Attualità
Fermo. Protocollo d’intesa sulle politiche di bilancio 2018: soddisfazione per Amministrazione Comunale e Sindacati

Illustrati questo pomeriggio in conferenza stampa a Fermo i contenuti del Protocollo d’Intesa sulle Politiche di Bilancio per l’anno 2018, siglato tra l’Amministrazione Comunale e le Organizzazioni Sindacali.

Fermo. Protocollo d’intesa sulle politiche di bilancio 2018: soddisfazione per Amministrazione Comunale e Sindacati

Il Sindaco Paolo Calcinaro ha espresso soddisfazione del fatto che “siamo qui presenti con la firma per l’accordo di bilancio, anche con un tempismo abbastanza record. Un accordo che si basa sul reciproco impegno per una importante spinta sulle politiche sociali: infatti mantenere, se non incrementare, il budget delle politiche sociali è per noi tutti un passo importantissimo.

“Se andiamo a pensare alla stabilizzazione di quanto è impegnato in tutto il mondo della non autosufficienza, questo è un impegno finanziario che tiene e in più ci sono dei benefici importanti di sostegno da parte delle politiche comunali: basti pensare al SIA o REI o al progetto UNRA.” Ha continua il primo cittadino.

“Il Fondo straordinario anticrisi, quello per la quotidianità, è di 90 mila euro – ha proseguito il Sindaco – ed è gestito dai Servizi Sociali di Fermo.  La Farmacia Comunale durante l’anno destinerà un fondo per qualche emergenza specifica e lo concorderemo insieme alle sigle sindacali che spesso sono sentinelle del territorio sulle difficoltà cittadine.”

“Possiamo dire di andare a intervenire su tutti i nostri centri socio educativi e riabilitativi: in due anni sono stati investiti 450 mila euro a Montepacini e 160 mila euro ne La Bottega delle Idee – ha continuato il Sindaco. Credo che sia molto importante quanto fatto per le politiche abitative: oggi abbiamo già elaborato la graduatoria provvisoria delle case popolari e credo che questo sia un ottimo risultato. Le domande sono oltre 200, ma attenzione non è che dal precedente bando ad oggi abbiamo fermato l’attività; anzi in questi due anni e mezzo sono state assegnate 101 abitazioni popolari in attesa del completamento della graduatoria definitiva di questo ulteriore bando.”

“Un primo impegno riguardo alle politiche abitative è già andato a buon fine e riguarda il fatto che l’Amministrazione si è fatta parte attiva per favorire il rinnovo degli accordi territoriali tra le organizzazioni sindacali degli inquilini e dei proprietari per poi procedere alla stipula dei contratti a canone concordato. Penso alla categoria degli studenti universitari, come del Conservatorio, un numero che inizia a girare intorno ai mille e che sta incrementando sempre di più.” Ha concluso Calcinaro.

 

30657067_10216660391808290_1827050126753923072_n

 

Savino Febi, Assessore con delega alle politiche finanziarie e al bilancio, ha espresso “soddisfazione per la rinnovata collaborazione con i sindacati che si è instaurata nel momento del nostro insediamento e continua nel tempo. La collaborazione porta a dei risultati positivi perché ci confrontiamo sui diversi aspetti, soprattutto quello delle tariffe.”

“Abbiamo confermato lo stesso livello di tariffe e servizi dell’anno precedente, non ci sono stati aumenti quindi. Sul versante della TARI abbiamo confermato quanto in passato sostenuto e portato avanti e abbiamo dato attenzione ancora una volta alle attività produttive più sensibili (ristorazione, ortofrutta, ecc…); mentre per le famiglie abbiamo ricalibrato la tariffa come negli anni precedenti. Abbiamo soprattutto portato avanti una attività di studio e di controllo su tutte le situazioni domestiche e non domestiche per quanto riguarda l’evasione.”

“Il traguardo è quello del recupero di 70mila euro di evasione – ha confermato il Sindaco Calcinaro. Stanno emergendo anche situazioni di evasione totale, di attività che non hanno mai pagato la TARI: stiamo recuperando molto gettito.”

“Ci sono molte situazioni in cui la TARI non è stata mai versata – gli ha fatto eco Febi. Le prospettive di recupero da questo punto di vista sono buone e nel corso dell’anno vi daremo risultati definitivi. Come negli anni precedenti le famiglie saranno nuovamente chiamate a fare domanda per attingere al beneficio, in base al reddito, presente inoltre il contributo per gli studenti universitari fuori sede e 5mila euro per le famiglie che vivono nei pressi della Discarica San Biagio.”

“Confermiamo il baratto amministrativo: ci sono state esperienze limitate ma positive, una misura che ci ha dato soddisfazione. Sul versante dell’IRPEF confermiamo quanto detto fino a oggi: esenzione fino a 8.500 euro di reddito, aliquota rimasta invariata alla 0,8%” ha concluso l’Assessore.

 

30689356_10216660390848266_7201465510238617600_n

 

Maurizio Di Cosmo, Segretario della CGIL Fermo, ha continuato “se l’Amministrazione Comunale avesse avuto maggiori risorse, che sono limitate soprattutto a causa dalla crisi, sicuramente avremmo potuto fare di più ma siamo comunque molto soddisfatti. A Fermo facciamo uno degli accordi più avanzati della Regione Marche e questo impegno viene mantenuto nei processi di aggregazione.”

“Ci sono molte cose da sviluppare sicuramente, come gli interventi per favorire le imprese e le attività del centro storico e quindi dell’economia cittadina, ma rimane la soddisfazione perché sappiamo che la crisi persiste. Confermo che però, come in altre Amministrazioni, troviamo le modalità per contrastare questo difficile momento” ha concluso Di Cosmo.

Alfonso Cifani, responsabile CISL Fermo, ha anche lui espresso soddisfazione. “Il fatto di confermare gli impegni dell’anno precedente e il lavoro continuo sulle varie problematiche quotidiane ci conforta e ci autorizza a sperare di poter usufruire di risorse più importanti per affrontare problematiche più grandi. Il problema del lavoro e del rilancio del territorio è un problema ampio e sul quale cerchiamo di mantenere la massima attenzione, però c’è da dire che questo è un territorio che stenta a riprendere la marcia di sviluppo, nonostante il grande lavoro che c’è sempre stato con l’Amministrazione. Cerchiamo dunque di riprendere terreno in ciò che siamo capaci di fare perché il colloquio continuo e produttivo con le amministrazioni ci può portare a ottenere nuove risorse. Più siamo più possiamo ottenere risultati.”

Lanfranco Rocco della CISL pensionati, ha sottolineato che “sono state mantenute le risorse soprattutto per il sociale e con il fondo straordinario anticrisi di 90 mila euro. Ottimo aver messo nell’accordo una voce sugli appalti che poi verrà gestita con un accordo a parte. Concordo, come ha detto l’Assessore, sulle varie tariffe mantenute. Voglio concludere citando la voce sull’urbanistica e la programmazione: aver messo nell’accordo l’obiettivo del consumo di suolo zero mi sembra abbastanza importante.”

Paolo Filiaci, Segretario Provinciale dei Pensionati, ha concluso “Oltre a quello evidenziato dal collega Rocco voglio sottolineare che sul sociale c’è di positivo il segno più. Con il recupero dell’evasione fiscale e una buona Amministrazione si è ottenuto un aumento per le risorse previste per il sociale nel bilancio 2018 rispetto al 201. Importante anche la spesa per gli anziani relativa al sostegno delle rette: poterle integrare è importantissimo per le famiglie. È stato fatto un importante accordo con la Farmacia Comunale e con i Sindacati che prevede un risparmio per gli iscritti al sindacato sul prezzo dei farmaci ma c’è un impegno per definire a breve un fondo da destinare agli anziani e ai minori in difficoltà.”

Letture:1105
Data pubblicazione : 13/04/2018 21:08
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications