Attualità
Da Monaco a Fermo, l’Oktoberfest da stasera in piazza del Popolo

A Monaco hanno appena iniziato a fare il countdown per l’edizione 2016 (mancano 344 giorni, ora più ora meno), mentre a Fermo si sta facendo quello per il 2015: inizia stasera l’Oktoberfest in piazza del Popolo.

Da Monaco a Fermo, l’Oktoberfest da stasera in piazza del Popolo

Non importa se la si chiami d’Wiesn in dialetto bavarese o Oktoberfest in tedesco, nulla cambia: la protagonista assoluta della festa è sempre la birra. Ce ne sarà tanta a partire da oggi fino a sabato nella tre giorni che, come ogni anno, è organizzata dai comuni gemellati di Fermo ed Ansbach e dalle due associazioni “Amici di Fermo” e “Amici di Ansbach”. “Un evento atteso tanto quanto la cavalcata” commenta il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro; “un momento di festa per rafforzare e vivere fino in fondo lo spirito del gemellaggio” sono le parole dell’assessore al turismo e alla cultura, Francesco Trasatti.

Un gemellaggio stipulato 9 anni fa, nel lontano 2006, che ha portato a Fermo le otto (2015 inclusa) edizioni dell’Oktoberfest. Tre giorni in cui nel capoluogo si respira aria tedesca e si mangiano i “Bratwurst”, le tipiche salsicce arrostite accompagnate dai crauti. Bevendo birra, tedesca, naturalmente, e ascoltando musica, su tavolate di legno, proprio come si fa a Monaco ogni anno, nelle due ultime settimane di settembre e nella prima di ottobre. Certo, in Germania giungono circa 6 milioni di visitatori e si bevono 7,7 milioni di litri di birra, dopo la cerimonia della spillatura. Una grande fiera gigantesca che, per chi non ha mai avuto la possibilità di andarci o per chi semplicemente vuole riviverla, trova una “mini-replica” a Fermo. Con tanto di botte al centro del tendone e di spillatura, con la rottura del rubinetto a colpi di martello.  A far da cornice le specialità dolci della Baviera, portate da Ansbach dai membri dell’associazione “Amici di Fermo” che, al pari dei loro “Amici di Ansbach” ringraziano le rispettive città per l’organizzazione. Perché un gemellaggio non si fa solo sulla carta, è un modo per unire non solo le istituzioni, ma anche e soprattutto le due popolazioni. Non solo con l’enogastronomia, ma anche in altre discipline.

Si parlerà presto di sport, dopo che già qualcosa si è fatto con l’arte, le scuole e varie manifestazioni culturali. Anche di questo parla la rappresentante  tedesca, Ute Schliecker. Ma intanto, nell’immediato, si parlerà di mangiare e di bere. A partire dalle 19.30 quando il sindaco Calcinaro, come già fatto in settembre da quello di Monaco, darà un colpo di martello e, con un “O’zapft ist” (“è stappata”), si darà il via all’ottava edizione dell’Oktoberfest fermano.

Letture:2748
Data pubblicazione : 08/10/2015 15:55
Scritto da : Chiara Morini
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications