Attualità
“I cittadini devono tornare ad essere giocatori e non spettatori passivi”. Successo a Porto San Giorgio per la presentazione del volume “Il Cambiamento Condivisile”

Serata all'insegna del successo per l'Associazione “La Nuova Frontiera”, quella delo scorso sabato 10 gennaio, con la presentazione del volume di Gianfranco Baleani, Il Cambiamento Condivisibile, presso il David Palace di Porto San Giorgio alle 18.00 ed a seguire a Civitanova Marche la premiazione al suo Presidente Onorario Saturnino Di Ruscio, nel contesto dell'evento Flower Chic Power & Donoma Award 2015, conferito alle Eccellenze Marchigiane.

“I cittadini devono tornare ad essere giocatori e non spettatori passivi”. Successo a Porto San Giorgio per la presentazione del volume “Il Cambiamento Condivisile”

“Siamo bombardati ogni giorno mediaticamente da un caos di parole relative alla crisi ed al momento epocale di transizione che stiamo vivendo - ha esordito Saturnino Di Ruscio, Presidente Onorario dell'Associazione La Nuova Frontiera , partendo proprio dalla scelta grafica con cui e' stato promozionato l'evento sulla locandina - l'immagine di un groviglio di parole in cui e' difficile ravvisare un filo logico che invece, emerge con razionalita' dalla lettura del volume di G. Baleani. Il cambiamento e' obbligato e necessario, in quanto il nostro sistema di sviluppo economico non puo' essere illimitato se poggia su risorse finite, un cambiamento che deve iniziare raffrontando il piano economico con quello istituzionale e riportando la politica al centro del sistema”. Passaggio nodale, come indica G. Baleani nel volume, e' la riforma del sistema elettorale, tornano ai collegi uninominali che favoriscono il rapporto forte e diretto tra l'eletto ed il suo corpo elettorale, in termini di rinnovata centralita' dei cittadini e dei territori nel processo politico.
“I cittadini devono tornare ad essere giocatori e non spettatori passivi nella partita della politica”, cosi' ha fatto eco nel suo saluto introduttivo il Presidente dell'Associazione Luca Leoni, richiamandosi, di fronte alla crisi economica odierna, al celebre discorso pronunciato dal Presidente Robert Kennedy nel 1968 all'Universita' del Kansas in cui evidenziava l'inadeguatezza del PIL come indicatore del benessere delle nazioni economicamente sviluppate.
A moderare l'incontro il giornalista esperto di economia PierPaolo Flammini, responsabile economico regionale di Memmt che, proprio partendo dal PIL “il totem del benessere moderno” ha aperto la discussione sul volume di Gianfranco Baleani, un'interazione continua tra l'autore ed il pubblico. Tra le autorita' presenti all'incontro il Sindaco del Comune di Porto San Giorgio Nicola Loira che ha portato il suo autore saluto, evidenziando come il venir meno di riferimenti culturali ed ideologici renda ancora piu' difficile questo momento di transizione che stiamo storicamente vivendo ed il Presidente della Provincia di Fermo Fabrizio Cesetti che, richiamandosi anche al decreto di abolizione delle province ed all'elezione indiretta dei loro presidenti, ha sottolineato il disegno inverso in atto, rispetto a quello della partecipazione diretta dei cittadini attraverso lo strumento elettorale.

Letture:2069
Data pubblicazione : 12/01/2015 09:38
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications