Attualità
Fermo. Chiude lo storico negozio di giocattoli in Viale Vittorio Veneto

Purtroppo un altro locale storico sta per chiudere i battenti. Il negozio di giocattoli in Viale Vittorio Veneto, che ha accompagnato l’infanzia di tante generazioni fermane e non, è ormai prossimo alla chiusura.

Fermo. Chiude lo storico negozio di giocattoli in Viale Vittorio Veneto

Conosciuto prima come Perfini (ve la ricordate la scritta: “Pianto delle madri, sorriso dei bambini”?) e “Anna de li giochi” poi, lo storico negozio di giocattoli a pochi metri da Piazza del Popolo entro breve abbasserà la saracinesca.
Tante generazioni di fermani e non hanno frequentato quella storica bottega, un negozietto nel quale era possibile trovare qualunque tipo di giocattolo, dal tradizionale al moderno, dal trenino in legno a quello elettrico della Lima, dalle bambole alle più recenti micro machine.
Le vetrine ‘accese’ dal colore dei giochi, lo storico bancone sulla sinistra e le pareti con gli scaffali bianchi strabordanti di giocattoli purtroppo sono ormai un ricordo. Chi passa per Viale Vittorio Veneto avrà notato come si sia persa un po’ di quella vivacità che quel negozio ha sempre regalato.
Gli scaffali semivuoti e le vetrine con scritto “svuota tutto” sono un colpo al cuore, soprattutto per la titolare, Anna, che non ha voluto rilasciare dichiarazioni. L’amarezza e la tristezza in questi casi la fanno da padrone.
La crisi economica e i ‘grandi magazzini’ hanno finito per penalizzare anche questo tipo di botteghe, gli acquisti che un tempo venivano fatti nei negozi caratteristici del centro hanno dovuto cedere il passo a quelli frenetici e più forniti dei grandi centri commerciali.
Il trenino in legno, i soldatini e le costruzioni sono ormai ricordi lontani, ma dopotutto cambiano le generazioni e con esse anche il modo di giocare.

Letture:1975
Data pubblicazione : 09/01/2018 17:31
Scritto da : Paolo Oriferi
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • giocattoli sempre di moda

    10-01-2018 19:16 - #2
    Se sono cambiati i tipi di giochi ( ai miei tempi soldatini e bambole in primis ), non per questo i bambini non amano più i giochi, anzi, oggi, i pochi bambini che ci sono sono sommersi dai giocattoli.
  • che peccato !

    09-01-2018 23:55 - #1
    Nessun centro commerciale, con cataste di giochi buttati lì in modo anonimo, e tanto meno nessun sito internet, saprà mai consigliare il gioco adatto per " quel " bambino particolare, come sono particolari tutti i bambini. E così per i libri, le creme di bellezza e l'abbigliamento e il cibo....sarà sempre più bello e fruttuoso avere a che fare con delle persone, piuttosto che con file di oggetti anonimi. In questo caso, possibile che non ci sia manco un giovane che voglia rischiare in un'attività che può ancora rinnovarsi e dare soddisfazioni ?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications