. E' previsto anche un sostegno alla Casa di Emergenza, situata nel territorio pesarese, quale riferimento su scala regionale, attivata nel 2013 grazie al progetto "Cooperazione".

Letture:1677
Data pubblicazione : 24/12/2014 11:03
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications