Attualità
Sant'Elpidio a Mare. Liberi e uguali risponde a Terrenzi sulle quote rosa: "Pagare le spese processuali un atto dovuto"

Riportiamo le dichiarazioni di Liberi e Uguali in merito al ricorso al Tar sulle quote rosa e il pagamento per le spese processuali sostenute dall'attuale amministrazione.

Sant'Elpidio a Mare. Liberi e uguali risponde a Terrenzi sulle quote rosa:

"Ma quanto sono bravi il Sindaco Terrenzi e gli amministratori elpidiensi! Hanno deciso di pagare personalmente le spese processuali per il ricorso al Tar sulle quote rosa senza gravare sulla cittadinanza!
Purtroppo hanno la memoria corta però perché dimenticano che tale ricorso è dovuto al loro mancato rispetto della legge prevista in merito alla composizione della giunta comunale. Quindi se pagheranno di tasca propria è il minimo che possano fare dopo aver agito in maniera illecita.
Il Sindaco Terrenzi sembra scaricare la responsabilità della condanna al pagamento di tali spese alla minoranza che ha presentato il ricorso. Ma la minoranza ha presentato tale ricorso in conseguenza del suo cattivo comportamento.
Terrenzi parla di scelte temporanee effettuate per la prima nomina della giunta, ma sa bene che non può piegare una norma a proprio piacimento e proprio da chi amministra deve arrivare il buon esempio.
Ricordiamo bene tutti le affermazioni quasi offensive rispetto alle donne candidate nelle sue liste; Terrenzi quasi se ne faceva beffa dicendo che nessuna di loro accettava tale incarico e che non poteva certo nominare la propria madre. Tali donne però hanno contribuito con il loro sostegno alla sua elezione a Sindaco! L’onestà intellettuale avrebbe invece richiesto altre dichiarazioni, ben sapendo che i giochi che vanno a incidere nella formazione di una giunta sono altri.
Il Sindaco parla del percorso che aveva iniziato con le consigliere regionali per le Pari Opportunità, ma se avesse rispettato la legge non avrebbe avuto bisogno di questo.
Le donne meritano rispetto in una società cha ancora troppo spesso non le tutela, e proprio da chi rappresenta una collettività dovrebbe esserci una forte sensibilità in questo senso. Non deridere le donne, la loro intelligenza, competenza e professionalità come a Sant’Elpidio a Mare è stato invece fatto. E se ora hanno deciso di pagare le spese processuali  personalmente, fanno solo ciò che devono."
 

Letture:1209
Data pubblicazione : 04/02/2018 15:43
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications