Attualità
Giorno del Ricordo. Petrini (Fi): "Triste vedere che le autorità non hanno organizzato una manifestazione"

FERMO Giorno del Ricordo. Il vicecoordinatore provinciale di Forza Italia, Fabio Petrini: "E’ triste vedere che il 10 febbraio nessuna autorità pubblica, Comune, Provincia e Prefettura, ha organizzato una manifestazione per ricordare questa tragedia".

Giorno del Ricordo. Petrini (Fi):

"Il 10 febbraio è il Giorno del Ricordo, solennità istituita con legge dello Stato per ricordare il massacro degli italiani in Istria e Dalmazia compiuto dai comunisti jugoslavi di Tito e la fuga da queste terre di centinaia di migliaia di nostri compatrioti privati con la violenza di tutti i loro beni. Il Fermano - ricorda FAbio petrini, vicecoordinatore provinciale di Forza Italia - ne accolse molti di questi fuggitivi e gli italiani che decisero di restare nella Jugoslavia comunista, che nel frattempo aveva annesso l’Istria e la Dalmazia, per decenni furono degli emarginati. Ancora oggi in Slovenia e Croazia ci sono minoranze italiane che difendono con orgoglio la loro identità. E’ triste vedere che il 10 febbraio nessuna autorità pubblica, Comune, Provincia e Prefettura, ha organizzato una manifestazione per ricordare questa tragedia. Dopo decenni di silenzio ideologico su questa vicenda dolorosa, quando neanche tanti libri di storia ne parlavano, oggi che c’è finalmente una solennità istituita dallo Stato fa veramente male l’assenza di iniziative da parte delle amministrazioni pubbliche nella città di Fermo".

Letture:2076
Data pubblicazione : 11/02/2015 10:09
Scritto da : redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • Carlo

    11-02-2015 19:38 - #3
    Tutta italiana? Prima i fascisti hanno fatta piazza pulita di slavi... Ricordiamo anche quelli? Commemorazione che divide e basta (per fortuna le autorità fermane non gli hanno dato peso... per una volta hanno fatto bene).
  • Betta

    11-02-2015 17:32 - #2
    Provincia e comune hanno completamente ignorato questa data ed è vergognoso ma ritengo ancora più vergognoso fare questi articoli senza poi accompagnarli ai fatti. Siete stati invitati all'iniziativa organizzata x onorare i martiri della Foibe e non avete partecipato. Prendere visibilità sui giornali cogliendo ogni occasione utile è tipico di questa,ormai nota, classe politica ma usare una tragedia TUTTA ITALIANA come questa è veramente di pessimo gusto. Ne lei Signor Petrini ne la Di Felice che sta condividendo questo articolo eravate tra le fila della fiaccolata. È una questione di coscienza e di credibilità.Mi fermo qui....
  • mendicante

    11-02-2015 15:37 - #1
    Domobranci!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications