Attualità
Nasce la Fondazione Rete Lirica delle Marche, la firma stamattina ad Ascoli. Igor Giostra nominato presidente

E’ l’avvocato fermano Igor Giostra il primo Presidente della neo Fondazione Rete Lirica delle Marche, organismo costituito con la firma questa mattina ad Ascoli Piceno davanti al notaio, dott.ssa Donatella Calvelli.

Nasce la Fondazione Rete Lirica delle Marche, la firma stamattina ad Ascoli. Igor Giostra nominato presidente

I soci sostenitori della Fondazione sono, oltre al Comune di Ascoli Piceno, i Comuni di Fermo e Macerata e la Fondazione Teatro della Fortuna di Fano, mentre sono soci partecipanti l’Associazione – Teatro di tradizione Sferisterio, la Fondazione Orchestra Regionale delle Marche e la Fondazione Rossini Opera Festival.

“Aver firmato l’atto per la costituzione delle Rete Lirica, per la quale ha lavorato molto l’assessore Trasatti, per noi rappresenta motivo di soddisfazione e di grande orgoglio - ha dichiarato il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro, presente questa mattina ad Ascoli Piceno insieme allo stesso Trasatti -. Raccogliamo questa sfida storica che lascerà un segno non solo per Fermo ma per tutta la regione. E’ questo, infatti, un momento storico perché un passo come questo in una tradizione come quella del teatro e della lirica nella nostra regione non s’era mai avuto. A rendere ancor più importante questo momento è l’assegnazione della presidenza a Fermo e quindi è questo un grande riconoscimento del lavoro dell’Amministrazione Comunale, dell’Assessore Trasatti e dell’Ufficio Cultura”.



“Questa fondazione è il coronamento e la concretizzazione di un percorso condiviso che è iniziato con il protocollo d’intesa – ha dichiarato l’assessore alla cultura Francesco Trasatti – un obiettivo perseguito e forte di quanto raggiunto in questo ambito fino ad oggi anche con risultati all’avanguardia a livello nazionale, basti pensare alle produzioni liriche anche del nostro teatro, con un triennio di produzione che ha fatto registrare numeri importanti sia in fatto di presenze di spettatori che di coinvolgimento di maestranze locali. Questa Fondazione lavorerà con una prospettiva ad ampio raggio aprendosi al Conservatorio e all’Accademia di Belle Arti. Le congratulazioni all’avv. Giostra per il nuovo incarico che inorgoglisce la città, anche in considerazione del fatto che suo zio Annio è stato il fondatore della Gioventù musicale, testimoniando sempre attaccamento e vicinanza alla musica ed alla sua bellezza”.



Il Cda della Fondazione Rete Lirica delle Marche è composto dal Presidente Igor Giostra (nominato dal Comune di Fermo), da Catia Amati (Fondazione Teatro della Fortuna), Massimiliano Fraticelli (nominato dal Comune di Macerata), Paola Izzi (nominata dal Comune di Ascoli Piceno) e Mara Polloni (nominata dai tre soci partecipanti, ossia Fondazione Rossini Opera Festival, FORM e Associazione Arena Sferisterio). Il direttore è Luciano Messi, mentre il consulente artistico è Alessio Vlad.

“Si tratta di una Fondazione unica nel suo genere - le prime parole del Presidente della Fondazione Rete Lirica delle Marche Igor Giostra – un modello da importare in altre regioni che porterebbe un’emulazione sicuramente virtuosa in grado di valorizzare l’intera filiera della musica. Questa Fondazione non a caso nasce in una regione come la nostra, che vanta una prestigiosa storia musicale e teatrale che con questo organismo saprà coniugare la sua ricchezza culturale con questa capacità di stare insieme, di aggregarsi e unire le energie valorizzando opere, maestranze e risorse locali per produzioni che faranno della qualità la principale forza. Grazie a tutti i componenti, alle Fondazioni, agli Enti, al Comune di Fermo, al sindaco Calcinaro e all’assessore Trasatti, che si è speso sopra ogni misura per raggiungere questo agognato obiettivo ”.


Aderendo a questa Fondazione (adesione votata ieri sera dal Consiglio Comunale fermano), l’Amministrazione Comunale di Fermo ha voluto proseguire il rapporto di partenariato già instaurato con i soggetti della Rete Lirica, costituendo una realtà giuridicamente stabile che consentirà alla stessa Rete Lirica di acquisire una configurazione giuridica più adeguata alle finalità e agli obiettivi perseguiti e che, pertanto, si farà carico in maniera diretta di tutti gli obblighi gestionali della produzione lirica sul piano amministrativo e finanziario.

Come si ricorderà, nel 2014 fu approvato lo schema di protocollo di intesa per la creazione di un sistema regionale a sostegno dei Teatri di Lirica Ordinaria, Rete di cui fa parte anche il Comune di Fermo in considerazione dell`attività lirica svolta dal Teatro dell`Aquila unitamente al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, al Teatro della Fortuna di Fano, all`Associazione Arena Sferisterio di Macerata, alla Fondazione Rossini Opera Festival, alla Fondazione Teatro della Fortuna di Fano, al Consorzio Marche Spettacolo, con il supporto tecnico della FORM –Orchestra Filarmonica Regionale.

La Rete Lirica delle Marche è un organismo che ha consentito nella triennalità 2015-2016-2017 di attivare positive sinergie tra i maggiori teatri della Regione e i soggetti (enti, istituzioni, fondazioni, compagini artistiche) che operano nel campo delle produzioni liriche, realizzando economie di rete, facilitando l’accesso ai canali di finanziamento destinati alla Musica Lirica e ottenendo un positivo riscontro. E’ per questo che il Comune di Fermo, di concerto con gli altri partners del circuito, ha voluto proseguire il rapporto di collaborazione instaurato all’interno della Rete Lirica regionale per realizzare nuove coproduzioni e confermare la tradizione lirica del Teatro dell`Aquila.

 

Rete_Lirica_delle_Marche

Letture:1412
Data pubblicazione : 23/01/2018 18:14
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications