Attualità
Prefettura di Fermo. E' giallo. Da Isernia le dichiarazioni del nuovo prefetto: “Non siamo tra le otto che verranno accorpate”. E intanto anche Enna resta vacante

Le acque sembravano calme, almeno in apparenza. Angela Pagliuca nominata nuovo Prefetto di Terni ed il nome del suo sostituto a Fermo che (almeno così si dice) dovrebbe arrivare in primavera. Va detto che l'anomalia della poltrona vacante ha destato molti interrogativi. Dopo le rassicurazioni del Ministro Alfano sulla tanto discussa lista delle 23 prefetture da abolire, tra cui anche quella di Fermo, successivamente ritirata, le cose sembravano tranquille. Sembravano. Oggi però l'incubo si riaccende. A risvegliare i timori sono state le dichiarazioni di questa mattina del nuovo Prefetto di Isernia Fernando Guida ed una serie di 'coincidenze' che fanno riflettere. 

Prefettura di Fermo. E' giallo. Da Isernia le dichiarazioni del nuovo prefetto: “Non siamo tra le otto che verranno accorpate”. E intanto anche Enna resta vacante

Nessun riferimento diretto a Fermo, ma, come disse Andreotti...a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca. “In via ancora ufficiosa – ha detto il nuovo Prefetto Guida questa mattina a margine della conferenza stampa d'insediamento - vi dico che la Prefettura di Isernia non sarà accorpata. Il Governo ha rivisto la bozza di regolamento che tutti conoscevano e l'elenco delle prefetture da accorpare è stato ridotto da 23 a 8, tra le otto non c'è quella d'Isernia”.
A questo punto la domanda è d'obbligo. Ci sono dunque nei piani del Ministero dell'Interno otto prefetture da accorpare? In questo caso quella di Fermo potrebbe far parte delle otto visto che al momento si trova ancora senza la nomina di un nuovo Prefetto? C'è di più. Tra le Prefetture a rischio accorpamento ci sarebbe anche, sempre secondo voci non ufficiali, quella di Enna, da cui proviene il Prefetto Guida. Guarda caso anche la Prefettura di Enna, come quella di Fermo, è tutt'ora vacante. Una semplice coincidenza o un piano già scritto? Il Fermano attende risposte.

Letture:4347
Data pubblicazione : 13/01/2016 16:13
Scritto da : Paolo Paoletti
Commenti dei lettori
4 commenti presenti
  • Simone

    14-01-2016 12:39 - #4
    Egr.sigr. Straffi.condivido pienamente,le sue tesi. Ma questo territorio si merita ,tutto questo.
  • Samuele Straffi

    13-01-2016 19:00 - #3
    Oggi sulla stampa due "belle" notizie. Le così dette "porcate" da prima, seconda e terza Res-Pubblica. Il nostro illustre assessore regionale Cesetti da buon mago ha dichiarato "...il nuovo ospedale entro il 2019.." senza dire se, sarà l'anno del completamento, della prima pietra e del progetto esecutivo o solo quello della realizzazione delle strutture in cemento armato, poi si vedrà. La seconda riguarda la Prefettura di Fermo. Dopo le rassicurazioni di Alfano, Calcinaro e "pinguini con cravatta vari" avevamo sperato che la Prefettura non sarebbe stata toccata. Oggi la triste notizia. La Prefettura è in bilico. Anzi più chiusa che aperta. In fondo sarebbe stato sufficiente chiamare in Prefettura di Fermo per capire che loro, gli addetti, già sapevano del triste destino, rinviando qualsiasi domanda alla Prefettura di Ascoli. Bastava poco, ma così vanno le cose nella nostra città per poi, cadere dalle nuvole. Ora tutto questo è congeniale a certa politichetta nostrana che pensa ancora di poter far fessi qualcuno spostando sempre più in la il problema sperando che qualcosa succeda. Il guaio è che poi molti ci credono di aver scelto ottimi politicanti e ne sono pure convinti. Signori invece di prendersela con Verducci e Petrini che, sono quello che sono, senza dire altro, occorre avere il buon gusto di prendersela solo con noi stessi. Si, perché quelli che oggi critichiamo, son il frutto delle nostre scelte e non di altri quindi ? Ospedale inutile di la da venire, Prefettura chiusa e riaccorpata ad Ascoli sono solo alcune questioni della incapacità della nostra classe politica che balbetta, non sa farsi imporre, non conta nulla e soprattutto è dannosa per l'intero territorio...!!!!
  • Paolo Bartolomei

    13-01-2016 18:52 - #2
    si potrebbe ipotizzare accorpamentro di Prefettura e Questura in un unico ufficio provinciale, mi pare che una ipotesi di riforma prevedesse questo (sia per risparmiare, sia per snellire e facilitare l'operatività). Ci sono alcune province che non hanno Prefettura (Bolzano e Aosta se non sbaglio, e forse altre) ma hanno la Questura; e alcune province che hanno la Prefettura ma non la Questura (Fermo e qualche altra). Vista la mancanza di uno dei due uffici in queste province, la riforma poterebbe partire subito nelle stese province come sorta di esperimento "pilota" da estendere a tutta Italia in un secondo momento?
  • Marco

    13-01-2016 16:53 - #1
    I nostri parlamentari Verducci e Petrini che fanno? Si interessano anche del territorio in cui sono stati eletti?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications