Attualità
Porto San Giorgio, il calendario natalizio continua a far parlare di sé. Petrozzi: "Incredibile ma vero: spesi 73.000 euro per gli addobbi"

"Le cifre sono ufficiali. Per gli addobbi per lo scorso Natale il Comune di Porto San Giorgio ha speso 73.408 euro, di cui 12.000 da sponsorizzazioni. E' la risposta alla mia interrogazione consiliare fornitami dall'amministrazione nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale". A parlare è Renzo Petrozzi, consigliere di minoranza del Comune di Porto San Giorgio su un tema, quello della gestione del calendario di eventi natalizio, che continua a far discutere anche ad alcuni mesi di distanza.

Porto San Giorgio, il calendario natalizio continua a far parlare di sé. Petrozzi:

"Facendo una sottrazione si evince che 61.408 Euro sono stati tirati fuori dell'ente, in altre parole dai cittadini sangiorgesi - prosegue Petrozzi -. Per la finalità e soprattutto per il risultato ottenuto si tratta di una cifra incredibile. Io mi faccio la stessa domanda che credo si siano posti anche molti cittadini. Ma chi è quel genio che può aver partorito l'idea di sostituire i comuni addobbi natalizi della nostra tradizione con barche, sdraie e pattini?
Non sappiamo chi abbia avuto per primo la brillante idea, ma sappiamo che il PD renziano che amministra Porto San Giorgio l'ha sposata tout court e l'ha messa in pratica coi soldi dei cittadini.
Del resto era impossibile pretendere un minimo di buon senso da sostenitori di politici come Renzi e la Boschi, che della mancanza di buon senso hanno fatto il loro cavallo di battaglia.
In Consiglio Comunale ho chiesto ai componenti della Giunta se a casa loro avessero fatto ai loro bambini l'Albero di Natale e il Presepe o se invece avessero allestito una spiaggia con sabbia, sdraie, ombrelloni, paletta e secchiello. La risposta è stata una ovviamente una risata generale.
In realtà c'è poco da ridere. I soldi dei cittadini sono sacri e non devono essere buttati in assurde iniziative del genere".

 

"Lo scopo, che doveva essere quello di rivitalizzare il centro cittadino per attirare persone che poi ovviamente avrebbe fatto acquisti nei negozi - conclude Petrozzi - è stato clamorosamente fallito, con pochissima gente che è arrivata in città e addirittura con la protesta dei nostri commercianti che hanno abbassato le serrande per un'ora per i mancati incassi del periodo natalizio a causa dell'assurda politica dell'amministrazione PD".

Letture:2178
Data pubblicazione : 20/03/2018 09:16
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • Ludovico

    21-03-2018 18:44 - #3
    Signor Mario, vorrei dire che il Dottor Petrozzi è uno stimatissimo medico di Porto San Giorgio oltre che un politico sempre super votato ogni volta che si è presentato. Con l’amministrazione Brignocchi prese le distanze dopo pochissimo tempo dalle elezione perché non ne condivideva affatto i metodi. Le sue osservazioni sui semafori, sull’IMU, sulle spese natalizie e sulle innumerevoli volte in cui è intervenuto da quando è consigliere di opposizione sono tutti temi pertinenti e assolutamente condivisibili. È sempre presente al consiglio comunale e esercita il suo mandato con assoluto impegno e dedizione. Il mio augurio è che possa essere il prossimo sindaco di Porto San Giorgio.
  • ffrancesco

    21-03-2018 15:20 - #2
    O Mario esci dalla tana dove siete caduti dopo il 4 Marzo. Per questo rinchiusi nelle tane non vedi all'esterno ma vedi solo pensieri diastorti
  • mario

    20-03-2018 17:03 - #1
    Il consigliere, che non si è ancora rassegnato alla bastonata elettorale, ripropone, sempre fuori tempo massimo, i cavalli di battaglia di questa destra perdente e disperata. Lo ricordiamo in quella triste foto accanto al semaforo di uno dei più importanti incroci; o invischiato nella polemica sui soldi che il Comune pretendeva da alcuni cittadini inadempienti. E rieccolo, sempre triste e accigliato accanto ad alcuni modellini del Natale sangiorgese. Continui così, coi suoi sodali del centro-destra e il loro consenso, già ai minimi termini, si ridurrà ulteriormente. Ma costui non era stato consigliere comunale con l'amministrazione Brignocchi? Ma la coerenza, si sa, è solo un optional e non alberga certo in quella parte politica.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications