Attualità
Prefettura. La soddisfazione del sindaco Calcinaro dopo le dichiarazioni dei Ministri Alfano e Madia: “Sarebbe stato un taglio indiscriminato. A valere è stato il gioco di squadra”

“Nessun tono da crociata né vittimismo passivo, ma un lavoro di squadra e condivisione con tutte le forze sociali e cariche politiche del territorio”. Il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro commenta in modo positivo le dichiarazioni dei Ministri Alfano e Madia sul fatto che non sia stata formalizzata alcuna lista delle prefetture che dovrebbero eventualmente chiudere. “Un territorio – prosegue il sindaco Calcinaro – che ha ragione da vendere su quello che sarebbe stato un taglio indiscriminato e non una riforma sistematica. In quel caso saremo responsabili”.

Prefettura. La soddisfazione del sindaco Calcinaro dopo le dichiarazioni dei Ministri Alfano e Madia: “Sarebbe stato un taglio indiscriminato. A valere è stato il gioco di squadra”

In merito all'ipotesi dell'accorpamento Calcinaro parla di un: “ Dissennato taglio che arrivava da un'antica legge posta nel dimenticatoio”. Non per questo le ultime settimane di fermento sono state inutili. Anzi. L'ultimo riferimento, in ordine cronologico, riguarda l'approvazione della mozione all'interno del consiglio comunale di Fermo: “ E' stato importante il passaggio in consiglio comunale, anche per far chiarezza su quelli che erano i toni apocalittici usati un po' a sproposito in precedenza da qualcuno. Un momento importante anche per riaffermare la coesione di questo territorio”.
Sindaco Calcinaro che evidenzia: “Quello che tengo a dire è che è stato importante il lavoro di squadra che tutto il territorio ha fatto. Dai nostri rappresentanti in Parlamento e Senato, al presidente della provincia, l'assessore Cesetti, Confindustria, i sindacati. Tutti coesi e costruttivamente vicini. Alla fine le cose sono andate come predetto dal Sottosegretario Bocci nel colloquio avuto a Roma. Un pronostico, il suo, che non poteva essere esternato immediatamente ma che si è avverato”.

Letture:2484
Data pubblicazione : 16/10/2015 10:11
Scritto da : Paolo Paoletti
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Fabio Petrini

    16-10-2015 18:14 - #1
    Sono contento che la Prefettura di Fermo sia salva, ma bisogna sottolineare l'operato negativo del Governo Renzi che prima rilascia dichiarazioni, mettendo in allarme interi territori, e poi fa marcia indietro. Quello delle prefetture è solo uno dei tanti cambiamenti di rotta del Governo Renzi a guida PD. Quello che si è detto il giorno prima viene cambiato il giorno dopo e la legge di stabilità, da poco approvata, è la prova che anche in campo economico Renzi e il suo Governo non sanno cosa fare e hanno continui ripensamenti che creano solo confusione. La verità è che non hanno un vero programma. Le riforme tanto propagandate si sono rivelate un nulla di fatto. Del resto il Governo può contare su una maggioranza talmente varia che è inevitabile l'incertezza dell'azione amministrativa.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications