Attualità
Fermo. Trasferimento dell’Agenzia delle Entrate. Il Sindaco Calcinaro, insieme agli uffici comunali, tirano fuori l’asso nella manica: “Utilizziamo l’ex Facoltà di Beni Culturali”

E’ un primo cittadino quanto mai propositivo quello che oggi pomeriggio, dalla nostra redazione, è intervenuto in merito al dibattito sullo spostamento dell’Agenzia delle Entrate. Paolo Calcinaro che per prima cosa dichiara di aver apprezzato il ruolo propositivo della minoranza: “Li ringrazio per aver lanciato temi importanti, aspetto molto positivo per la vita politica della città”. Al centro del dibattito lo spostamento dell’Agenzia delle Entrate e l’ipotesi dell’ex mercato coperto.

Fermo. Trasferimento dell’Agenzia delle Entrate. Il Sindaco Calcinaro, insieme agli uffici comunali, tirano fuori l’asso nella manica: “Utilizziamo l’ex Facoltà di Beni Culturali”

“Trasferire l’Agenzia delle Entrate nei piani inferiori dell’ex mercato coperto – spiega il sindaco  - significherebbe vincolare ogni possibile futuro progetto di riqualificazione dell’intero stabile, anche per via delle superfici che si andrebbero ad occupare”. Da qui la proposta di Paolo Calcinaro: “Grazie al lavoro dei nostri uffici comunali iperdinamici, abbiamo studiato una nuova proposta, ovvero quella di assegnare all’Agenzia delle Entrate gran parte degli spazi dell’ex facoltà di Beni Culturali”.

Sindaco di Fermo che spiega: “Stiamo vagliando l’ipotesi di partecipare al bando con gli spazi dell’ex università. Locali che permetterebbero anche un incasso immediato dell’eventuale canone di affitto al Comune di Fermo. Un vantaggio per l’intera collettività. Lo stesso fine che avrebbe ottenuto l’utilizzo dell’ex mercato coperto, potrebbe essere raggiunto con meno spese, visto che i locali dell’ex facoltà sono praticamente pronti all’uso e rispettano le normative di sicurezza,  senza andarsi ad infilare su procedimenti difficili e dai tempi incerti”.

Letture:3800
Data pubblicazione : 02/09/2015 17:13
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
6 commenti presenti
  • Fabio Petrini

    03-09-2015 11:59 - #6
    Mi sembra una buona soluzione di compromesso tra le varie esigenze. Ora speriamo che tutta l'operazione vada in porto.
  • pulite la città che è lercia !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    03-09-2015 10:03 - #5
    Il centro storico è lercio, cacca di piccioni da tutte le parti con aggiunta di quelle dei cani e gatti, una vergogna e uno schifo. Non puoi girare se non guardi a terra dove metti i piedi, con il rischio di scivolare e di cadere, grazie anche alle innumerevoli sconnessioni di marciapiedi, di buche sulle strade e sampietrini che si staccano e vagano per conto loro. Non è accettabile un degrado del genere, io semplice cittadino fermano non lo accetto, non lo sopporto più, è una vergogna che negli ultimi anni la situazione sia peggiorata. Alcuni luoghi sono il regno dei piccioni, non puoi nemmeno parcheggiare la macchina perchè te la ritrovi di un altro colore e maleodororante. Calcinaro parti dalle piccole cose come la pulizia e il decoro della città, perchè se non sei in grado di fare questo che è alla base del fare di un'amministrazione, ma di cosa vuoi parlare ? La credibilità si vede nei fatti e non dalle chiacchiere.
  • Alex Moore

    02-09-2015 21:52 - #4
    Sono d'accordo nel non utilizzare l'ex mercato coperto ma poi non voglio sentire lamentele sulla difficoltà di raggiungere gli uffici vista la distanza dei parcheggi....
  • frank

    02-09-2015 21:27 - #3
    e certo, per rivitalizzare il centro storico spostiamoci un simbolo odiato da tutti. quando dovrò andarci nemmeno un caffè ci prenderò! ma perchè non ci fate un ostello per attirare giovani turisti. e già, troppo vivaci per una città storica di zombie!
  • Piero

    02-09-2015 20:30 - #2
    Secondo me il Sindaco sbaglia: la sede ex beni culturali è il naturale bacino di espansione del Conservatorio Pergolesi, che è in fase di crescita (praticamente lo stabile è lo stesso). Meglio l’ex mercato coperto.
  • fabio.tar75

    02-09-2015 18:43 - #1
    Ottima proposta sig. Sindaco! Peccato vi sfugge la questione parcheggi! I super efficientissimi uffici comunali, che studiano la fattibilità dei progetti, come fanno a non prendere in considerazione un dettaglio così importante? Mah..
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications