Attualità
Fermo. Nuova sede per il Gruppo Vigili del Fuoco Volontari nella Casa delle Associazioni. Il 4 aprile al via il primo corso di arruolamento

Presentata questa mattina in conferenza stampa a Fermo la nuova sede del Gruppo Vigili del Fuoco Volontari e il primo corso di arruolamento della delegazione di Fermo che partirà mercoledì 4 aprile.

Fermo. Nuova sede per il Gruppo Vigili del Fuoco Volontari nella Casa delle Associazioni. Il 4 aprile al via il primo corso di arruolamento

L’Assessore al Patrimonio Alessandro Ciarrocchi è intervenuto per quanto riguarda la disponibilità dell’immobile e ha spiegato: “La nuova Casa delle Associazioni, presso l’ex Asilo Nido di San Giuliano, era un immobile inutilizzato che abbiamo deciso di destinare appunto a molte realtà. Partiremo con il Gruppo Vigili del Fuoco Volontari di Fermo ma l’intento dell’Amministrazione è quello di dare vita a una forma di interscambio e collaborazione tra le varie Associazioni che vorranno esserci.”

“In questo progetto – continua Ciarrocchi - abbiamo pensato di inserire, insieme a loro, alcune associazioni come ad esempio l’Arma Aeronautica Ufficiali in congedo, gli Alpini, l’Associazione Mutilati Invalidi di Guerra. Tutte associazioni legate ai corpi militari che prima avevano la loro sede in Piazza Dante, ma che oggi si possono avvalere di una connotazione ben definita. La sede, essendo una Onlus, avrà l’esenzione del canone di pagamento, ma voglio sottolineare che per l’idoneità della stessa c’è stato un intervento fattivo e collaborativo congiunto.”

Roberto Pizzabiocca, coordinatore dell’Associazione, con un excursus ha ripercorso la storia dei Vigili del Fuoco Volontari: “La nostra Associazione è nata a Torino nel 1972 e gestisce 280 caserme delle 700 presenti a livello nazionale. Quello di Fermo è un progetto pilota insieme alle realtà di Ancona e Brescia e a livello regionale possiamo contare 27 volontari.”

“Con l’Amministrazione Comunale di Fermo – ha proseguito Pizzabiocca – è nato un bellissimo rapporto perché loro hanno visto in noi un riferimento per il territorio e per la comunità. Speriamo quindi che la nostra sede diventi un punto di riferimento sempre maggiore, soprattutto per i giovani, perché l’associazionismo è un fattore molto importante. Abbiamo quindi deciso di mettere in atto un corso di formazione vero e proprio perché teniamo molto alla specializzazione e alla professionalità. In una prima giornata di formazione verranno spiegati gli obblighi del volontario, ciò che può fare e ciò che non può fare e un volontario. Successivamente ci si addentrerà nella parte normativa, con una base di BLS e la propensione all’antincendio (in seguito alla normativa Minniti per le manifestazioni pubbliche).”

“L’imprinting è quello del soccorso – continua. Noi nel territorio italiano siamo paralleli ai Vigili del Fuoco, con i quali c’è una grande sinergia. A livello provinciale siamo gestiti dal SOI, a livello regionale dal SOP e a livello comunale dal Sindaco; fuori Regione, ovviamente, facciamo capo direttamente al Dipartimento Nazionale.”

“Il corso che partirà mercoledì 4 aprile – ha spiegato Pizzabiocca – è un corso d’ingresso gratuito, destinato ai ragazzi dai 18 anni in su per quanto riguarda l’apprendimento dei servizi operativi. Questa potrebbe essere un’alternativa di qualità per tutte le persone che vogliono fare qualcosa a livello sociale. Voglio infine concludere ringraziando il gruppo comunale per la forte collaborazione sempre dimostrata: noi non sostituiamo nessuno ma ciò che è fondamentale è il lavorare insieme e il sostenerci a vicenda attraverso una forte collaborazione.”

 

29830553_10216528241584617_225279012_o

 

Samuele Santarelli, vice Coordinatore dell’Associazione, ha spiegato: “Il nostro è un Paese colpito dal sisma e per il Comune trovare una sede idonea non è stato molto facile. Ci abbiamo però creduto tutti insieme e abbiamo trovato un sistema per collegare le attività. Per quanto riguarda il corso, dopo la prima fase, necessaria a comprendere se si è idonei o meno, verranno fatti mano a mano corsi di formazione e aggiornamento perché è vocazione propria dei nostri volontari essere professionali e imparare.”

Un lavoro sinergico come abbiamo detto, che si affianca anche al Gruppo di Protezione Civile di Fermo. Rosy Canigola ha espresso infatti la soddisfazione per la loro nuova sede: “Questo significa che Fermo si muove, è una frase forse retorica ma che esprime al meglio il nostro lavoro”.

Mauro Torresi ha concluso: “Tutte le manifestazioni del 2017 sono state realizzate grazie a loro, la presenza dei Vigili del Fuoco è sempre importante. Voglio ringraziare l’Assessore Ciarrocchi che si è mosso per la sede e mi rivolgo infine a voi (Gruppo Vigili del Fuoco Volontari, ndr.) “Continuate ad aiutarci perché per noi è un grande piacere”.”

L'Assessore alla Protezione Civile Ingrid Luciani ha aggiunto "questa iniziativa sottolinea l'importanza dell'interoperabilità fra le varie associazioni di Protezione Civile che ha alla base proprio i concetti di sinergia e collaborazione fra i vari attori in base alle varie esigenze. Il nostro Gruppo Comunale di Protezione Civile collabora già con i vigili del fuoco volontari sul tema della formazione: con questa nuova sede dei vigili del fuoco volontari sicuramente la collaborazione diverrà più solida e più proficua".
 

 

Per tutte le informazioni sul corso di primo arruolamento è possibile consultare il sito: http://www.anvvf.it/work/

 

29893728_10216528241144606_1910360134_o

Letture:2566
Data pubblicazione : 30/03/2018 12:44
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Lucio

    30-03-2018 14:10 - #1
    Soldi x tutti tranne che x quelli che stazionavano qui in zona Santa Caterina x le isole ecologiche!!! Li dicendo a spada tratta!!!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications