Attualità
Emergenza maltempo. L'esercito in azione nei paesi più colpiti, arrivato anche un contingente della Colonna Mobile piemontese. Corrente ripristinata in diverse zone

L'esercito attivato martedì dal Prefetto Mara di Lullo è presente da ieri mattina nella provincia di Fermo con un contingente di 45 Militari.

Emergenza maltempo. L'esercito in azione nei paesi più colpiti, arrivato anche un contingente della Colonna Mobile piemontese. Corrente ripristinata in diverse zone

Sono stati suddivisi in tre aree di riferimento così suddivise:
Area 1: Amandola - Montefortino;
Area 2: Montelparo -Montefalcone
Area 3: Smerillo -Santa Vittoria

A seguire gli altri Comuni in relazione alle criticità in atto.
L'Esercito è venuto munito con propri mezzi e attrezzature: una pala meccanica grande, mini-pale meccaniche, terne, motoseghe e pale manuali.
Dalla notte appena trascorsa il grosso del contingente dorme a Montefortino, dove il Sindaco garantirà vitto e alloggio, mentre un contingente più ridotto dorme a Smerillo, sempre con vitto e alloggio garantito dal Sindaco.
Da ieri, inoltre, sempre su richiesta del Centro Coordinamento Soccorsi istituito presso la S.O.I. per la gestione dell'emergenza in ambito provinciale, è arrivata anche la Colonna Mobile Regionale del Piemonte, con un contingente di 12 uomini, al momento indirizzati a Montefortino, per poi proseguire la propria attività anche ad Amandola, muniti di mezzi attrezzati: 1 camion con lama sgombraneve, un bobcat con catene e pala caricante, un "gatto delle nevi" per supporto logistico, un bilico e un camion.
Le squadre dell'Enel, attraverso il raccordo con un proprio referente in via continuativa in S.O.I., hanno lavorato per l'intera giornata di ieri ripristinando la corrente elettrica in numerose zone dei Comuni interessati dal black out: Montelparo, Montefalcone Appennino, Montefortino, Smerillo. Su diversi restanti comuni si sta lavorando su ogni singola utenza.
Nel pomeriggio di ieri si è tenuto un briefing del Centro Coordinamento Soccorsi con tutte le funzioni di supporto per fare il punto della situazione aggiornato e assumere le conseguenti determinazioni per il proseguo del lavoro.
Presenti all'incontro, coordinato dal Prefetto, oltre al Presidente della Provincia, Moira Canigola, l'Assessore regionale Fabrizio Cesetti e il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro, i referenti tecnici della protezione civile regionale e provinciale, i rappresentanti di Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco.
In sede di C.C.S. si è deciso di coinvolgere anche gli uomini della Guardia Costiera, presente all'incontro con il Comandante dell'Ufficio Circondariale Marittimo di stanza a Porto San Giorgio, che forniranno il proprio ausilio nell'assistenza alla popolazione insieme ai militari dell'Esercito, iniziando stamattina il servizio nei comuni montani dell'entroterra fermano.
Presente anche la funzione di supporto "Sanità pubbica", con il Direttore Sanitario dell'Ospedale Murri e il Direttore del Pronto Soccorso, ai fini di un quadro esaustivo della situazione in ambito sanitario.
Le operazioni di sgombero neve e assistenza alla popolazione continueranno fino a cessate esigenze.

Letture:1487
Data pubblicazione : 20/01/2017 09:41
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications