Attualità
La Fermo ASITE dichiara guerra all'abbandono dei rifiuti e ai conferimenti impropri. Vigilanza estesa sulla costa e a Santa Petronilla

Continua l’azione di contrasto all’abbandono dei rifiuti e ai conferimenti impropri intrapresa dall’Amministrazione Comunale e dalla Fermo Asite grazie anche alla sottoscrizione di una convenzione con l'associazione di protezione ambientale “LIDA”. Con la convenzione, sono state messe in atto, con effetto immediato, azioni di informazione, prevenzione e vigilanza. Ogni giorno vengono effettuati controlli capillari nelle zone dove, nonostante le campagne di sensibilizzazione e di informazione svoltesi finora, continuano a verificarsi quotidianamente comportamenti contrari alle più elementari norme di educazione civica. "Le azioni di controllo e di vigilanza - annuncia l'Asite -  verranno presto allargate a quartieri periferici quali Santa Petronilla, Capodarco, San Michele e Casabianca".

La Fermo ASITE dichiara guerra all'abbandono dei rifiuti e ai conferimenti impropri. Vigilanza estesa sulla costa e a Santa Petronilla

Vertici Asite che spiegano: "Sottolineando che la raccolta differenziata è obbligatoria, la Fermo Asite ricorda che è vietato conferire rifiuti nei contenitori posizionati sul territorio comunale da parte di cittadini e aziende non residenti a Fermo; è vietato abbandonare i rifiuti nei pressi delle isole ecologiche; è vietato conferire i rifiuti nei cassonetti posizionati in altri quartieri della città (l’unica alternativa è il conferimento presso l’Ecocentro Comunale, sito in contrada San Martino); è obbligatorio utilizzare i cassonetti solo ed esclusivamente per la tipologia di rifiuto a cui sono destinati". La Fermo Asite ricorda, infine, che il mancato rispetto delle disposizioni di cui sopra comporta sanzioni fino a 500 euro.

Letture:3535
Data pubblicazione : 19/02/2015 16:13
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • benedetta

    19-02-2015 16:52 - #1
    bravi, lodevole, dopodichè dovrebbero anche preoccuparsi della puzza nauseabonda che proviene dalla discarica di San Biagio, lungo la strada per Ponzano meglio munirsi di mascherina...alla faccie di tante aziende agricole biologiche dei dintorni.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications