Attualità
Biotestamento: Associazione Luca Coscioni: "I Comuni istituiscano il registro delle dichiarazioni anticipate dei trattamenti sanitari."

La cellula di Ancona dell’associazione “Luca Coscioni” e l’associazione “Radicali Marche” hanno trasmesso a tutti i comuni delle Marche il 23 marzo scorso, una lettera per chiedere l’istituzione di un registro delle DAT (dichiarazioni anticipate dei trattamenti sanitari) visto che il 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la legge 217 del 14 dicembre 2017 “Norme in materia di consenso informato e di dichiarazioni di volontà anticipate nei trattamenti sanitari” che regolamenta appunto l’istituzione dei registri delle dichiarazioni anticipate dei trattamenti sanitari.

Biotestamento: Associazione Luca Coscioni:

"Se prima i comuni avevano la scusante che questo registro non avrebbe avuto un valore legale perché non era previsto dalla normativa nazionale, - commentano dall'associazione Luca Coscioni- adesso che la legge c’è i comuni devono istituire questo registro dando la possibilità ai cittadini di depositare le proprie volontà sul fine vita all’interno dell’istituzione comunale. Uno strumento che può significare per molti la possibilità di decidere a quali trattamenti sanitari essere o non essere sottoposti nel momento in cui non si è più in grado di autodeterminarsi, nella eventualità che ci si trovi in uno stato vegetativo permanente e di incoscienza. Con il biotestamento si andrà a tutelare il diritto all’autodeterminazione delle persone nel loro fine vita, dando la possibilità di far rispettare le proprie volontà, la propria dignità e i propri diritti, nel momento più critico della propria esistenza."

 

Letture:1273
Data pubblicazione : 25/03/2018 12:20
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications