Attualità
Un tesoro di Fermo da salvare. Italia Nostra suona l’allarme. Il sagrato di Sant’Agostino a rischio. GUARDA LE FOTO

Il portale della Chiesa di Sant'Agostino a Fermo, in zona Campoleggio, versa in gravi condizioni di degrado e necessita di un urgente intervento di consolidamento e risanamento. Non solo, ma anche la doppia scalinata che conduce all'ingresso del Tempio ha bisogno di restauro e manutenzione. Questo l'allarme lanciato da Italia Nostra Fermo guidata dal presidente Elvezio Serena.

Un tesoro di Fermo da salvare. Italia Nostra suona l’allarme. Il sagrato di Sant’Agostino a rischio. GUARDA LE FOTO

"La chiesa di S. Agostino - spiega il presidente Serena - è uno tra gli edifici religiosi più conosciuti nelle Marche per importanza storica e artistica. Il suo ingresso principale, chiuso e inutilizzato da diversi anni, è adiacente all'ingresso dello storico Istituto Tecnico Tecnologico “G. e M. Montani”, fondato nel 1854, il più antico d'Italia. Al Montani, grazie all'Associazione ex allievi, si ritrovano ogni anno centinaia di studenti per ricordare i momenti di vita scolastica trascorsi insieme e per ritornare negli ambienti che hanno frequentato. Spesso abbinano i loro incontri alla visita della città, che offre numerose opportunità culturali (musei, chiese, palazzi, mostre, concerti, ecc.). Il piazzale d'ingresso alla sede centrale del Montani è però degradato e rappresenta un pessimo biglietto da visita di Fermo e della gloriosa istituzione scolastica".

Presidente di Italia Nostra Fermo che aggiunge: "Sono migliaia le persone che frequentano il Montani nell'arco dell'anno: oltre che quotidianamente insegnanti, genitori e studenti (circa 1600), si tengono corsi ITS, Convegni, Conferenze, Tombolone scientifico, ecc. Il presidente della sezione fermana di Italia Nostra si appella al Comune (che risulterebbe proprietario della chiesa), alla Curia arcivescovile e alla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio delle Marche affinché, ognuno per la propria competenza, intervenga al più presto".
Elvezio Serena ha chiesto tempo fa un preventivo a una affermata impresa locale: con una spesa non eccessiva e raggiungibile si può migliorare notevolmente il decoro di un complesso monumentale e architettonico tradizionalmente noto in tutta la penisola e oltre.

Qualche anno fa la Soprintendenza di Ancona recuperò direttamente, assegnando i lavori a una ditta fermana, il portale della chiesa di San Pietro. Intervenire ora su S. Agostino significherebbe tutelare un bene culturale di notevole valore e, nello stesso tempo, creare lavoro qualificato per l'artigianato locale.

Letture:2027
Data pubblicazione : 30/01/2016 20:48
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • Carlo

    31-01-2016 16:13 - #2
    La Sovrintendenza non ha soldi neanche per la normale amministrazione. Anni fa finanziò con soldi residui il restauro dei portali di San Pietro e San Zenone, ottimamente condotto. Nel portale di San Pietro venne trovata anche una pietra romana, sostituita copia credo, non so l'originale dove sta... comunque, a parte che ci sono beni culturali messi peggio, a parte che mancano i soldi per finire i restauri a San Filippo (tutte le navate laterali) se facciamo una colletta forse troviamo i soldi per questo portale neoclassico, tanto per metterlo al riparo...
  • Alex moore

    31-01-2016 08:42 - #1
    Se davvero il proprietario della chiesa è il Comune voglio chiedere subito quanto il clero paga di affitto !!!!!!!!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications