Attualità
Il presidente di Confindustria Santori: “Ottima notizia il salvataggio della prefettura di Fermo, ma la riorganizzazione del territorio dovrà passare in futuro attraverso le regioni”

Il passo indietro sull’annunciata chiusura delle Prefetture è un’ottima notizia per i territori interessati, in particolare per Fermo che, altrimenti, si sarebbe vista privata di un importante presidio in grado di garantire la presenza dello Stato e la sicurezza per i cittadini. Questa notizia è la dimostrazione che quando si lotta insieme ed in modo trasversale per difendere un interesse collettivo reale è possibile vincere la battaglia, anche quando sembra tutta in salita. Questo risultato rappresenta la conseguenza di uno sforzo corale e congiunto, portato avanti convintamente ed in modo determinato da tutti gli “attori” del Fermano: Istituzioni, enti, associazioni di categoria, insieme per perseguire un obiettivo comune.

Il presidente di Confindustria Santori: “Ottima notizia  il salvataggio della prefettura di Fermo, ma la riorganizzazione del territorio  dovrà passare in futuro attraverso le regioni”

Portiamo a casa questo risultato, ma chiediamo ancora più attenzione per i territori: temo che il problema, infatti, non sia stato risolto ma solo spostato in avanti nel tempo. E’ per questo che chiediamo al Governo di delegare la riorganizzazione dei territori alle Regioni cui, alla luce del nuovo, minoritario rango assegnato alle Province di enti di area vasta di secondo livello, spetteranno competenze fondamentali in coordinamento con i Comuni e, siamo fiduciosi del fatto che l’attuale Esecutivo regionale saprà ottenere risultati anche per il Fermano.

Il Governo centrale non può, come in questo caso, adottare, in nome del risparmio tour court, decisioni che per Fermo, ad esempio, avrebbero avuto delle conseguenze gravissime. O le questioni si affrontano tenendo conto delle esigenze e della storia di ciascun territorio, oppure credo sia giunto il momento di avvalersi del ruolo importantissimo delle Regioni che, con i Comuni, sono gli unici Enti in grado di poter adottare soluzioni alle problematiche locali.

Fa sorridere, infine, la modalità con la quale si annuncia il dietrofront sulle Prefetture, una sorta di: scusate, abbiamo scherzato. O forse siamo noi ad aver immaginato tutto. A scanso di equivoci, per il futuro, sarebbe meglio che il Governo fornisse la versione ufficiale subito dopo la prima richiesta di chiarimenti. Risparmieremmo tutti tempo, energie e preoccupazioni.

Letture:2353
Data pubblicazione : 16/10/2015 15:53
Scritto da : Andrea Santori, presidente Confindustria Fermo
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications