Attualità
Isole ecologiche mobili a Lido Tre Archi per combattere il conferimento illecito dei rifiuti e abbassare ulteriormente la Tari

Sarà operativo dai primi mesi del nuovo anno il servizio di raccolta differenziata con isole ecologiche mobili itineranti informatizzate (mediante sistemi modulari scarrabili) a Lido Tre Archi (da via Togliatti fino al confine con Porto S. Elpidio). In particolare si tratta di strutture, video sorvegliate, dotate di 8 bocchette automatiche per il conferimento di rifiuti urbani (vetro, carta-cartone, plastica, umido, indifferenziato, olii vegetali, pile, RAEE R4 come apparecchiature elettriche ed elettroniche, informatiche, piccoli elettrodomestici, ecc.) che verranno collocate in diverse aree del quartiere e rimosse dopo 6/8 ore in orario diurno.

Isole ecologiche mobili a Lido Tre Archi per combattere il conferimento illecito dei rifiuti e abbassare ulteriormente la Tari

“Con questo nuovo servizio l’obiettivo dell’Amministrazione Comunale è quello di combattere il conferimento illecito dei rifiuti e di contribuire a diminuire ulteriormente i costi della raccolta dei rifiuti e quindi della relativa tassa. E’ naturale che comportamenti virtuosi potranno determinare l’adozione di sistemi premiali per chi rispetta le regole” – ha dichiarato il Sindaco Paolo Calcinaro.

“Si tratta di un servizio che rientra nel programma che questa Amministrazione Comunale vuole attuare per far sì che la raccolta differenziata possa essere sempre più un sistema con cui la cittadinanza possa essere in grado di conferire i rifiuti in modo corretto, scoraggiando chi invece continua a farlo in modo improprio e illecito. Nel caso di specie si tratta di un sistema innovativo e sicuramente rivoluzionario per il quartiere, per tali ragioni dovrà necessariamente essere adeguatamente programmato e comunque modellato alle esigenze ed alla peculiarità della cittadinanza” – ha aggiunto l’assessore all’ambiente Alessandro Ciarrocchi.

Il servizio partirà da Lido Tre Archi dove, a causa della particolare conformazione urbanistica e la presenza di agglomerati condominiali di grosse dimensioni, è impossibile applicare un sistema di raccolta porta a porta.

“L’isola ecologica mobile – ha dichiarato Marco Amati, responsabile tecnico della Fermo Asite - vedrà la presenza di un operatore che oltre a coadiuvare ed accompagnare i cittadini nei primi conferimenti fungerà anche da deterrente per scoraggiare chi vorrà farlo in modo improprio. I nuclei familiari verranno dotati di una tessera magnetica per poter effettuare l’operazione di conferimento (tipologia, giorno ed ora)”.

L’installazione delle isole verrà preceduta da incontri propedeutico-informativi con la popolazione residente. Il primo in programma è fissato per venerdì 18 dicembre alle ore 21.00 al Centro Sociale di Lido Tre Archi.

“Il processo di modernizzazione del servizio di raccolta differenziata, che fra i suoi benefici poterà anche ad un risparmio sull’impiego di personale – hanno aggiunto il sindaco e l’assessore - proseguirà con la modalità di isole ecologiche fisse, per le quali sarà previsto un apposito bando, il prossimo anno in via Respighi ed in altre zone attualmente scoperte dal servizio di raccolta differenziata.
Oltre a questi sistemi ci appelliamo al senso civico della popolazione nel non conferire in modo errato ed indiscriminato”.

Letture:2026
Data pubblicazione : 11/12/2015 09:17
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • Fabio Petrini

    11-12-2015 16:54 - #2
    Un passo avanti verso una maggiore efficienza della raccolta differenziata dei rifiuti sull'esempio di altre città che già applicano con successo questi sistemi. Anche Porto San Giorgio ha isole ecologiche con tessera magnetica e i risultati ottenuti sono stati notevoli. Speriamo che cambi la normativa nazionale per pagare la tassa rifiuti sulla base dei rifiuti indifferenziati effettivamente prodotti e di quelli avviati al riciclo e non come accade oggi sulla base delle dimensioni delle abitazioni o negozi e sul numero delle persone che vi abitano.
  • Giorgio

    11-12-2015 10:03 - #1
    vogliono portare in giro un carrozzone informatizzato dove i cittadini dovranno, tramite tessera, conferire i rifiuti, ahahahahahahaha questa gente è fantastica, non ci dormono la notte per partorire queste genialate ahahaha. A tal proposito vorresi sapere gli orari per il conferimento, tanti alla mattina lavorano e in casa non rimane nessuno, che fannio si presentano la sera con il carrozzone? Per gli anziani, un conto e mettere fuori dall'uscio di casa un sachetto, altro e prenderlo, uscire e conferirlo al carrozzone; cosa faranno con le registrazioni dei conferimenti, tasseranno a seconda del peso e della qualità della monnezza???????? io credo che quello che hanno pensato non migliori il servizio ad oggi per il sottoscritto scadente, ma sia una rassegnazione mascherata da innovazione. Grandiosi, il carrozzone della monnezza ambulante ahahahahahahahaha, dei geni.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications