Attualità
Oggi in Prefettura il Consiglio Territoriale dell’Immigrazione. Amministrazioni, associazioni culturali o sportive potranno avvalersi della collaborazione delle persone ospitate nel territorio

Oggi si è tenuto in Prefettura il Consiglio Territoriale dell’Immigrazione nel quale il Prefetto, alla presenza dei rappresentanti delle forze dell’ordine, dei comuni, delle associazioni di categoria e delle associazioni che operano nel settore dell’accoglienza dei profughi richiedenti asilo, ha illustrato lo stato della situazione dell’accoglienza nella provincia di Fermo.

Oggi in Prefettura il Consiglio Territoriale dell’Immigrazione. Amministrazioni, associazioni culturali o sportive potranno avvalersi della collaborazione delle persone ospitate nel territorio

Nel ribadire la propria soddisfazione per il livello della qualità dell’accoglienza che è stato raggiunto sul territorio, grazie all’impegno di tutte le componenti istituzionali e delle associazioni non-profit, il Prefetto ha, inoltre, annunciato che, quanto prima, verrà firmato, d’intesa con comuni ed associazioni, un protocollo per favorire ancora di più l’integrazione dei migranti.

Il documento prevede, infatti, la possibilità per le amministrazioni locali e per le associazioni culturali o sportive del territorio di avvalersi della collaborazione delle persone ospitate nella provincia per la realizzazione di progetti o attività di pubblica utilità e di interesse collettivo.

"Tale iniziativa - spiega la Prefettura di Fermo - si inserisce nel solco di un percorso già avviato che intende favorire l’integrazione sociale e culturale di persone che arrivano nel nostro paese da situazioni di grave disagio, facendo in modo che la loro presenza sul territorio diventi un’importante opportunità di crescita per loro stessi e per le comunità che li accolgono".

 

Letture:1644
Data pubblicazione : 22/10/2015 15:26
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • rita

    23-10-2015 09:10 - #3
    Non mi risulta ci sia mai stata una iniziativa simile riferita a disoccupati (quindi con molto tempo libero a disposizione) o pensionati del nostro povero paese. Povera Italia, poveri figli e nipoti.
  • disoccupato

    22-10-2015 17:09 - #2
    Vorrei anche io partecipare a fronte di un tetto 3 pasti e qualche spicciolo....chi ci pensa a me disoccupato? è proprio vero...l'italia è una nazione razzista..al contrario...non mi resta che prendere cittadinanza siriana e tornare in italia per sopravvivere....penosi...
  • Carlo

    22-10-2015 16:03 - #1
    Mica ho capito, si tratto di profughi o di quelli che aspettano una risposta sul loro status (se sono profughi o no, quelli nel Seminario per dire )... se sono i secondi sarebbe meglio dargli una risposta più celere piuttosto che farli stare con associazioni ecc... non so...
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications