Attualità
Fermo, Montegranaro, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio e Sant’Elpidio a Mare firmano il “Patto per la sicurezza”. Appuntamento venerdì in Prefettura

Appuntamento fissato per il prossimo venerdì 13 febbraio alle 10.30 , alla Prefettura di Fermo per la firma del “Patto per la Sicurezza”. Protagonisti i sindaci dei comuni di Fermo, Montegranaro, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio e Sant’Elpidio a Mare. All’incontro sarà presente il Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Interno On. Gianpiero Bocci.

Fermo, Montegranaro, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio e Sant’Elpidio a Mare firmano il “Patto per la sicurezza”. Appuntamento venerdì in Prefettura

"I 'Patti per la Sicurezza' - spiega la Prefettura di Fermo-  si inseriscono nella cornice del Patto già stipulato tra il Ministero dell'Interno e il Presidente dell'ANCI e rappresentano un efficace strumento di attuazione di modelli operativi capaci di stimolare e concretizzare la collaborazione tra i soggetti istituzionali, al fine di fornire ai cittadini risposte coerenti ed unitarie mediante un rafforzamento del rapporto collaborativo tra lo Stato e le istituzioni locali, nel quadro della sicurezza integrata".

Le parti firmatarie si impegnano a perseguire i seguenti obiettivi:
1) miglioramento del controllo del territorio, anche in raccordo con i Comuni aderenti al Patto, per aumentare il livello di prevenzione e contrasto dei fenomeni criminosi, attraverso il migliore utilizzo dei Piani di controllo del territorio esistenti, la installazione o implementazione dei sistemi di video sorveglianza e l’adozione di iniziative volte a sviluppare le politiche di prossimità;
2) miglioramento dei livelli di integrazione degli immigrati, della prevenzione della
devianza giovanile.


Le parti concordano che, nel quadro dei citati obiettivi, le azioni comuni riguarderanno in via prioritaria, nell’ambito delle rispettive competenze, le seguenti aree di intervento:
1) attività di prevenzione e contrasto del fenomeno dei furti e delle rapine;
2) interventi per il contrasto del fenomeno dello sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione;
3) azioni per la prevenzione e contrasto del fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti e della criminalità economica;
4) azioni per promuovere congiuntamente progetti per favorire l’integrazione degli immigrati e la tutela delle fasce deboli;
5) azioni per aumentare l’integrazione informativa dei soggetti aderenti al Patto.


Allo scopo di assicurare la verifica semestrale dello stato di applicazione del protocollo e di valutazione eventuali integrazioni o modifiche che si potrebbero rendere necessarie ed opportune a seguito del mutare delle situazioni, è istituita “una cabina di regia” coordinata dalla Prefettura e costituito da qualificati esponenti degli organismi interessati, designati dai Comuni aderenti al “Patto per la Sicurezza”.

Letture:2279
Data pubblicazione : 11/02/2015 15:06
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Catarino Cesà

    11-02-2015 16:10 - #1
    é solo propaganda per creare altri carrozzoni istituzionali con poltrone ambite da occupare. Non ci sono parametri veritieri ne riferimenti certi ma solo le solite volontà astratte per proseguire un maggior controllo, come se il controllo find'ora fatto sia stato minimo e neppure di qualità. Oltre tutto con una cosa del genere si spacca la provincia in figli e figliastri in nome del bisogno dei piccoli piccoli borghesucci di paese di sentirsi rassicurati da azioni poliziesche solo a loro dedicate, come se a Pedaso o a Smerillo la gente possa subire crimini tanto sono paesani mica cittadini....roba damatti!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications