Attualità
Fermo. Pagamento TARI. L'amministrazione Calcinaro presenta il fondo per il sostegno alle famiglie con Isee inferiore a 17 mila euro. Scadenza del bando il prossimo 31 ottobre

Scadrà il prossimo 31 ottobre il bando con cui sarà possibile accedere al Fondo istituito dall’Amministrazione Comunale, quale sostegno alle famiglie in situazione di disagio economico e di difficoltà nel pagamento della Tari 2015. In particolare, il fondo stabilito in bilancio ammonta complessivamente a 50 mila euro.

Fermo. Pagamento TARI. L'amministrazione Calcinaro presenta il  fondo per il sostegno alle famiglie  con Isee inferiore a 17 mila euro. Scadenza del bando il prossimo 31 ottobre

“Si tratta dell’ultimo atto in ordine di tempo di una direttrice presa dall’Amministrazione Comunale per alleggerire la pressione fiscale – ha dichiarato il Sindaco Paolo Calcinaro presentando il fondo ed il bando - per la prima volta abbiamo dato un segnale tendenziale diverso, sia concentrandoci sulle piccole partita iva sia sulle utenze domestiche, in particolare verso le fasce più esposte a questa tassazione. Questo atto testimonia anche l’unità di azione con le sigle sindacali, che è anche la prosecuzione di un clima che si è instaurato, perché crediamo che sia necessaria unità di intenti e di progettualità”.

“Il Fondo ed il bando sono parte di un lavoro importante iniziato dalla presentazione del bilancio – ha affermato l’assessore al bilancio Savino Febi. Nel bando sono considerati e contemplati diversi requisiti come l’aspetto reddituale ed altri aspetti di tipo economico-sociale”.

“Con questo fondo si dà un aiuto ai cittadini ed alle famiglie più deboli e meno abbienti – ha aggiunto Maurizio Di Cosmo, segretario provinciale Cgil. C’è un confronto positivo con l’Amministrazione Comunale, convergenze che si vanno confermando. Ci confronteremo anche su altri aspetti, fra cui l’Asite”.

“Approccio positivo sia in termini qualitativi che quantitativi con l’Amministrazione Comunale – ha detto Alfonso Cifani, segretario provinciale Cisl - c’è stata la massima convergenza su temi su cui abbiamo sempre lottato, è un inizio”.

“Un cammino che auspicavamo e su cui il Comune di Fermo si sta orientando bene” – ha aggiunto Floriano Canali della Uil.

“L’auspicio è che, dopo il progressivo depauperamento di competenze della Provincia, il Comune diventi capofila nel territorio anche per fronteggiare situazioni di povertà” – ha detto Giovanni Casturà, Pensionati Cgil.

Il bando prevede in particolare per l’accesso al beneficio, i seguenti requisiti base:

- la necessità della coincidenza tra il nucleo familiare ISEE e quello sul quale è calcolato il tributo;

- attribuzione del contributo ai soli contribuenti residenti nell’abitazione per la quale il contributo viene richiesto;

- limite di accesso al contributo ai contribuenti con ISEE nucleo familiare non superiore ad € 17.000,00 e proprietà della sola abitazione principale e relative pertinenze sempre con riferimento al nucleo familiare.

A questi si aggiungono, ai fini della formazione della graduatoria, i seguenti requisiti:

- stato di disoccupazione da oltre un anno senza percezione, al momento della presentazione della domanda, di alcuna indennità e senza altri redditi percepiti dagli altri componenti il nucleo familiare;

- nucleo familiare composto esclusivamente da un anziano ultrasessantacinquenne o da una coppia di anziani ultrasessantacinquenni;

- presenza nel nucleo familiare di un componente con disabilità grave (oltre 67% invalidità).

Ai contribuenti utilmente classificati in graduatoria spetterà:

- il rimborso del 30% dell’importo dovuto con un minimo di € 25,00 e non superiore alla Tari dovuta.

La domanda di contributo dovrà essere presentata, a pena di esclusione, utilizzando esclusivamente gli appositi modelli, disponibili presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico URP del Comune di Fermo o scaricabili dal sito internet: www.comune.fermo.it. Può presentare domanda il contribuente intestatario dell’avviso di pagamento Tari 2015. Nella domanda va inoltre autocertificato, nei termini di Legge, l’importo del reddito ISEE, anno di imposta 2013 relativa al nucleo familiare di riferimento, da richiedere ad un CAAF, calcolato ai sensi del d.lgs.n. 109/1998 e successive integrazioni o ISEE attualizzato in caso di variazioni reddituali consistenti.

Letture:2608
Data pubblicazione : 30/09/2015 17:08
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications