Attualità
Monte Rinaldo. Ecco tutte le riduzioni e le agevolazioni in campo tributario realizzate nel 2016

L’Amministrazione Comunale di Monte Rinaldo chiude il 2016 con un grande risultato in tema di riduzioni e agevolazioni in campo tributario. 

Monte Rinaldo. Ecco tutte le riduzioni e le agevolazioni in campo tributario realizzate nel 2016
Photo credits: monterinaldo.com

Già nel 2015, grazie ai risparmi di spesa e alla riduzione degli sprechi, si vantava un taglio Tari del 7% per i privati e del 20% per le attività produttive. Riduzioni proseguite anche nell’anno 2016. La prima grande novità ha mirato a contrastare lo spopolamento della zona interna: l’amministrazione di fatto ha inserito una riduzione Tari del 100% per quattro anni per chi trasferisce la residenza a Monte Rinaldo e una del 100% per tre anni per chi avvia nuove attività nel centro storico dall’anno 2016. Altre agevolazioni introdotte sono state la riduzione del 100% dell’imposta Tari per gli immobili posseduti o detenuti da associazioni che svolgono attività nel territorio comunale, la riduzione del 30% per Agriturismi e Bed & Breakfast e una riduzione dal 50 al 70% ai fini Imu per chi concede in locazione fabbricati nel centro storico a nuove attività o associazioni.
In ultimo, nel 2016 si è pensato di mettere mano alla determinazione del valore delle aree edificabili ai fini Imu. In questo campo non si era mai intervenuti dal lontano 2008, anno in cui sono stati deliberati nuovi valori per le aree edificali. Pertanto l’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Gianmario Borroni ha pensato di procedere ad un piano di agevolazioni che, a partire dall’anno 2016, riguardasse tutte le aree.
Con un provvedimento varato dalla Giunta Comunale è stata deliberata, infatti, una riduzione del 5% della base imponibile ai fini del calcolo Imu per tutte le aree edificabili previste dal vigente PRG. Inoltre, si è ravvisata la necessità di disporre per le unità collabenti e per quelle in corso di costruzione e definizione una riduzione della base imponibile che va dal 60% per le unità ricadenti in zona agricola non urbanizzata, al 40% per le unità ricadenti nelle altre zone.
“Un intervento necessario - ravvisa il sindaco Borroni - a mantenere inalterati i servizi e lavorare per la diminuzione dell’imposizione tributaria che non è semplice ma è essenziale. Oggi è indispensabile intervenire proprio in ragione della particolare congiuntura economica negativa che sta mettendo a dura prova il nostro territorio e il sistema produttivo”.

 

Letture:4651
Data pubblicazione : 13/12/2016 12:47
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications