Attualità
"Mani pulite e la responsabilità civile dei magistrati" il convegno da applausi alla Bocconi del fermano Lorenzo D'Angelo

Nei giorni scorsi si è tenuto nell’Aula Magna dell’Università Bocconi l’evento “Mani pulite & la responsabilità civile dei magistrati” organizzato dal bocconiano fermano Lorenzo D’Angelo. Tra gli ospiti, Antonio Di Pietro e i giornalisti Piero Colaprico e Goffredo Buccini

"Gli ospiti d’eccezione della conferenza - rimarca l'organizzatore, Lorenzo D'Angelo - sono stati l'on.Antonio Di Pietro in qualità di ex magistrato e sostituto procuratore della Repubblica presso il tribunale di Milano durante il periodo di “tangetopoli”; Goffredo Buccini, inviato e scrittore presso il Corriere della Sera; Piero Colaprico, inviato e scrittore presso La Repubblica. La conferenza ha riscosso grande entusiasmo e partecipazione in tutto il mondo accademico e politico milanese. Oltre 400 partecipanti tra chi ha seguito l’evento in un Aula Magna stracolma e chi in diretta streaming live nell’edificio adiacente. Dopo una breve introduzione dell’organizzatore sono iniziati gli interventi moderati dall’esimio Professore Liebman, Dean School of Law. I relatori - massimi protagonisti di quell’epoca - hanno spiegato ai presenti l’indagine giudiziaria “Mani Pulite” illustrando il sistema di corruzione, concussione e finanziamento illecito ai partiti che si scoprì, causando un terremoto sociale che cambio per sempre il volto del paese. Gli ospiti inoltre hanno discusso dell’attualità riferendosi agli ultimi fatti di cronaca giudiziaria riguardanti Expo, Mose e Roma Capitale. Infine hanno approfondito e commentato importanti temi come la “legge Severino”, la legge di responsabilità civile dei Magistrati e la facoltà di pubblicazione dell’intercettazioni telefoniche. Molti sono stati gli interventi ed elevata è stata la partecipazione nei social negli ultimi minuti dedicati al “question time” dove il pubblico ha potuto fare domande riguardanti diverse questioni". Trascorse le due ore dedicate all’evento, i presenti han lasciato l’Aula Magna complimentandosi per l’organizzazione soddisfatti dell’evento e del tema trattato. Lorenzo D’Angelo, tiene a precisare che: “L'evento nasce dalla passione per l'attualità politica e dal grande interesse verso certe problematiche che sembrano non esaurirsi mai ma che anzi continuano a riproporsi. Da qui l'idea di rivivere il caso Manipulite, un caso che sta a cuore di moltissimi italiani. Mi aspetto che questo evento rimanga nella memoria di chi lo ha vissuto e spero fermamente che tutti coloro che hanno una idea valida, la mettano in pratica, la realizzino, senza temere di non potercela fare. Con cuore e passione si può fare tutto”.

Letture:2841
Data pubblicazione : 29/04/2015 11:02
Scritto da : redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications