Attualità
Presentata in conferenza stampa la 36° edizione della Cavalcata dell'Assunta. Giunta comunale e Cernita in cooperazione per un'organizzazione impeccabile

E' stata presentato oggi in conferenza stampa il programma e l'avvio ufficiale della trentaseiesima edizione della Cavalcata dell'Assunta. E, ricorrenza straordinaria, nell'anniversario della realizzazione della Tovaglia Policroma.

Presentata in conferenza stampa la 36° edizione della Cavalcata dell'Assunta. Giunta comunale e Cernita in cooperazione per un'organizzazione impeccabile

Presenti erano: Paolo Calcinaro, Sindaco di Fermo e Presidente della Cavalcata dell'Assunta; Leonello Alessandrini e Andrea Monteriù, i Vice Presidenti della Cavalcata dell'Assunta; Don Michele Rogante, delegato dell'Arcidiocesi presso il Consiglio di Cernita e Oberdan Cesanelli, regista della Cavalcata dell'Assunta.

 

Sponsor della cavalcata, confermati e ringraziati, anche questo anno la Camera di Commercio di Fermo, la Solgas e la Carifermo spa.

 

IMG_20170720_153303

 

Il Patrocinio della Regione Marche: 


Per la prima volta, quest'anno, il Palio ha avuto l'importante riconoscimento nel patrocinio della Regione Marche. Il lavoro diplomatico e politico che c'è dietro a questo patrocinio è stato lungo e faticoso, e rappresenta "il segnale del peso specifico che la cavalcata assume nella realtà regionale", afferma con orgoglio il sindaco Paolo Calcinaro. L'impegno regionale non è ancora a livello monetario, ma:

"La Cavalcata ha sempre tirato avanti e sopravviverà anche senza i soldi della Regione, intanto stiamo lavorando anche per quello, perchè comunque la parte economica viene in automatico dopo il riconoscimento del patrocinio".


La Cavalcata è indubbiamente la spina dorsale di questa Fermo, con una serie di eventi e manifestazioni legate non solo al periodo estivo, bensì tutto l'anno, e che rimane comunque una forte attrattiva turistica.


E' senza dubbi il pensiero di Calcinaro al merito. Si sentono indubbiamente gli strascichi del terremoto ma, come ha ribadito anche Leonello Alessandrini: "Che la Cavalcata sia un momento di convivialità e faccia momentaneamente dimenticare il dramma vissuto."

 

IMG_20170720_153420

 

La Tovaglia Policroma: 

 

Evento speciale di questo anno la centenaria ricorrenza della realizzazione della Tovaglia Policroma. "Un simbolo di pace e devozione", ricorda Leonello Alessandrini, che racchiude tutto il significato religioso e non della Cavalcata dell'Assunta.

 

Cattura

 


Tale Tovaglia, realizzata nel 1917, fu donata come offerta votiva a Maria in occasione del giorno dell'Assunta in auspicio per la pace e la fine della Prima Guerra Mondiale. L'opera rappresenta simbolicamente anche la Sacra Sindone che avvolgeva il corpo di Cristo, in quanto è un lungo drappo di stoffa, la cui decorazione è tratta da un dipinto del Federici.

 

Essa ha dato spunto al tema de "Il filo della Storia: 100 anni di un'icona di pace". Questo il titolo infatti della tavola rotonda che si terrà sabato 22 luglio alle 16.30, cui sarà presente il Monsignor Mario Lusek, Rettore della Cattedrale di Fermo, coordinata dai vice presidenti Monteriù e Alessandrini, presso il Giardino del Museo Diocesano, al cui interno, da quella data, sarà esposta la Tovaglia, in modo del tutto gratuito, alla cittadinanza e ai turisti.


Della Tovaglia sono state inoltre realizzate 100 litografie, anche queste saranno esposte.

 

Questa Tovaglia, aggiunge Don Michele Rogante, rappresenta anche il crescente culto mariano dei contradaioli e dei partecipanti fermani al palio. Nota Don Michele - in rappresentanza del Vescovo, il quale è anche estremamente soddisfatto delle notizie che gli giungono dalla cernita - come essa rappresenti il legame stesso della Cavalcata con la città.


Stessa la soddisfazione espressa da Primo Tacchetti, in rappresentanza della Camera di Commercio di Fermo, che ha dichiarato di partecipare con piacere sia nella sua figura pubblica che come privato, in quanto fermano e fiero di una iniziativa che rende prestigiosa la sua città natale.

 

IMG_20170720_153430

 

L' Arrivo del Palio:  


L'arrivo del Palio invece sarà domenica 30 alle ore 22.00 presso la Porta Santa Lucia. Sarà poi portato per la notte a San Zenone come di consueto e la serata proseguirà con animazione e spettacoli a tema. Per l'occasione della conferenza stampa si è connessa via Skype la pittrice che ha realizzato il palio di questo anno, la fiorentina Paola Imposimato.

Anticipazioni ovviamente non se ne possono dare, l'autrice tiene a dire comunque quanto sia stata coinvolta dalla storia della Cavalcata di Fermo e spera di aver trasmesso questa passione nel dipinto. Le uniche cose che ha potuto rivelare sono state l'imponenza dello stendardo stesso, che misurerà ben un metro per 1,90, e che nella realizzazione si è lasciata ispirare sia dalla corsa stessa, ma anche dalle suggestioni del momento storico accompagnate dal suono della chiarina.

 

IMG_20170720_153816

 

20117006_1257259371069102_6204793913303327251_o

 

 

 

Lo spettacolo inaugurale della Cavalcata: 

 

Passando alla regia e agli eventi,  è sempre il Maestro d'Arte Oberdan Cesanelli a dirigere i cori e con orgoglio presentare gli Alfieri e i Musici (cioè gli storici Sbandieratori e Tamburini), che si esibiranno in performance sempre più complesse e artistiche.


Quest'anno, infatti, l'andare in scena in un palco come quello di Piazza Del Popolo, invece del Girfalco, è per i tamburini e le contrade la realizzazione di tutto l'impegno messo, sempre volontario e per passione.


"Historia, sogno nel tempo" è il titolo dello spettacolo inaugurale della Cavalcata dell'Assunta, e si terrà martedì prossimo 25 luglio, a cura degli Sbandieratori. In concomitanza, si terrà anche quello dei Tamburini dal titolo "La guerra di Troia".

Testi e voci narranti di Sonia Trocchianesi e Oberdan Cesanelli.

 

 

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications