Attualità
Cavalcata di Fermo, Freezer regala a Fiorenza il Palio 2016
Cavalcata di Fermo, Freezer regala a Fiorenza il Palio 2016

Poco prima delle venti ha tagliato per primo il traguardo Freezer con il fantino Simone Mereu, che insieme hanno regalato alla contrada dai colori viola il drappo dipinto da Luca Corrina. Torre di Palme si è aggiudicata invece il premio per il "miglior corteo"

Alle 19.47 il fantino Simone Mereu su Freezer ha tagliato per il primo il traguardo facendo guadagnare alla contrada Fiorenza il 35esimo Palio dell'Assunta, quello dell'edizione 2016, portandosi a casa il drappo dipinto da Luca Corrina. Si tratta del terzo palio per Fiorenza, dopo quelli del 2005 e 2011.

Come sempre al cardiopalma le due batterie con la prima composta da Campolege (Alberto Bianchina su Fulgenzio); San Martino (Antonio Radichella su Van Gogh); Torre di Palme (Manolo Filippini su Diderot); Capodarco (Leonardo Forlini su Alfano); Campiglione (Angelo Cucinella su Oliver) e la seconda composta da Pila (Cristiano Di Stasio su Osvaldo); Molini Girola (Giuseppe Virdis su Lauretta); San Bartolomeo (Virginio Zedde su Canarino Mannaro); Castello (Giulio Chioffi su Maracaibo); Fiorenza (Simone Mereu su Freezer).

Ben quattro false partenze per la prima batteria, fino a che la quinta ha poi decretato quest'ordine di arrivo: Campiglione, Campolege, Torre di Palme, San Martino e Capodarco. Tutto è filato liscio per la seconda batteria che ha visto arrivare per prima la contrada Fiorenza, seguita da Pila, San Bartolomeo, Castello e Molini Girola.

Il sorteggio tra le terze arrivate Torre di Palme e San Bartolomeo, sotto l'occhio vigile del Sindaco Paolo Calcinaro, ha visto andare in finale la contrada foranea, cioè Torre di Palme.

La batteria finale è stata così composta: Campiglione su Oliver, Campolege su Fulgenzio, Fiorenza su Freezer, Pila su Osvaldo e Torre di Palme su Diderot.

Dopo tre false partenze, la batteria finale è partita e ha visto dominare la contrada Fiorenza fin dall'inizio.

Questo l'ordine di arrivo finale: Fiorenza, Torre di Palme, Pila, Campiglione, Campolege.

Portato in trionfo il priore di Fiorenza Lorenzo Giacobbi, che ha esultato in lacrime: “Dedico questo palio a tutti i contradaioli, a tutti i ragazzi, che sono tantissimi, che vivono Fiorenza con il cuore e che hanno sempre continuato a farlo nonostante i momenti difficili. La contrada aveva  bisogno di vincere, perché il Palio dà slancio e vitalità a tutti. Abbiamo fatto del nostro meglio, avevamo un buon cavallo e un grandissimo fantino, oltre a un po' di fortuna, che è uno degli ingredienti indispensabili per vincere il Palio”.

Prima della partenza della batteria finale, il sindaco Calcinaro e il regista della Cavalcata Oberdan Cesanelli hanno letto il responso ufficiale della valutazione compiuta sul corteo, quest'anno composto da ben 1318 figuranti, dalla dottoressa Elisa Tosi Brandi dell'ateneo bolognese e l'esperto Lucio Paolo Testi: Torre di Palme è risultata la contrada che ha fatto sfilare il miglior corteo per compostezza e rispondenza storica.

 

IL PONTIFICALE

Nel giorno della Patrona della città, la Vergine Maria Assunta, il solenne Pontificale si è tenuto alle 11.30 nella chiesa Cattedrale di Fermo, officiato dall'Arcivescovo Monsignor Luigi Conti, alla presenza del Prefetto Mara Di Lullo, del Sindaco Paolo Calcinaro e dei dieci priori fermani con al collo il fazzolettone con i colori di contrada.

Nell'omelia il Vescovo Conti ha ricordato una Fermo ferita dagli avvenimenti degli ultimi mesi, una città “che ha toccato con mano la lotta perenne tra bene e male, tra vita e morte. Di fronte al male dobbiamo riconoscerci e farci prossimi gli uni degli altri. Sono lieto – ha proseguito – di celebrare con voi nel contesto della Cavalcata dell'Assunta, i priori sono coloro che si fanno prossimi, soprattutto nei confronti delle nuove generazioni, cui passano una parola di verità. Benedetta sia questa città, che ritrova le radici della sua fede anche in questi giorni di Cavalcata”.

 

IL SINDACO PAOLO CALCINARO

“Come sempre ho vissuto la Cavalcata dell'Assunta da cittadino, contradaiolo, tifoso, innamorato di questa città, con passione ma con l'occhio attento, data la mia responsabilità, di chi vorrebbe andasse tutto per il meglio. Ottima l'affluenza di pubblico, consistente la presenza di turisti, più del solito ma in linea con il trend di questa stagione per Fermo, che ha evidentemente un appeal sempre più forte. La 35esima edizione della Cavalcata dell'Assunta ha saputo infiammare la città, la risposta di Fermo c'è stata: per questo dobbiamo lavorare per rendere il Palio sempre più turistico e proiettare la manifestazione in Italia e in Europa. Il mio ringraziamento va a tutti i contradaioli, ai vice presidenti, ai priori, all'Assessore Mauro Torresi e anche al pubblico presente”.

 

L'ASSESSORE MAURO TORRESI

“Tribuna sold out, pubblico delle grandi occasioni: le due novità di quest'anno, i 211 posti sul curvone e la promozione riservata ai possessori dei biglietti della lotteria, hanno evidentemente fatto centro, segno che Amministrazione, la Cavalcata e le contrade hanno lavorato davvero bene”.

 

LA RIBALTA NAZIONALE

Anche quest'anno la corsa al Palio è stata seguita dalla Tgr Marche, con il commento del giornalista Rai Riccardo Milletti, affiancato dal selezionatore dei cavalli Federico Raccichini: in onda su Rai Tre nazionale il prossimo 17 agosto, alle 18.20, una differita del Palio di circa 40 minuti.

A chiudere il giorno del Palio dell'Assunta la Festa della vittoria in piazza del Popolo, l'esibizione del gruppo celtic rock Mortimer Mc Grave e a mezzanotte l'estrazione della sottoscrizione a premi.

 

Letture:2909
Data pubblicazione : 16/08/2016 09:25
Scritto da : redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications