Attualità
Rivitalizzare il commercio in centro sul modello Buschi-Giano. Il punto sul progetto Fermo Shopping Experience

L'amministrazione comunale di Fermo è al lavoro per dare nuovo impulso al commercio quotidiano in un centro storico che ha già dimostrato di poter tornare ad ospitare grandi eventi con imponenti cornici di pubblico.

Rivitalizzare il commercio in centro sul modello Buschi-Giano. Il punto sul progetto Fermo Shopping Experience

“La nostra volontà è quella di interagire e immaginare il centro cittadino come un portale rispetto alle varie eccellenze del nostro territorio e dei suoi distretti produttivi. Il disegno è quello di portarvi dei brand di richiamo nazionale e su questi brand aprire una campagna di comunicazione che aiuti ad attrarre gente per lo shopping: avere un centro storico che ritrova visibilità tra i fermani stessi è una conquista importante”. Circa due mesi fa Paolo Calcinaro, sindaco del capoluogo, aveva illustrato con queste parole in conferenza stampa le finalità di Fermo Shopping Experience, il progetto volto a rilanciare e sostenere l'attività economica del centro cittadino e fortemente voluto, oltre che dall'amministrazione comunale del capoluogo, dalla Camera di Commercio di Fermo (che ha concesso un finanziamento di 100.000 per sostenerne le linee guida), dalle associazioni di categoria e delle imprese del territorio.

“Su questo progetto ci sono molte aspettative da parte dei commercianti, dell'amministrazione e dei fermani in generale – commentò nella stessa occasione l'assessore al commercio Mauro Torresi -. Ci aspettiamo che sia il volano che ci condurrà da qui ai prossimi 4-5 anni, quando magari le condizioni economiche generali saranno cambiate”.

 

L'idea dell'amministrazione era quella di dar vita ad una fase di consultazione con le associazioni di categoria e con i commercianti del centro storico, propedeutica all'uscita dei bandi veri e propri che, come confermato da Torresi, saranno pronti entro fine gennaio.
E allora è proprio con lo stesso Torresi che abbiamo fatto il punto su come sta procedendo questa fase di consultazione. “Insieme a Gianni Della Casa, il dirigente referente del progetto, e al coordinatore Carlo Pagliacci, siamo partiti con un secondo tavolo tecnico cui hanno partecipato la Cna, Confartigianato e Confindustria – spiega l'assessore al commercio, che poi, citando gli “assenti eccellenti”, non ha rinunciato a togliersi anche un sassolino dalla scarpa -. Al tavolo non hanno invece partecipato Confesercenti, a causa di impegni lavorativi del Presidente Vittorio Capriotti, e Confcommercio, che a mio modo di vedere sta disertando un po' troppo Fermo dopo l'addio di Giacomozzi”.

 

Il progetto di Fermo Shopping Experience si basa in primis sulla creazione di un multibrand store, aperto nel locale ex Talamonti che, come spiega Torresi, è gestito direttamente da Cna e Confartigianato, i quali cercheranno anche di coinvolgere i locali vicini per promuovere i prodotti del territorio e degli imprenditori locali.
I negozi del centro storico che verranno selezionati tramite il bando dovrebbero invece ospitare poi al loro interno dei corner destinati alla vendita dei prodotti di questi partner e l'impegno di Torresi in questo periodo è per l'appunto rivolto a verificare la disponibilità in tal senso dei commercianti, utilizzando anche il budget stanziato dalla Camera di Commercio: “Ci stiamo muovendo in continuazione, girando locale per locale e facendo diverse telefonate – confessa l'Assessore – anche se non è facile perché poi ogni negoziante ha le sue esigenze: qualcuno ha effettivamente bisogno di un corner, qualcun altro di semplice promozione sul web, per la quale potrebbero essere anche usati i local friends (i giovani laureati che, come da finalità del progetto, dovrebbero essere formati e specializzati nella promozione dei prodotti tipici e del centro storico, ndr), qualcun altro ancora di allargare la propria visuale con altri prodotti. In ogni caso i contatti che abbiamo avuto ci inducono ad un certo ottimismo”.

 

Un modello concreto di riferimento di come l'assessore Torresi vorrebbe che il progetto trovasse effettiva attuazione pratica è rappresentato dalla collaborazione, che va avanti ormai da qualche mese, tra il negozio di sartoria Buschi e il calzaturificio Giano. Dal 13 luglio scorso, infatti, Buschi ha dedicato un angolo della sua attività commerciale alla vendita di prodotti dell'azienda di Torre San Patrizio. “Il Fermano è la capitale delle scarpe, eppure nel centro storico del suo capoluogo non esiste un negozio di calzature – racconta il titolare Alessandro Buschi per spiegare com'è nata la sua idea -. Da qui l'impulso a lanciare questa partnership, per cui ringrazio Enrico Paniccià, titolare di Giano, il sindaco Calcinaro e l'assessore Torresi”.
Buschi racconta che, quando a ottobre del 2015 decise di trasferirsi in Piazza del Popolo, lo fece sia per continuare a far vivere un locale storico, quello che precedentemente ospitava Maffei, che per cercare di attirare anche una diversa tipologia di cliente, il turista del borgo: “Un cliente completamente diverso da quello balneare – ragiona Buschi – ed effettivamente la partnerhisp sta funzionando proprio perché l'80% delle calzature di Giano che vendo vengono acquistate proprio da questa tipologia di turista che frequenta Fermo. Sono quindi felice di quest'esperienza e propenso ad ospitare nel mio negozio altre eccellenze del territorio per fare avere loro maggiore visibilità e presenza in Piazza”.

 

 

L'Assessore al commercio di Fermo Mauro Torresi

 

Mauro_Torresi_Radio_Fermo_Uno

 

Letture:1448
Data pubblicazione : 09/01/2018 11:23
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications