Attualità
Emergenza tarlo asiatico: attenti alle truffe! "La Regione e gli altri Enti non chiedono alcuna somma per il trattamento e il trasporto dei tronchi infetti. Qualsiasi richiesta va denunciata"

Prosegue nel fermano l'emergenza tarlo asiatico. Il Consorzio di Bonifica delle Marche invita a prestare la massima attenzione: "Né la Regione, né gli altri enti chiedono alcuna somma per eseguire il trasporto e per il trattamento dei tronchi infetti - sottolinea l'assessore all’Agricoltura Regionale Maura Malaspina - qualsiasi richiesta è illegittima e va denunciata o segnalata".

Emergenza tarlo asiatico: attenti alle truffe!

A tale proposito, l'amministratore del Consorzio di Bonifica, l'avvocato Claudio Netti, ha inoltre precisato che gli alberi non vengono smaltiti, ma sottoposti ad un trattamento fitosanitario adeguato di tipo fisico al fine di eliminare l’infestazione, e il materiale trattato viene riutilizzato e non smaltito come rifiuto. La Regione Marche insieme al Consorzio di Bonifica e l’Assam stanno combattendo la pericolosa minaccia del Tarlo Asiatico nella zona del Fermano, e precisamente nei comuni di Grottazzolina, Magliano di Tenna e Montegiorgio.
I comuni interessati e la Provincia di Fermo hanno dichiarato di non avere le risorse disponibili per affrontare il taglio delle piante infette pertanto, l’Assessorato di concerto con il Consorzio e l’Assam sono dovuti intervenire prima con un primo stanziamento di 90 mila euro e successivamente anche attraverso fondi comunitari per contenere la minaccia. Gli enti locali stanno svolgendo un supporto col loro personale.

Letture:1953
Data pubblicazione : 23/01/2015 10:20
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Roberto

    25-01-2015 11:02 - #1
    Ma se Provincia e Comuni interessati non hanno fondi per tagliare le piante queste non hanno bisogno d'esser trasportate
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications