Attualità
Provincia di Fermo. Cesetti ha deciso: ecco le nuove deleghe. Ad Aronne Perugini l'urbanistica. LEGGI IL DECRETO CON TUTTE LE ASSEGNAZIONI

Missione compiuta. Completato il periodo di pubblicazione all’albo pretorio on–line, così come previsto e disciplinato dall’art. 6, comma 5, del D.L.vo n. 267/2000, nella giornata di ieri 29 gennaio, è entrato in vigore il nuovo Statuto della Provincia di Fermo approvato definitivamente dall’Assemblea dei Sindaci lo scorso 22 dicembre. Pertanto con Decreto n.13 che porta la data odierna. 30 gennaio, il Presidente Fabrizio Cesetti, in ottemperanza alle disposizioni contenute nel nuovo Statuto della Provincia di Fermo ha conferito le nuove deleghe.

Provincia di Fermo. Cesetti ha deciso: ecco le nuove deleghe. Ad Aronne Perugini l'urbanistica. LEGGI IL DECRETO CON TUTTE LE ASSEGNAZIONI

Ecco dunque i nomi con le rispettive competenze:

Aronne Perugini - Vicepresidente: urbanistica, attività estrattive;

Adolfo Marinangeli – Consigliere provinciale: genio civile, protezione civile, informatizzazione, parchi, caccia e pesca, politiche per la montagna, politiche comunitarie, decentramento, patrimonio, edilizia scolastica;

Daniele Stacchietti - Consigliere Provinciale: lavoro, formazione professionale, progetti settore calzaturiero, attività produttive;

Massimo Silvestrini - Consigliere Provinciale: partecipazione democratica, pari opportunità, politiche della famiglia, politiche sociali, politiche giovanili, politiche della pace, cooperazione allo sviluppo, immigrazione, sport, agricoltura, turismo;

Pierluigi Malvatani - Consigliere Provinciale: edilizia residenziale pubblica, infrastrutture per la mobilità, viabilità;

Mirco Romanelli - Consigliere Provinciale: bilancio e finanze;

Stefano Pompozzi: cultura, beni culturali, pubblica istruzione, trasporti, ambiente;

Restano attribuite alla competenza del Presidente le residue funzioni amministrative non delegate ai Consiglieri Provinciali e, in modo particolare, quelle concernenti i servizi relativi a: direzione e controllo strategico dell’Ente, gestione del personale e delle relazioni sindacali, coordinamento di tutti gli adempimenti connessi all’attuazione delle delibere e degli accordi inerenti la legge n. 147/2004, affari generali, contenzioso legale, polizia provinciale, comunicazione, Urp, progetti speciali strategici per lo sviluppo del territorio, rapporti con lo Stato, Regione, Enti e Associazioni intercomunali, attuazione Legge n. 56/2014.

Il Vice Presidente e i consiglieri provinciali titolari di deleghe coadiuvano, con spirito collegiale, il Presidente della Provincia nella sua funzione di indirizzo e sovrintendenza, impartendo direttive rispettose dei vincoli posti dalla programmazione operativa, seguendo le fasi di proposizione dei provvedimenti e collaborando nei rapporti con gli uffici e con l’esterno ed hanno facoltà di proporre al Presidente l’adozione di Decreti nelle rispettive materie oggetto di delega e sulle proposte formulate relazionano al Presidente della Provincia.

 

LEGGI IL DECRETO DEL PRESIDENTE CESETTI

Letture:3615
Data pubblicazione : 30/01/2015 17:55
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • i giornalisti confermano il commento 1?

    31-01-2015 14:11 - #2
    Che dicono le fonti ufficiali?
  • Giovanni Ruotolo

    31-01-2015 09:11 - #1
    Confermato ! Nella Brmbatti ritira le sue dimissioni e va avanti cercando i numeri di volta in volta in consiglio comunale. Il PD a dispetto della città ha scelto di proseguire sulla strada del massacro politico e istituzionale. I segnali sono chiari. Incarico a Malvatani da parte di Cesetti. Candidatura di Cesetti alle Regionale da parte della Marozzini. Uscite di Alidori, Montanini e Silenzi su irrisorie questioni più attinenti alla ordinaria amministrazione che al saper governare. Il PD consapevole che oggi avrebbe perso la città non avendo uomini a cui affidarsi, salvo la provvidenza, ha scelto la strada più facile congelare Fermo in attesa di tempi migliori. Alla faccia dei Fermani, degli interessi della città e del buon governo. Siamo a questi livelli ed a questi livelli rimarremo a lungo vista la inconcludenza complessiva della politica. Non è dato sapere cosa farà SEL con i suoi virgulti consiglieri e con il suo assessore "per caso" Silenzi, Morroni con la "sua" idea di politica risulta non pervenuto, la Torresi ancora sta aspettando di scendere dalla ideale nuvoletta che l'ha accompagnata in questi anni, l'UDC che probabilmente darà una mano al PD insieme a Romanella e Massucci, sta già leccandosi baffi, ma quello che sarebbe più interessare sapere è cosa faranno Bagalini ed i suoi "peones" visto che anche i loro voti saranno determinati in futuro o anche loro sono parte integrante dello "schizzo", disegno sarebbe troppo, politico architettato dagli statisti del PD . Non credo che tutto possa finire con l'approvazione del bilancio di previsione che salvo proroghe dovrebbe avvenire a Luglio o Agosto. Sarà li che lo scontro Petrini Verducci troverà la sintesi. La costa contro la collina. Parafrasando uno slogan molto amato dai Fermani......"intanto"..., intanto il PD andrà avanti e poi....si vedrà. Persa per persa alla fine è giusto che muoja Sansone con tutti i Filistei ma che le poltrone siano sempre salvaguardate. Cesetti, Brambatti, Petrini, Verducci, Montanini, Vallasciani, Bagalini e molte altre comparse è solo a quello che aspirano. Con le prossime regionali si capirà chi avrà la supremazia nel PD. Fermani fatevene una ragione, la vostra città l'avete messa in mano a personaggi, poco raccomandabili e inadeguati alla politica e non siete in grado di allontanarli quindi è giusto che ne subiate fino in fondo tutte le conseguenze. E mi raccomando alle prossime elezioni compatti votate, PD, Cesetti e tutti glia altri statisti e....., Auguri !!!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications